La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Roma, 7 Maggio 2009 AUTO ELETTRICA Il Progetto E-Mobility Italy Andrea Zara.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Roma, 7 Maggio 2009 AUTO ELETTRICA Il Progetto E-Mobility Italy Andrea Zara."— Transcript della presentazione:

1 Roma, 7 Maggio 2009 AUTO ELETTRICA Il Progetto E-Mobility Italy Andrea Zara

2 Uso: Riservato Aziendale 2 L'E-Mobility consentirà notevoli benefici in termini di risparmio energetico e di riduzione delle emissioni di CO 2 già a partire dal mix energetico attuale. L’utilizzo di energia da fonti rinnovabili per la ricarica può ulteriormente migliorare le prestazioni dell’auto elettrica in materia ambientale. Benefici ambientali Consumo energetico annuale per veicolo 1) [Indice: ICE=100] Emissioni CO 2 annuali per veicolo 2) [kg] -37% ICE Car -45% PHEVEV -36% ICE Car -46% PHEVEV 1) Calcolo "Well to wheel" relativo all'efficienza della filiera di combustibili ed elettricità, considerato pari rispettivamente a 18% e 33%. "ICE Car" rappresenta una media tra motorizzazione benzina e diesel. Il calcolo per il PHEV considera una percorrenza elettrica pari al 70% del totale 2) CO 2 Kg/100km: ICE=16,6, PHEV = 11,3 EV = 9 (Well to Wheel) Fonte: Roland Berger ESEMPLIFICATIVO

3 Uso: Riservato Aziendale 3 Le opportunità industriali generate dalla mobilità elettrica riguardano sia l’incremento della domanda di energia che le potenzialità evolutive delle reti L’approccio Enel DOMANDA DI ENERGIA ELETTRICA DA E-MOBILITY SVILUPPO RETI E TECNOLOGIE SERVIZI AGGIUNTIVI SERVIZI PER IL MERCATO DELL’ENERGIA (es. bilanciamento rete) SISTEMI DI CONTROLLO SOLUZIONI ICT INFRASTRUTTURA BILLING SERVICES Incremento quota RE Charging Discharging

4 Uso: Riservato Aziendale 4 Sviluppo tecnologico e standardizzazione 1 st Task Force: Comunicazione rete-veicolo 2 nd Task Force: Cavi e connettori Enel partecipa al gruppo europeo di standardizzazione “de facto” costituito da tutte le principali utilities e dai costruttori di auto. Entro l’anno è in programma la presentazione di un primo draft di standard comune da proporre al comitato ISO

5 Uso: Riservato Aziendale 5 Il progetto pilota Enel - Daimler è il fronte più avanzato di sperimentazione della mobilità elettrica in Italia. Daimler sta sviluppando progetti analoghi a Londra e Berlino Il progetto pilota Selezione di clienti reali (acquisto/long term rent dell’auto) Infrastruttura dedicata dotata di almeno 400 punti di ricarica privati o pubblici Energia RECS Soluzioni e standard capaci di supportare il parco veicoli esistente e i veicoli di nuova generazione Progetto pilota a Pisa, Roma e Milano Almeno 100 EV in sperimentazione Tecnologie di riconoscimento e comunicazione veicolo/rete E-MOBILITY ITALY Progetti di ricerca per misurazione impatti effettivi

6 Uso: Riservato Aziendale 6 Il progetto pilota Metodologia operativa MODELLO INFRASTRUTTURA DI RICARICA (sede pubblica, privata, privata aperta al pubblico) DISEGNO INFRASTRUTTURA E MOBILITY PLAN AUTORIZZAZIONI, INSTALLAZIONE ED ESERCIZIO ANALISI E RECEPIMENTO INDIRIZZI PIANIFICAZIONE MOBILITA’ CITTADINA SELEZIONE CLIENTI E- MOBILITY COORDINAMENTO CON ALTRI PROGETTI LOCALI MOBILITA’ ELETTRICA

7 Uso: Riservato Aziendale 7 Il know-how di Enel a servizio dei veicoli elettrici Realizzazione di reti intelligenti di distribuzione EE basati sul Telegestore Esperienza nella progettazione e implementazione di stazioni per la ricarica di veicoli elettrici stradali Presenza nei Comitati di Standardizzazione Internazionali ISO/IEC e stretta collaborazione con il CEI- CIVES per lo sviluppo dei VE sul territorio nazionale. Proposta di un progetto internazionale di ricerca “Grid For Vehicle” (G4V) che coinvolge le principali Utilities europee (Enel, RWE, EDF, Endesa, EDP e Vattenfall) e che ha come obiettivo iniziale l’analisi dell’impatto che un impiego massivo dei VE avrebbe sulla rete elettrica (VII FWP). Nuova infrastruttura di ricarica per VE Know-how Telegestore Know-how Enel Sole

8 Uso: Riservato Aziendale 8 1.Livelli di “intelligenza” e comunicazione necessari per la rete di ricarica del futuro 2.Sviluppo tecnologico e costi batterie 3.Modelli di business e “battery swap” 4.Auto elettrica e energie rinnovabili 5.Fast charging Auto elettrica e infrastruttura di ricarica Le questioni aperte

9 Uso: Riservato Aziendale 9 Roadmap Progetti pilota Implementazione progetti pilota Validazione soluzioni e business model Rollout


Scaricare ppt "Roma, 7 Maggio 2009 AUTO ELETTRICA Il Progetto E-Mobility Italy Andrea Zara."

Presentazioni simili


Annunci Google