La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ciao,mi chiamo Pierino e oggi vi racconterò una storia: la storia del Farfallone…

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ciao,mi chiamo Pierino e oggi vi racconterò una storia: la storia del Farfallone…"— Transcript della presentazione:

1 Ciao,mi chiamo Pierino e oggi vi racconterò una storia: la storia del Farfallone…

2 Hans Christian Andersen

3 Il farfallone voleva una fidanzata; che naturalmente doveva essere un grazioso fiorellino! “Basta! È ora di sistemarmi, di trovare moglie!”

4 … e chi meglio della margherita poteva aiutarlo? Lei che era famosa per la sua capacità di veggenza…Tutti si rivolgevano a lei, staccandole i suoi sottili petali uno a uno: “M’ama non m’ama? M’ama non m’ama?”

5 Ma il farfallone, che era di animo romantico e gentile, invece che strapparli, baciò tutti i suoi petali e le parlò con la voce più gentile che mai…

6 “Dolce Margheritina..lei è la donna più intelligente di tutti i fiori..lei sa prevedere il futuro! Mi dica, troverò la mia dolce metà oppure no? E chi sarà? Quando lo saprò andrò direttamente da lei e chiederò la sua mano!”

7 Ma la margherita non rispose affatto: non le piaceva essere chiamata “donna”: lei era una signorina!

8 Non capendo l’assenza di risposta, il farfallone volò via perplesso, deciso a trovare da solo la sua fidanzata.

9 Era l’inizio della primavera ed era pieno di bucaneve dappertutto… “Sono bellissime! Sembrano graziose cresimande; ma un po’ insipide!”

10 Dopo aver volato dagli anemoni …

11 …dalle violette…

12 …dai tulipani…

13 e le giunchiglie si accorse che avevano tutte troppi difetti;

14 ormai rassegnato scorse un fiorellino di piselli: era rosso e bianco, tenero e sottile, proprio come quelle ragazze di casa che sono carine e anche brave in cucina.

15 Stava per chiedere la mano quando vide un baccello di fiore appassito

16 Che cos’è? Mia sorella.. Col tempo anche io sarò così…

17 Girò ancora in lungo e in largo tanto che la primavera passò. Passò anche l’estate e poi l’autunno e lui era sempre allo stesso punto. I fiori indossavano i loro vestiti più belli, ma o cosa serviva ora che la giovinezza era passata? Con la vecchiaia si bada sempre meno al profumo, e poi non è detto che le peonie o la malvarosa avessero un profumo particolare. Così il farfallone si recò dalla menta.

18 Non ha nessun fiore, ma è come se fosse un fiore solo: profuma dalla testa ai piedi, ha il profumo dei fiori in ogni sua foglia. Scelgo questa!

19 E le chiese la mano…

20 Amicizia, ma niente di più! Io sono vecchia e anche lei è vecchio! Potremmo tranquillamente vivere uno per l’altra senza sposarci. Non rendiamoci ridicoli alla nostra età!

21 Alla fine dell'autunno si mise a piovere e venne la nebbia, il vento soffiava freddo nella schiena dei vecchi salici, e li faceva scricchiolare. Non era affatto bello volare per la campagna coi vestiti dell'estate: l'entusiasmo sbollisce. E il farfallone non sposò nessuno. Aveva cercato troppo a lungo, e questo non si deve fare. Divenne uno scapolone, come si dice.

22 Vivere non è abbastanza: il sole, la libertà, e un fiorellino bisognerebbe avere!

23 Così volò contro il vetro, fu visto, ammirato…

24 …e puntato con uno spillo in una cassetta di vetro. Di più non si poteva fare.

25 Il farfallone cercava di consolarsi… Adesso ho anch'io un gambo proprio come i fiori; non è poi tanto comodo! È un po' come essere sposati: si è legati

26 È una misera consolazione! …dicevano i fiori dei vasi…

27 È meglio non fidarsi dei fiori dei vasi: vivono troppo a contatto con gli uomini

28

29 Presented by… Chiara Bilotta & Miquieas Oliveira


Scaricare ppt "Ciao,mi chiamo Pierino e oggi vi racconterò una storia: la storia del Farfallone…"

Presentazioni simili


Annunci Google