La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La refertazione: le attese del medico prescrittore M.Luciana Zollino Med. Medicina Generale Belluno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La refertazione: le attese del medico prescrittore M.Luciana Zollino Med. Medicina Generale Belluno."— Transcript della presentazione:

1 La refertazione: le attese del medico prescrittore M.Luciana Zollino Med. Medicina Generale Belluno

2 Il ruolo del Radiologo produzione produzione di immagini interpretazione interpretazione comunicazione comunicazione

3 Il referto Mezzo di comunicazione principale tra radiologi e clinici Mezzo di comunicazione principale tra radiologi e clinici è possibile migliorarne la qualità e renderlo più efficace?

4 Limportanza del quesito clinico Un quesito clinico corretto Un quesito clinico corretto > notizie clinico-anamnestiche rilevanti > motivazione allesame Referto preciso, sintetico e adeguato Referto preciso, sintetico e adeguato Comunicazione efficace Comunicazione efficace

5 Limportanza del quesito clinico Troppo settoriale fuorviante Troppo settoriale fuorviante Assente o imprecisoreferto Assente o imprecisorefertoinadeguato

6 Il destinatario del referto A chi è rivolto il referto? A chi è rivolto il referto? Con chi comunica il Radiologo? Con chi comunica il Radiologo? …con il Medico di Medicina Generale? …con lo Specialista del settore? …con il Paziente?

7 Il ruolo del MMG In una medicina centrata sul paziente (Patient Centered Medicine Vs Disease Centered Medicine) ogni comunicazione MMG-Specialista passa attraverso il Paziente

8 > È importante che il referto sia intellegibile al MMG, che generalmente è il primo ad essere interpellato per chiarirne i contenuti

9 La struttura del referto referti rigidi strutturati a griglia Vs referti liberi con differenze sostanziali di lessico, forma e struttura

10 La struttura del referto È possibile concordare una struttura di fondo omogenea, rispettata e condivisa, che insieme È possibile concordare una struttura di fondo omogenea, rispettata e condivisa, che insieme >valorizzi la professionalità del Radiologo e >garantisca la comprensione dei Medici richiedenti?

11 Come vorremmo un referto?

12 CHIARO CHIARO espresso in termini tecnici standardizzati, di univoca interpretazione, condivisi tra Radiologi della stessa équipe e Medici prescrittori luso di sigle, acronimi e tecnicismi può risultare incomprensibile ai medici richiedenti se non ne viene spiegato il significato clinicoluso di sigle, acronimi e tecnicismi può risultare incomprensibile ai medici richiedenti se non ne viene spiegato il significato clinico> …

13 TC LOMBARE per lombalgia persistente Esame acquisito mediante scansioni dirette e mirato allo studio degli spazi intersomatici compresi tra L4-S1. A livello L4-L5 protrusione circonferenziale del disco che impronta il sacco durale e occupa parzialmente i forami di coniugazione riducendone minimamente lampiezza. Non protrusioni erniarie. A livello L5-S1 protrusione circonferenziale del disco con bulging che occupa parzialmente il forame di coniugazione omolaterale riducendone minimamente lampiezza e fenomeni di appoggio sul sacco durale. Non protrusioni erniarie.

14 ECOGRAFIA EPATICA con m.d.c. […]dopo somministrazione di m.d.c., la lesione al VI segmento, ipoecogena allesame basale, presenta intenso ed omogeneo enhancement in fase arteriosa precoce e tardiva (a 15 e 30 sec), con wash out in fase sinusoidale (fino a 180 sec). Il comportamento contrastografico conferma il sospetto di lesione primitiva epatica (HCC).

15 COMPLETO COMPLETO non solo finalizzato al quesito clinico, ma descrittivo anche della normalità, con parametri oggettivi misurabili e confrontabili nel tempo per minimizzare le interpretazioni personali non solo finalizzato al quesito clinico, ma descrittivo anche della normalità, con parametri oggettivi misurabili e confrontabili nel tempo per minimizzare le interpretazioni personali …

16 SINTETICO SINTETICO dove i vari aspetti semeiologici siano inquadrati in un preciso contesto clinico e i reperti patologici riportati in ordine di importanza dove i vari aspetti semeiologici siano inquadrati in un preciso contesto clinico e i reperti patologici riportati in ordine di importanza> …

17 RNM ANCA DX + RNM ANCA SN per coxalgia. Esame condotto mediante sequenze sui piani assiale e coronale anche con tecnica a soppressione del tessuto adiposo. Alterazione del segnale in corrispondenza dellacetabolo di sinistra sottoforma di ipointensità del segnale nelle T1 dipendenti e netta iperintensità nelle T2 a soppressione del grasso. È presente analoga alterazione del segnale in corrispondenza della testa femorale per un tratto di circa 15 mm.

18 Richiesta esterna per controllo di meningioma seno cavernoso destro asportato nel …. RNM ENCEFALO E TRONCO ENCEFALICO senza e con gadolinio. Rispetto al precedente del …/…/…, sembra minimamente aumentato di dimensioni il tessuto solido con enhancement medio-basale temporale dx, che presenta diametro massimo nel piano coronale di 9.5 mm e nel piano assiale di 12.5 mm. Fini strie iperintense in T2 a decorso assiale, bilaterali e simmetriche negli emisferi cerebellari senza enhancement, di incerto significato. Non ulteriori alterazioni di morfologia e segnale encefalico né ulteriore enhancement patologico dopo mdc.

19 con espressi: una conclusione diagnostica o unipotesi compatibile una conclusione diagnostica o unipotesi compatibile lindicazione dellesame più appropriato, nel campo della diagnostica per immagini, a risolvere il problema clinico del Paziente lindicazione dellesame più appropriato, nel campo della diagnostica per immagini, a risolvere il problema clinico del Paziente> …

20 ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO per diarrea. Non reperti patologici addominali. Non versamento peritoneale. Si consiglia visita gastroenterologica.

21 Il referto dovrebbe contenere degli indicatori minimi di qualità dellesame Il referto dovrebbe contenere degli indicatori minimi di qualità dellesame tecniche e metodiche usatetecniche e metodiche usate condizioni limitanti laccuratezza diagnosticacondizioni limitanti laccuratezza diagnostica limiti dellindaginelimiti dellindagine eventuali artefattieventuali artefatti> …

22 ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO per follow-up oncologico in paziente con nefrectomia destra per ca. Esame ostacolato dalla costituzione del paziente e dallabbondante meteorismo intestinale. Per quanto è possibile valutare, non lesioni focali a carico degli organi parenchimatosi delladdome superiore. Colecisti normodistesa con calcolo di circa 15 mm. Non dilatate le vie biliari. […]

23 Indicazione se si tratta di: Indicazione se si tratta di: >esame di controllo sicurezza che sia stato valutato un precedente, indipendentemente dalloperatore sicurezza che sia stato valutato un precedente, indipendentemente dalloperatore >primo esame >esame di integrazione …

24 RX TORACE (CONTROLLO) per recente influenza con bronchite a lente risoluzione e rumori umidi persistenti a sn. Rispetto al precedente esame del …/…/…, quadro radiologico sostanzialmente invariato. In particolare: non segni di lesioni pleuro-polmonari con carattere di attività; seni costo-frenici liberi; disegno vascolare polmonare diffusamente accentuato, associato a prevalenza degli emidiametri trasversi del cuore, come da segni di sovraccarico venoso del piccolo circolo da possibile insufficienza cardiaca. un referto completo ed efficace…

25 È giusto che il Radiologo non esegua lesame se sprovvisto di indicazione clinica? È giusto che il Radiologo non esegua lesame se sprovvisto di indicazione clinica? domande aperte

26 È ragionevole, in caso di dubbio, inviare il Paziente con un preciso quesito clinico e lasciare al Radiologo la scelta dellesame più appropriato? È ragionevole, in caso di dubbio, inviare il Paziente con un preciso quesito clinico e lasciare al Radiologo la scelta dellesame più appropriato? domande aperte

27 È possibile una via di comunicazione alternativa diretta tra Radiologo e MMG al di fuori delle iniziative personali e dei canoni conosciuti? È possibile una via di comunicazione alternativa diretta tra Radiologo e MMG al di fuori delle iniziative personali e dei canoni conosciuti? Importanza del dialogo e del confronto tra Medico prescrittore e Radiologo …infine

28 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "La refertazione: le attese del medico prescrittore M.Luciana Zollino Med. Medicina Generale Belluno."

Presentazioni simili


Annunci Google