La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il mercato dei servizi 2015 Renato Spotti Masan 2014/2015 Napoli, 30 Gennaio 2015.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il mercato dei servizi 2015 Renato Spotti Masan 2014/2015 Napoli, 30 Gennaio 2015."— Transcript della presentazione:

1 Il mercato dei servizi 2015 Renato Spotti Masan 2014/2015 Napoli, 30 Gennaio 2015

2 2 | Dussmann Service Facility Management Integrated Pest Control Sterilizzazione ferri chirurgici Sanificazione Ristorazione Sanità Pubblica e Privata Ospedali Cliniche Case di riposo Scuole e Università Scuole pubbliche Scuole private Business & Industry Industria Banche & Assicurazioni Trasporti

3 Trends ■ Esigenze di contenimento della spesa ■Centralizzazione degli acquisiti ■ Nuove direttive europee 3 |

4 Gradibilità 4 |

5 Richieste nei capitolati di Ristorazione Richieste sulla base del D.M. 25/07/ Criteri Minimi Ambientali ■ Prodotti alimentari che siano per almeno il 40% espresso in percentuale di peso sul totale, da produzione biologica e per almeno il 20% espresso in percentuale di peso sul totale, da “sistemi di produzione integrata”, da prodotti IGP DOP e STG. ■ Carbon Footprint ■ Requisiti degli imballaggi ■ Mezzi di trasporto a basso impatto ambientale 5 |

6 6 | Dicembre 2014

7 Come possiamo risparmiare ( migliorando il servizio) ■ rivedere e semplificare i menù (oggi con un eccessivo apporto calorico e con troppi prodotti, che rimangono nel vassoio aumentando gli sprechi alimentari), ■ puntare su prodotti nazionali e comunitari e non biologici o a km zero, che non inducono miglioramenti nel paziente da un punto di vista nutrizionale e hanno dei costi che in questo momento il Paese non può permettersi; ■ rapportare i prezzi di riferimento dell'Avcp/Anac, alle specificità del servizio offerto; ■ abolire dai bandi/capitolati voci quali realizzazione di infrastrutture, manutenzione ordinaria e straordinaria, che devono essere oggetto di altro bando (o comunque a carico dell'ente ospedaliero) 7 |

8 Prezzi AVCP 8 |

9 Prezzi AVCP 9 | L’Osservatorio dei contratti pubblici ha predisposto un’indagine ad hoc che ha visto partecipi alcune stazioni appaltanti operanti in ambito sanitario su tutto il territorio nazionale. La scelta di effettuare la rilevazione su base campionaria è derivata dall’esigenza di rispettare gli stretti termini previsti dalla legge per la pubblicazione dei prezzi. Per tutte le categorie di beni e servizi oggetto di indagine si fornisce un prezzo di riferimento inferiore al prezzo mediano, sempre in un’ottica di contenimento della spesa. Servizio di ristorazione Sulla base dei dati disponibili e tenuto conto degli obiettivi di contenimento della spesa il prezzo di riferimento fornito è uguale a quello corrispondente al primo quartile (25° percentile). Servizio di pulizia Sulla base dei dati disponibili e tenuto conto degli obiettivi di contenimento della spesa il prezzo di riferimento fornito è uguale a quello corrispondente al 20° percentile.percentile

10 Stima della base d’asta – prezzi di riferimento Legge 135/2012 Art. 15 Qualora sulla base dell'attività di rilevazione di cui al presente comma, nonché sulla base delle analisi effettuate dalle Centrali regionali per gli acquisti anche grazie a strumenti di rilevazione dei prezzi unitari corrisposti dalle Aziende Sanitarie per gli acquisti di beni e servizi, emergano differenze significative dei prezzi unitari, le Aziende Sanitarie sono tenute a proporre ai fornitori una rinegoziazione dei contratti che abbia l'effetto di ricondurre i prezzi unitari di fornitura ai prezzi di riferimento. 10 |

11 11 |

12 Direttive UE 23 e 24/2014  Direttiva appalti  Direttiva concessioni 12 |


Scaricare ppt "Il mercato dei servizi 2015 Renato Spotti Masan 2014/2015 Napoli, 30 Gennaio 2015."

Presentazioni simili


Annunci Google