La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Buon Giorno e Grazie per la vostra presenza Manifesto per lo sviluppo sostenibile e della ricettività marina Mercoledì 10 Dicembre 2014 Ore 12:30 Regione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Buon Giorno e Grazie per la vostra presenza Manifesto per lo sviluppo sostenibile e della ricettività marina Mercoledì 10 Dicembre 2014 Ore 12:30 Regione."— Transcript della presentazione:

1 Buon Giorno e Grazie per la vostra presenza Manifesto per lo sviluppo sostenibile e della ricettività marina Mercoledì 10 Dicembre 2014 Ore 12:30 Regione Liguria - Sala Auditorium Piazza De Ferrari Genova Intervengono: Angelo Berlangieri, Assessore al Turismo, Cultura e Spettacolo della Regione Liguria Marco Melgrati, Consigliere Regionale Edoardo Rixi Consigliere Regionale Angelo Vaccarezza, Funzionario Parlamento Europeo Luigi Pignocca, Sindaco Comune di Loano Massimo Baccino, Assessore Ambiente Comune di Varazze Vitellaro Giuseppe, Assessore al Demanio Comune di Spotorno Bettina Bolla, Pres. Donnedamare Case study: Angelo Vaccarezza e Massimo Delfino, Ex sindaco di Loano e Presidente Consorzio Oltremare: Le barriere suffolte di Loano e Varazze, un progetto di salvaguardia dell’ambiente costiero. Angelo Siclari, Presidente A.C.O Liguria rinnovo dei sistemi di ormeggio a tutela dell’ambiente marino

2 Donnedamare è ambasciatrice della Carta del Mare

3 Mondo Accademico e Imprese + x l’Ambiente = Sviluppo sostenibile

4 Donnedamare Donnedamare, per l’impresa balneare E’ un’associazione culturale che raggruppa una parte significativa dell’imprenditoria femminile nazionale. Ha come scopo di accrescere, evidenziare e valorizzare, anche in un’ottica di pari opportunità, il ruolo della donna nel settore delle imprese balneari, nonché di tutelare e valorizzare la natura e l’ambiente marino costiero, promuovendo la conservazione, manutenzione, difesa e valorizzazione delle risorse marine e delle biodiversità.

5 Cesab Centro di ricerche in scienze ambientali e biotecnologie Collabora con numerose istituzioni, università, centri di ricerca ed associazioni scientifiche e culturali. Ha stipulato accordi di cooperazione con istituti internazionali per lo sviluppo della ricerca sperimentale e della formazione. La convinzione del Cesab è che il mondo accademico e quello delle imprese possono fare sistema e lavorare insieme. Il Centro è iscritto al n.61369TTY dell’Anagrafe nazionale delle ricerche.

6 Cesab e Donnedamare Cesab e Donnedamare hanno avviato uno studio per la sostenibilità ambientale degli stabilimenti balneari. Ciò, per fare in modo che siano strutture sempre più compatibili con l’ambiente e rispettose dell’habitat marino. Lo studio sta coinvolgendo gli operatori con le analisi delle loro buone pratiche e le eventuali fattibilità in tutto il territorio nazionale. Il Manifesto che si realizzerà dunque è il frutto di una analisi che lega il rispetto dell’ambiente e l’innovazione sostenibile.

7 Pontifical Athenaeum Regina Apostolorum La facoltà di Bioetica, all’interno dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum è l’ente preposto alla verifica dei requisiti. Unica al mondo, la facoltà di Bioetica, venne istituita il 21 Maggio del 2001 ed ora è divenuta uno dei punti di riferimento formativo del mondo bioetico

8 Il Decalogo Noi, esercenti delle attività balneari, siamo profondamente convinti come uno sviluppo sostenibile sia alla base della crescita turistica, culturale, economica del Paese. E siamo profondamente convinti come le politiche ambientali, il rispetto degli ecosistemi, siano alla base di una crescita duratura. Ecco perché firmiamo questo manifesto che prevede dieci punti per noi imprescindibili ed inderogabili esempi per la qualità del nostro lavoro. 1. Il libero accesso al mare. Per tutti Perché l’ambiente è di tutti e noi esseri umani ne siamo i custodi 2. La gestione ecosostenibile degli spazi Perché manteniamo aree di tutti e le vogliamo rendere modelli di crescita 3. Più formazione Il rispetto del mare passa attraverso una formazione nostra e dei cittadini 4. Una accoglienza curata ma sostenibile e accessibile Non solo l’uomo ha occhi, ma li ha l’intero ecosistema. Rispettiamo l’armonia della vista 5. La salvaguardia della natura I balneari sono le sentinelle del rispetto dell’ambiente delle riviere 6. La comunicazione della cultura dei luoghi Noi siamo la nostra cultura e la nostra storia. Lavoriamo per farla conoscere. 7. L’energia è della natura Puntare alla sostenibilità energetica non è una proposta snob, ma necessità. 8. Una filiera verde che sappia far vivere in armonia Noi siamo l’ambiente. E dobbiamo rispettarlo e rispettarci. In ogni azione. 9. Le onde di mari e laghi parlano con la musica Sostenibile è anche l’acustica e il rispetto degli altri. Contro il rumore. 10. Le nuove tecnologie gli alleati di uno sviluppo sostenibile Mai schiavi ma sostenitori dell’Ict come parte fondamentale della crescita

9 Fase 1: Adesione al Manifesto adesione al manifesto ed invio all’aderente di lettera di conferma con la descrizione dell’intero processo di certificazione che l’aderente se vuole si impegna a rispettare sottoscrivendo l’adesione alla seconda fase.

10 Fase 2: Processo di Certificazione il processo di certificazione inizia nel momento in cui l’aderente decide di sottoscrivere la seconda fase con il pagamento della quota annuale. Da tale momento sorgono in capo all’aderente diritti ed obblighi. E’ qui che entra in campo l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

11 Diritti Diritti: l’aderente ha diritto a ricevere subito tutto il materiale formativo personalizzato riguardante le buone pratiche da attuare nel suo stabilimento. Si tratta di una brochure che sarà integrata con il passare del tempo e che costituirà una vera e propria guida del balneare sostenibile. L’aderente acquisisce anche il diritto di essere periodicamente aggiornato su tutte le informazioni necessarie in merito alle attività connesse con la sostenibilità e con l’evoluzione del progetto, comprese le notizie relative alla situazione giuridica ed amministrativa delle concessioni. L’aderente ha diritto a ricevere il logo dell’albo nazionale, che potrà esporre, solo se avrà superato l’esame della verifica da parte dei verificatori Cesab. L’aderente ha diritto ad una formazione specifica periodica.

12 Obblighi l’aderente si obbliga a sottoporsi periodicamente alle verifiche da parte di tecnici Cesab per riscontrare l’effettiva realizzazione degli interventi disciplinati dall’albo.

13 Contatti Cesab Per maggiori informazione non esitate a contattare CESAB Sede Legale: via Curzio Rufo, Roma Tel Fax mail:

14 Buone pratiche Sviluppo balneare ecosostenibile Carattere territoriale #spiaggegreen (#spiaggegreenliguria) Affiancamento x buona pratica collaborazione istituzionale pubblico / privata

15 Punti di Forza Implementare il turismo balneare Eco Sostenibile preserva l’Ambiente, lo valorizza Pubbliche amministrazioni, enti locali e sovracomunali controllo del territorio e maggiori servizi qualitativi Creazione di percorsi rete balneari ecosostenibli, recepimento fondi UE anche per energie rinnovabili Maggiore interesse per il Visitatore e le spiagge coinvolte

16 Buone pratiche difesa in ambito UE Direttiva Bolkestein – Ambiente Buone pratiche No alle aste per chi è ecosostenibile, come proposto da Sebastiano Venneri di Legambiente

17 Risultati Attesi Patrocinio ministeriale patrociniamo buone pratiche da inserire nel riassetto della materia demaniale Esclusione dalle aste per le aziende Eco – Sostenibili, didattiche e verdi. Inserimento clausola nel riassetto materia demaniale per le aziende Eco – Sostenibili Tutela del governo in ambito UE

18 I patrocini

19 Questo evento ha: Il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare

20 Le Marine del Parco di Viareggio

21 Sono con noi #ilididelparco

22 E’ con noi A.C.O Liguria

23 Grazie Per la cortese attenzione Bettina Bolla (FB e Twitter) Pres. Donnedamare, per l’impresa balneare


Scaricare ppt "Buon Giorno e Grazie per la vostra presenza Manifesto per lo sviluppo sostenibile e della ricettività marina Mercoledì 10 Dicembre 2014 Ore 12:30 Regione."

Presentazioni simili


Annunci Google