La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 LE LINEE STRATEGICHE DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 DELLE MARCHE Lorenzo Bisogni Ancona, 2 marzo 2007 SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 LE LINEE STRATEGICHE DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 DELLE MARCHE Lorenzo Bisogni Ancona, 2 marzo 2007 SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E."— Transcript della presentazione:

1 1 LE LINEE STRATEGICHE DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DELLE MARCHE Lorenzo Bisogni Ancona, 2 marzo 2007 SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E PESCA

2 2 Approvazione del documento da parte della Giunta Regionale nel mese di marzo 2007 Approvazione da parte del Consiglio Regionale, del PSR e degli indirizzi per la Giunta da seguire nel negoziato con la UE, nel mese di marzo-aprile 2007 Negoziato con la Commissione UE ed approvazione del PSR entro settembre 2007 Approvazione definitiva del PSR da parte del Consiglio Regionale entro ottobre 2007 A che punto siamo SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E PESCA

3 3 Uno sguardo alle politiche agricole comunitarie (PAC) 1° Pilastro della PAC Vecchia politica volta a premiare le condizioni di status => Finanziamento di una rendita in base a comportamenti passati Sostegno al reddito per mantenere lattività agricola Lagricoltore può limitarsi alla cura dei terreni Per le Marche 150 milioni di Euro lanno => milioni nel ° Pilastro della PAC Politica orientata a provocare comportamenti attraverso obblighi ed impegni precisi Spinta delle imprese verso la competitività Tutela dellambiente Sviluppo integrato delle aree rurali Per le Marche 65 milioni di Euro lanno => 460 milioni nel

4 4 Gli appuntamenti dei prossimi anni Avvio del nuovo sviluppo rurale Controllo sullo stato di attuazione della PAC Verifica delle risorse finanziarie Definizione delle nuove politiche Riduzione delle risorse complessive Trasferimento di risorse dal 1° Pilastro al 2° Pilastro Avvio del nuovo regime della PAC SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E PESCA

5 5 Le imprese agricole marchigiane Età degli imprenditori – n° di imprenditori anziani (con più di 55 anni) per ogni giovane (con meno di 35 anni) (Fonte Agriregione- europa - Settembre 2005) Struttura delle imprese marchigiane (ISTAT 2000) SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E PESCA

6 6 Il PSR delle Marche SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E PESCA Le scelte dellAsse I - Competitività Competitività dei prodotti => Qualità Competitività organizzativa => Aggregazione di filiera Le scelte dellAsse II - Ambiente Massima efficacia ambientale degli interventi => Concentrazione territoriale Sostenibilità futura degli aiuti => Acquisizione di V.A. per i prodotti biologici Le scelte degli Assi III e IV - Ruralità Visione territoriale dello sviluppo => Interventi multisettoriali coordinati Programmazione bottom-up => Massima partecipazione delle Amministrazioni e delle imprese locali e delle strategie di sviluppo territoriale.

7 7 Le scelte portanti: il sostegno alla qualità SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E PESCA Gli aiuti previsti dal pacchetto qualità Azioni di informazione e divulgazione agli agricoltori Aiuti per la consulenza alle imprese agricole Finanziamento degli investimenti aziendali previsti dalbusiness plan legati alla produzione e trasformazione delle produzioni di qualità Sostegno allinnovazione di prodotto e processo allinterno delle filiere di qualità Pagamento dei costi di certificazione delle produzioni di qualità Promozione ed informazioni ai consumatori sulle produzioni di qualità

8 8 Le scelte portanti: laggregazione di filiera SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E PESCA Le tipologie di filiera per prodotto Filiere agroalimentari di qualità Filiere agroalimentari Filiere forestali Filiere energetiche e no-food Le tipologie di filiera per dimensione territoriale

9 9 Le scelte portanti: il pacchetto giovani SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E PESCA Gli aiuti previsti (per i progetti in graduatoria utile sarà finanziato lintero pacchetto) Contributo fino a Euro in abbuono interessi per investimenti aziendali previsti nel business plan Premio fino a Euro in percentuale pari alla percentuale di utilizzo del premio in conto interessi Aiuti per gli investimenti aziendali previsti dal business plan (Asse I e III + Altri aiuti regionali) Garanzia a copertura del debito contratto per la realizzazione degli investimenti aziendali Aiuti per la consulenza aziendale Copertura totale dei costi per la formazione professionale connessa allinsediamento

10 10 Le scelte portanti: lintervento aggregato territoriale SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E PESCA Le tipologie di progetto territoriale PROGETTO INTEGRATO TERRITORIALE PROGETTI DI SVILUPPO INTEGRATO TERRITORIALE MULTISETTORIALE ACCORDI AGROAMBIENTALI TERRITORIALI Difesa del suolo Tutela delle acque Sviluppo integrato territoriale in area ristretta sub-provinciale Programmazione Bottom-up Leader in area sub-regionale Recupero del paesaggio Aree tutela e biodiversità

11 11 Le scelte portanti: il progetto territoriale SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E PESCA Una tipologia: il progetto territoriale provinciale Il progetto è presentato da un soggetto promotore (Provincia) che deve dimostrare il coinvolgimento diretto di tutti i soggetti pubblici e privati indicati nella strategia di sviluppo territoriale Il progetto avrà preferibilmente un carattere multisettoriale interessando con i fondi PSR: Il settore dellartigianato tipico Il settore del turismo La tutela e la riqualificazione del territorio I servizi essenziali alla popolazione Il progetto potrà essere multifondo qualora riesca a canalizzare risorse: Di altri fondi comunitari (FESR, FSE, ecc..) Di altri fondi nazionali (FAS, Regione, ecc..) Il progetto dovrà risultare complementare con altri eventuali interventi territoriali locali


Scaricare ppt "1 LE LINEE STRATEGICHE DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 DELLE MARCHE Lorenzo Bisogni Ancona, 2 marzo 2007 SERVIZIO AGRICOLTURA FORESTAZIONE E."

Presentazioni simili


Annunci Google