La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Agesci Lazio CONSIGLIERI GENERALI ASSOCIAZIONE GUIDE E SCOUTS CATTOLICI ITALIANI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Agesci Lazio CONSIGLIERI GENERALI ASSOCIAZIONE GUIDE E SCOUTS CATTOLICI ITALIANI."— Transcript della presentazione:

1 Agesci Lazio CONSIGLIERI GENERALI ASSOCIAZIONE GUIDE E SCOUTS CATTOLICI ITALIANI

2 INDICE Agenda degli argomenti presentati Il Consiglio Generale: cosa è, i compiti e da chi è composto Chi sono i nostri Consiglieri Generali Cosa fanno i Consiglieri Generali per prepararsi al CG Come i Consiglieri Generali coinvolgono la Regione Qual è l’ordine del giorno del CG 2014 Cosa stiamo facendo e come coinvolgiamo la Regione

3 CONSIGLIO GENERALE (da art. 44 Statuto) Che cosa è il Consiglio Generale IL CONSIGLIO GENERALE È L’ORGANO LEGISLATIVO DELL’ASSOCIAZIONE E NE ESPRIME LA VOLONTÀ A LIVELLO NAZIONALE……

4 Quali sono i compiti del Consiglio Generale 1/2 DELIBERARE SU TEMI DI INDIRIZZO POLITICO DELL’ASSOCIAZIONE DISCUTERE E DELIBERARE IN MERITO ALLE ELABORAZIONI PEDAGOGICHE DEL METODO DELIBERARE SULLE MODIFICHE ALLO STATUTO, AI REGOLAMENTI ED AL PATTO ASSOCIATIVO DELIBERARE IN ORDINE AI BILANCI DEL LIVELLO NAZIONALE; ELEGGERE CAPO GUIDA, CAPO SCOUT, I PRESIDENTI, I MEMBRI DI COMITATO, GLI INCARICATI ALLE BRANCHE … COMPITI CONSIGLIO GENERALE (da art. 45 Statuto)

5 Quali sono i compiti del Consiglio Generale 2/2 INOLTRE, PERIODICAMENTE ED IN COERENZA CON LA DURATA DEL PROGETTO NAZIONALE, IL CONSIGLIO GENERALE HA IL COMPITO DI: LEGGERE A LIVELLO NAZIONALE LO STATO DELL’ASSOCIAZIONE E LA REALTÀ GIOVANILE VERIFICARE IL PROGETTO NAZIONALE GIUNTO A SCADENZA ELABORARE E DELIBERARE IL PROGETTO NAZIONALE DEFINENDONE ANCHE LA DURATA, COMPRESA TRA TRE E CINQUE ANNI.

6 IL CONSIGLIO GENERALE È COMPOSTO DA: A. LA CAPO GUIDA ED IL CAPO SCOUT; B. I CONSIGLIERI GENERALI ELETTI NELLE REGIONI; C. I RESPONSABILI E GLI ASSISTENTI ECCLESIASTICI REGIONALI; D. I COMPONENTI IL COMITATO NAZIONALE; E. GLI INCARICATI E GLI ASSISTENTI ECCLESIASTICI NAZIONALI ALLE BRANCHE; F. CINQUE CONSIGLIERI GENERALI NOMINATI ANNUALMENTE DALLA CAPO GUIDA E DAL CAPO SCOUT. VI PARTECIPANO INOLTRE: G. CON SOLO DIRITTO DI PAROLA GLI INCARICATI NAZIONALI NOMINATI ED I COMPONENTI DELLA COMMISSIONE ECONOMICA NAZIONALE; H. CON SOLO DIRITTO DI PAROLA SUGLI ARGOMENTI DI LORO COMPETENZA I COMPONENTI DELLA COMMISSIONE UNIFORMI ED I MEMBRI PERMANENTI DEL COLLEGIO GIUDICANTE NAZIONALE DECADUTI DALL’INCARICO DI CONSIGLIERE GENERALE. Da chi è composto il Consiglio Generale COMPOSIZIONE del CONSIGLIO GENERALE (da art. 46 Statuto)

7 Chi sono i Consiglieri Generali dell’Agesci Lazio Alessandro Augello Rosangela Cutro Francesca Orlandi Daniele ZauliMarco Malavasi Gianluca Vizza Andreina Del Grosso Emiliano Iezzi Giacomo Ebner Nettuno 1 - Zona Pontina, Iabz R/S, aiuto Capo Clan, aiuto Capo CFT Partecipa alla Route nazionale Zona Sva, Assistant nei CFA, Capo campo di CFM L/C Roma 112 – Zona Centro Urbis, Incaricata Settore Comunicazion e regionale, Capo campo PO, Pattuglia Comunicazion e RN2014 Roma 116 – Zona La Fenice Capo branco, Capo campo CFM E/G Zona Pleiadi, è stato Capo campo Cfm E/G, Iabz E/G e R/S, Capo Campo CFA, ex Responsabile regionale e tantissime altre cose Roma 1 – Zona Centro Ubis, Pattuglia regionale Fo.ca., Capo campo di CFM L/C, CFT e aiuto CFA Roma Lido – Zona Ostiense, Pattuglia Nazionale R/S, assistant nei CFA Partecipa alla Route nazionale Tor lupara 1 - Zona Sva, Capo branco, Capo campo CFT CAM e CFM R/S, Capo campo per le Ross

8 Come prepararsi al Consiglio Generale COME SI PREPARANO I CONSIGLIERI GENERALI PER IL CG ? STUDIANO I DOCUMENTI PREPARATORI INDICANO UNA COMMISSIONE DA SEGUIRE SI INCONTRANO PER LAVORARE SUI DOCUMENTI PREPARATORI INCONTRANO LE ZONE INTERAGISCONO CON I CG DELLE ALTRE REGIONI

9 Come coinvolgiamo la regione COME I CG POSSONO COINVOLGERE LA REGIONE AGGIORNANO IL Co.Re. SUI TEMI DEL CG COINVOLGONO BRANCHE E SETTORI NEL DIBATTITO IN CORSO PREPARANO I LAVORI DI GRUPPO PER L’ASSEMBLEA REGIONALE INCONTRANO LE ZONE PER DISCUTERE I TEMI DELL’ODG

10 Ordine del giorno del consiglio generale RELAZIONE DEL COMITATO NAZ.LE (RIFLES. SULLA CO.CA, DIALOGO INTERRELIGIOSO …) BILANCIO E SISTEMA COOPERATIVE-FIORDALISO ATTUAZIONE DELLA RIFORMA DELLE STRUTTURE ARMONIZZAZIONE REGOLAMENTO METODODOLOGICO INTERBRANCA PROPOSTE DI RIFLESSIONE DALLE BRANCHE RISCHIO NELLE ATTIVITÀ E RESPONSABILITÀ DEI CAPI TEMI PRINCIPALI ALL’ORDINE DEL GIORNO DEL CG 2014

11 Proposta di nuovo articolato del Regolamento metod.co interbranca (vd doc preparatori): - Le aree educative; - simbolismo scout; - interdipendenza tra pensiero e azione. Sulle aree educative: - Strutturare i contenuti della p.e. secondo le 3 relazioni (con Dio, con se stessi, con gli altri) - Accorpare educazione alla cittadinanza con educazione alla mondialità e pace - Respingere la proposta di un nuovo articolo su educare all’ ambiente COSA ABBIAMO FATTO? Come coinvolgiamo la regione

12 Regolamento metodologico interbranca: Abbiamo chiesto pareri alle Comunità Capi (risposte entro 20 febbraio) È stato istituito un gruppo di “lettori” (membri di pattuglia, Iabz e capi delle Branche) il cui contributo confluirà nel gruppo di lavoro dell’ assemblea regionale COME STIAMO COINVOLGENDO LA REGIONE Come coinvolgiamo la regione


Scaricare ppt "Agesci Lazio CONSIGLIERI GENERALI ASSOCIAZIONE GUIDE E SCOUTS CATTOLICI ITALIANI."

Presentazioni simili


Annunci Google