La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prima declinazione: SINGOLARE PLURALE N Ros-a Ros-ae G Ros-ae Ros-arum D Ros-ae Ros-is Ac Ros-am Ros-as V Ros-a Ros-ae Ab Ros-a Ros-is La prima declinazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prima declinazione: SINGOLARE PLURALE N Ros-a Ros-ae G Ros-ae Ros-arum D Ros-ae Ros-is Ac Ros-am Ros-as V Ros-a Ros-ae Ab Ros-a Ros-is La prima declinazione."— Transcript della presentazione:

1

2 Prima declinazione: SINGOLARE PLURALE N Ros-a Ros-ae G Ros-ae Ros-arum D Ros-ae Ros-is Ac Ros-am Ros-as V Ros-a Ros-ae Ab Ros-a Ros-is La prima declinazione comprende principalmente nomi di genere femminile, ma anche nomi maschili che indicano una professione (poeta-ae, agricola-ae..) Nella prima declinazione non ci sono i nomi neutri.

3 La seconda declinazione: Neutro SINGOLARE PLURALE N Lup-us Lup-i Don-um Don-a G Lup-i Lup-orum Don-i Don-orum D Lup-o Lup-is Don-o Don-is Ac Lup-um Lup-os Don-um Don-a V Lup-e Lup-i Don-um Don-a Ab Lup-o Lup-is Don-o Don-is NOMI PARTICOLARI: -er/ -ir SINGOLARE PLURALE N Puer Puer-i Vir Vir-i G Puer-i Puer-orum Vir-i Vir-orum D Puer-o Puer-is Vir-o Vir-is Ac Puer-um Puer-os Vir-um Vir-os V Puer Puer-i Vir Vir-i Ab Puer-i Puer-is Vir-i Vir-os La seconda declinazione comprende nomi maschili, pochi femminili e ha i nomi neutri. Nei nomi in –ER e in –IR il vocativo e il nominativo sono uguali. Nei neutri il NOMINATIVO, l’ACCUSATIVO e il VOCATIVO presentano la stessa desinenza.

4 La terza declinazione: SINGOLARE PLURALE N Variabile -es G -is -um/ ium D -i -ibus Ac -em -es V Variabile -es Ab -e -ibus Nella terza declinazione il NOMINATIVO singolare è variabile e il VOCATIVO singolare è come il nominativo.

5 GLI AGGETTIVI DI PRIMA CLASSE. MASCHILE FEMMINILE NEUTRO N -us -a -um G -i -ae -i D -o -ae -o Ac -um -am -um V -e -a -um Ab -o -a -o Gli aggettivi di prima classe hanno tre diverse desinenze. Per il maschile si usano le desinenze della seconda declinazione, per il femminile si usano le desinenze della prima declinazione e per il neutro quelle dei nomi neutri della seconda declinazione.

6 GLI AGGETTIVI DI SECONDA CLASSE AGG. A 3 USCITE AGG. A 2 USCITE USCITA UNICA Masc./Femm/ Neutro Masc- Femm/ Neutro Masch-Femm-Neutro N -er -is -e -is -e audax G -is -is -is -is -is audac-is D -i -i -i -i -i -i Ac -em -em -e -em -e -em/audax V -er -is -e -is -e audax Ab -i -i -i -i -i -i Gli aggettivi di seconda classe utilizzano le desinenze della terza declinazione. Si dividono in tre gruppi: gli aggettivi a 3 uscite, che hanno tre differenti desinenze al nominativo singolare (una per il MASCHILE una per il FEMMINILE e una per il NEUTRO); gli aggettivi a 2 uscite con un’unica comune per MASCHILE e FEMMINILE ed una diversa per il NEUTRO; gli aggettivi ad uscita unica che hanno al nominativo singolare la stessa uscita per tutti i generi.

7 Quando si analizza una frase latina bisogna, per prima cosa, individuare il verbo. Il verbo ESSERE può fungere da PREDICATO VERBALE oppure da COPULA. ES. 1) Nomen pacis dulce est. In questo caso il verbo ha funzione di COPULA. IL NOME DELLA PACE E’ DOLCE.

8 Quando il verbo ESSERE si presenta con funzione di copula è sempre seguito da una parte nominale, la quale viene espressa al caso NOMINATIVO. Bisogna quindi fare attenzione a non confonderla con il SOGGETTO. ES. Nomen pacis dulce est. soggetto parte copula nominale

9 La parte nominale viene espressa con degli aggettivi o dei sostantivi. Gli aggettivi seguono il CRITERIO DI CONCORDANZA, secondo il quale i sostantivi e gli aggettivi concordano in GENERE, NUMERO e CASO. ES. Nomen pacis dulce est. Nomen-nominis Dulcis- dulce (agg. 2° classe a 2 uscite) Genere: NEUTRO Genere: NEUTRO Numero:SINGOLARE Numero: SINGOLARE Caso: NOMINATIVO Caso: NOMINATIVO. CRITERIO DI CONCORDANZA.

10 Anche in latino sono presenti le proposizioni subordinate, introdotte dalle relative CONGIUNZIONI. Quando è presente una subordinata è obbligatoria la presenza di una PROPOSIZIONE PRINCIPALE. Innanzitutto si devono individuare i verbi del periodo, per poter poi capire se alcuni sono “introdotti” da una congiunzione che subordina la frase. SUBORDINATA TEMPORALE: cum, dum, ut, ubi. CONG. S MaL PV PV CO Cum Caesar in Galliam venit, devastavit omnes res. Prop. Sub. temporale Prop. Principale /VENIT/ DEVASTAVIT/ PST PP Quando Cesare giunse nella Gallia, devastò ogni cosa.


Scaricare ppt "Prima declinazione: SINGOLARE PLURALE N Ros-a Ros-ae G Ros-ae Ros-arum D Ros-ae Ros-is Ac Ros-am Ros-as V Ros-a Ros-ae Ab Ros-a Ros-is La prima declinazione."

Presentazioni simili


Annunci Google