La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’amore ched’è - Eduardo De Filippo Testo Parafrasi > <> > <

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’amore ched’è - Eduardo De Filippo Testo Parafrasi > <> > <

1 L’amore ched’è - Eduardo De Filippo Testo Parafrasi > <> > <>. > <>. > <>. >. <>. Scusate sapete l’amore cos’è ? L’amore è una cosa che profuma di rosa, che rosa non è, indovina cos’è? E’ rosa.. E scusate sapete il perché? E’ rosa il colore che serve per amare, L’amore non esiste se rosa non è. Cosa centra l’odore … se rosa non è? Perchè nel mese di maggio, si prende coraggio ad amare perché questo è il mese in cui Sbocciano le rose e sentendo il loro profumo, nasce l’amore. Soltanto a maggio succede?...Sapete il perché? È sempre maggio per chi si ama,per chi non sa amare,questo mese non arriva mai. Senza l’odore l’amore non esiste? Non c’è perché l’amore è un dolore fortissimo che è simile ad una cosa che odora di rosa.

2 L’ammore ched’è - Eduardo De Filippo testo Analisi formale del testo > <> > <>. > <>. > <>. >. <>. La poesia è composta da cinque strofe formate da quattro versi senari a rima baciata (AABB) preceduta da un verso introduttivo. Il primo verso dell’ultima strofa è un settenario, l’intero componimento si struttura in un dialogo a due voci. La prima porge delle domande, la seconda risponde. Non sappiamo di chi sono queste voci, e non sappiamo dove si svolge questo dialogo, tutto è lasciato nell’indeterminatezza, ma dal tono delle domande e delle risposte possiamo ipotizzare che uno appartenga ad un personaggio ingenuo e desideroso di sapere che cos’è l’amore e l’altra a qualcuno di molto esperto sull’argomento. La poesia ha un ritmo veloce perché è ricca di enjambement, ma a volte il ritmo è rallentato da molti segni di punteggiatura e da versi che contengono domande. I capi semantici dell’amore (rosa fiore e rosa colore, odore, mese di maggio, primavera, coraggio e dolore). La poesia è scritta in dialetto napoletano per renderla più passionale e dargli più un senso di amore. Questa poesia è scritta in dialetto napoletano che accresce il valore del brano, perché se la si scrivesse in italiano avvertireste molto meno la sua musicalità,la sua potenza evocativa.

3 L’ammore ched’è – Eduardo De Filippo testoAnalisi formale del contenuto > <> > <>. > <>. > <>. >. <>. L’autore prima dice che l’amore è una cosa che odora di rosa, ma che rosa non è. Poi aggiunge che l’amore è di colore rosa e maggio è il suo mese, perché in maggio fioriscono le rose e il suo odore si espande nell’aria e nei cuori invogliandoli a innamorarsi. Al verso 17 attraverso un’immagine iperbolica afferma che se maggio può durare un anno per chi ama, può invece non arrivare mai per chi non è capace di amare. Infine dice al suo interlocutore che l’amore è un dolore molto forte che sembra una cosa che odora di rosa. Nell’ultima strofa emerge una visione molto amara dell’amore. L’amore è una cosa che della rosa ha solo il profumo, il colore e anche la breve durata. L’amore soprattutto dolore ed è bene che lo sappia chi non lo ha incontrato ancora e soprattutto chi non ne ha fatto esperienza.

4 L’ammore ched’è? - Eduardo De Filippo Significato denotativo Significato connotativo

5 L’ammore ched’è? – Eduardo De Filippo testo traduzione > <> > <>. > <>. > <>. >. <>. > <> > <> > <> > <>. > <>


Scaricare ppt "L’amore ched’è - Eduardo De Filippo Testo Parafrasi > <> > <

Presentazioni simili


Annunci Google