La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Punti di riferimento essenziali Trattato istitutivo della CECA [Parigi 1951 (1952)] Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio cessato nel 2002 (estinzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Punti di riferimento essenziali Trattato istitutivo della CECA [Parigi 1951 (1952)] Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio cessato nel 2002 (estinzione."— Transcript della presentazione:

1 Punti di riferimento essenziali Trattato istitutivo della CECA [Parigi 1951 (1952)] Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio cessato nel 2002 (estinzione CECA) Trattato istitutivo della CEE [Roma 1957 (1958)] Comunità Economica Europea Trattato istitutivo della CEEA Comunità Europea dell’Energia Atomica (Euratom) Roma 1957 (1958)

2 Punti di riferimento essenziali Trattato sull’UE [Maastricht 1992 (1993)] Unione europea I 3 precedenti Trattati restano in vigore e le relative Comunità in vita UE Le 3 ComunitàLa PESCGAI

3 Punti di riferimento essenziali Trattato di Lisbona 2007 (2008) La sola Unione europea I Trattati attuali 1)Trattato istitutivo dell’UE 2)Trattato sul Funzionamento dell’UE Inoltre 3) Carta dei diritti fondamentali dell’UE “Ha lo stesso valore giuridico dei Trattati” (art. 6 TUE)

4 Nozione di Organizzazione internazionale c.d. intergovernativa Struttura istituzionale creata tra Stati per facilitare la cooperazione tra governi in alcuni settori specificati

5 Carta ONU (art. 2 – Principi) The Organization is based on the principle of the sovereign equality of all its Members.

6 Sentenza della Corte 5 febbraio 1963 causa 26/62 Van Gend en Loos LA COMUNITÀ COSTITUISCE UN ORDINAMENTO GIURIDICO DI NUOVO GENERE NEL CAMPO DEL DIRITTO INTERNAZIONALE, A FAVORE DEL QUALE GLI STATI HANNO RINUNZIATO, ANCHE SE IN SETTORI LIMITATI, AI LORO POTERI SOVRANI, ORDINAMENTO CHE RICONOSCE COME SOGGETTI, NON SOLTANTO GLI STATI MEMBRI MA ANCHE I LORO CITTADINI.

7 Motivazioni (Van gend en Loos) 1) Scopo del trattato CEE, cioe l' instaurazione di un mercato comune (non è un trattato che si limita a creare obblighi reciproci tra gli stati). 2) Organi investiti istituzionalmente di poteri sovrani da esercitarsi nei confronti sia degli stati membri sia dei loro cittadini.

8 segue 3) i cittadini degli Stati membri della Comunità collaborano, attraverso il Parlamento europeo e il Comitato economico e sociale, alle attività della Comunità stessa. 4) la funzione, attribuita alla Corte di giustizia, di garantire l'uniforme interpretazione del trattato da parte dei giudici nazionali, (gli Stati hanno riconosciuto al diritto comunitario un' autorità tale da poter esser fatto valere dai loro cittadini davanti a detti giudici).

9 Convivono nelle organizzazioni dell’integrazione europea Metodo comunitario Versus Metodo intergovernativo

10 Gli indici per l’identificazione del metodo 1)I contenuti (art. 3 TUE): spazio di libertà, sicurezza e giustizia; mercato interno; unione economica e monetaria. Molti ambiti di cooperazione. 2)Gli organi: rappresentativi dei governi (Consiglio, Consiglio europeo) o meno (PE, Commissione).

11 Gli indici (segue) 2 –b) Organi che rappresentano i governi: come votano? 3) L’efficacia degli atti: interessa le persone fisiche e giuridiche? 4) Il rilievo della Corte di giustizia per le persone fisiche e giuridiche (rinvio preg. + leg ad agire nel controllo legittimità atti).

12 INOLTRE Meccanismi di istituzionalizzazione della cooperazione «anomali» nelle altre organizzazioni internazionali Controllo giurisdizionale centralizzato della legalità degli atti Controllo giurisdizionale centralizzato dell’adempimento statale Estesa possibilità di adottare atti vincolanti per gli Stati

13 Perché l’UE non è (ancora) uno Stato federale?

14 Il principio di attribuzione art. 5(2) TUE “l'Unione agisce esclusivamente nei limiti delle competenze che le sono attribuite dagli Stati membri nei trattati per realizzare gli obiettivi da questi stabiliti. Qualsiasi competenza non attribuita all'Unione nei trattati appartiene agli Stati membri”. Cfr. anche l’esistenza di obiettivi + art. 1(6) TUE

15 …nelle organizzazioni internazionali…. Natura attributiva delle competenze → Il loro esercizio richiede una base giuridica nel trattato istitutivo

16 Esempio la vicenda del programma OMT OMT = Outright Monetary Transactions Operazioni di acquisto, da parte della BCE sul mercato secondario, di titoli di debito pubblico di Paesi dell’area euro in difficoltà, su loro richiesta Art. 123 TFUE Divieto di acquisto diretto

17 Esempio la vicenda del programma OMT Ricorso alla CGUE della Corte costituzionale tedesca Causa C-62/14 Gauweiler La principale questione da risolvere è: il programma OMT è stato adottato dal Comitato esecutivo della BCE ultra vires (= in violazione del principio di attribuzione)?

18 Gli Stati sono (ancora) i padroni dei trattati? Procedura di revisione (rinvio) Criteri di interpretazione dei Trattati e degli atti di diritto derivato che prescindono del tutto dalla volontà degli Stati


Scaricare ppt "Punti di riferimento essenziali Trattato istitutivo della CECA [Parigi 1951 (1952)] Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio cessato nel 2002 (estinzione."

Presentazioni simili


Annunci Google