La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Idro RM Queste diapositive fanno parte di un corso completo e sono a cura dello staff di rm-online.it E’ vietata la riproduzione anche parziale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Idro RM Queste diapositive fanno parte di un corso completo e sono a cura dello staff di rm-online.it E’ vietata la riproduzione anche parziale."— Transcript della presentazione:

1 Idro RM Queste diapositive fanno parte di un corso completo e sono a cura dello staff di rm-online.it E’ vietata la riproduzione anche parziale

2 Concetto Il concetto di base dell’Idro RM e’ quello di mettere in evidenza determinate strutture liquide presenti in parti anatomiche specifiche, eliminando il piu’ possibile il segnale degli altri tessuti o altri liquidi che non appartengono alla struttura di interesse. Questa tecnica potrebbe assomigliare all’angio RM, ma non ha nessuna caratteristica comune ad essa.

3 Concetto A differenza di tutte le altre tecniche radiologiche, la RM non necessita di introduzione diretta di mdc in una cavita’ contenente liquido per la visualizzazione selettiva dello stesso. I liquidi infatti restituiscono sempre un segnale specifico, decisamente ipointenso in T1 e decisamente iperintenso in T2 Esistono pero’ altri tessuti con segnale simile, come ad esempio i tessuti edematosi in T1, o il grasso in T2.

4 Il meccanismo su cui si va a lavorare e’ l’incremento importante della pesatura T2. Aumentando il TE a valori molto elevati si andranno ad acquisire delle immagini dove solo i liquidi avranno ancora segnale decisamente iperintenso, mentre tutti gli altri tessuti avranno segnale molto debole.

5 Eliminazione totale Solo il grasso manterra’ un lieve segnale che potrebbe creare un alone nelle immagini finali e o ricostruite. La semplice introduzione di opzioni di soppressione del grasso permettera’ di risolvere quest’ultimo problema.

6 Tecniche principali Abbiamo quindi detto che le acquisizioni di questo tipo saranno fortemente ponderate in T2. Esistono 2 metodi principali: -Metodo 2d monoslab a spessore elevato. Solitamente si usano le ssfse -Metodo 3d con numerosi strati spessore minimo. Solitamente TSE

7 Idro RM 2D Questa tecnica consiste nell’eseguire uno strato con spessore molto elevato (poi ripetuto con diverse obliquita’ e posizioni) Vantaggi: -Acquisizione in un’unica apnea (3-10 secondi) -Nessun artefatto da movimento Svantaggi: - Effetto di volume parziale totale

8 Idro RM 3D – Volume parziale 2D

9 Idro RM 3D Acquisizione di un pacchetto 3D, con stati molto sottili Vantaggi: -Nessun effetto di volume parziale -Elevata risoluzione nel senso delle spessore -Possibilita’ in post elaborazione di rimuovere tessuti indesiderati Svantaggi: -Non eseguibile in apnea -Tempi di acquisizione lunghi -Qualita’ non costante nel distretto addominale

10 Mielo RM 3D Strati nativi

11 Idro RM 3D – post processing MIP

12

13 Idro RM – Applicazioni Colangio RM Esame eseguito molto frequentemente. Solitamente eseguito in 2D monoslab (20-40 mm) con angolazioni multiple, ma in casi dubbi e’ molto utile l’acquisizione 3D (con trigger respiratorio). Vantaggi 2D -Ottima risoluzione in apnea Svantaggi 2D - Volume parziale Vantaggi 3D -Nessun effetto volume parziale Svantaggi 3D - Immagini poco nette a causa della respirazione

14 Idro RM – Applicazioni Uro RM Normalmente viene eseguito in 3D, in respirazione libera. Le sequenze 2D possono essere utili nei pazienti che non riescono a mantenere una respirazione leggera Vantaggi 2D -Velocita’ Vantaggi 3D -Elevata risoluzione -Possibilita’ di MPR -Nessun volume parziale Svantaggi 3D - Immagini poco nette se la respirazione non e’ leggera

15 Bevande per eliminare l’iperintensita’ intestinale Per eliminare l’iperintensita’ dei liquidi contenuti nell’intestino possono essere somministrati dei liquidi per OS, succo d’ananas, mirtillo, o liquidi con gadolinio relativamente concentrato

16 Bevande per eliminare l’iperintensita’ intestinale L’eliminazione dei liquidi intestinali puo’ essere molto utile sia negli colangio-rm che negli esami uro-rm, perche’ si vanno ad evitare problemi di effetto volume parziale nelle acquisizioni 2D, e si evitano artefatti da movimento nelle sequenze 3D A volte pero’ avere una buona visualizzazione del duodeno puo’ aiutare a valutare le dimensioni della papilla

17 Idro RM – Applicazioni Mielo RM Normalmente viene eseguito in 3D, in respirazione libera. Le sequenze 2D non hanno particolari vantaggi Svantaggi 2D -Effetto volume parziale Vantaggi 3D -Elevata risoluzione -Possibilita’ di MPR -Nessun volume parziale Svantaggi 3D - Tempi di acquisizione 3-4 minuti

18 Idro RM – Scialo RM Esame eseguito raramente a causa delle indicazioni Svantaggi 2D -Effetto volume parziale Vantaggi 3D -Elevata risoluzione -Possibilita’ di MPR -Nessun volume parziale Svantaggi 3D - Tempi di acquisizione lunghi 5-6 minuti

19 Idro RM – Cisterno RM Esame eseguito raramente a causa delle indicazioni Svantaggi 2D -Effetto volume parziale Vantaggi 3D -Elevata risoluzione -Possibilita’ di MPR -Nessun volume parziale Svantaggi 3D - Tempi di acquisizione lunghi 5-6 minuti

20 Coclea e canali semicircolari Con le sequenze T2 3d usate per lo studio a strato sottile dei canali acustici interni, e’ possibile ottenere delle ricostruzioni MIP della coclea e dei canali semicircolari


Scaricare ppt "Idro RM Queste diapositive fanno parte di un corso completo e sono a cura dello staff di rm-online.it E’ vietata la riproduzione anche parziale."

Presentazioni simili


Annunci Google