La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università di Pavia SITO INTERNET (slides): PARTE ISTITUZIONALE: ADAM, TIZZANO, Lineamenti di diritto dellUnione europea, 2. ed., Torino,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università di Pavia SITO INTERNET (slides): PARTE ISTITUZIONALE: ADAM, TIZZANO, Lineamenti di diritto dellUnione europea, 2. ed., Torino,"— Transcript della presentazione:

1 Università di Pavia SITO INTERNET (slides): PARTE ISTITUZIONALE: ADAM, TIZZANO, Lineamenti di diritto dellUnione europea, 2. ed., Torino, 2010 (integrato con gli appunti) PARTE SPECIALE: appunti delle lezioni + PROGRAMMA PER I FREQUENTANTI

2 Università di Pavia - EVOLUZIONE STORICA DEL PROCESSO DI INTEGRAZIONE EUROPEA (IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE NEL CONTESTO MONDIALE /IL CONFRONTO TRA GLI ANNI 50 E OGGI) - NATURA DELLUNIONE EUROPEA (STATO, ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE O ENTE SUI GENERIS?) - IL SISTEMA DELLE COMPETENZE - LA PROCEDURA DI REVISIONE - LA STRUTTURA ISTITUZIONALE (IN PARTICOLARE, IL RUOLO DELLORGANO CHE RAPPRESENTA I CITTADINI) STRUTTURA DELLE PRIME LEZIONI

3 Università di Pavia JEAN MONNET: PROPOSTA DI PORRE LE RISORSE CARBO-SIDERURGICHE FRANCO- TEDESCHE SOTTO IL CONTROLLO DI UN AUTORITÀ SOVRANAZIONALE TRATTATO ISTITUTIVO DELLA COMUNITÀ EUROPEA DEL CARBONE E DELLACCIAIO,1952 (FRANCIA, GERMANIA, ITALIA, OLANDA, BELGIO, LUSSEMBURGO) CONTEMPORANEAMENTE: PROGETTO DI UNA COMUNITÀ EUROPEA DI DIFESA (CED), CHE FALLISCE NEL 1954 LA PRIMA FASE: CECA E CED

4 Università di Pavia VOLONTA DEGLI EUROPEI DI TROVARE UNA SOLUZIONE AL PROBLEMA TEDESCO E DI GARANTIRE LA PACE IN EUROPA VOLONTA DEGLI STATI UNITI DI CREARE IN EUROPEA UNA ZONA DI STABILITA (PIANO MARSHALL) I FATTORI CHE HANNO FAVORITO IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE

5 Università di Pavia LA CED E LA COMUNITÀ POLITICA EUROPEA CREAZIONE DI UN ESERCITO EUROPEO AFFIANCATA ALLA CREAZIONE DI UNA COMUNITÀ POLITICA EUROPEA PARLAMENTO ARTICOLATO IN DUE CAMERE (CITTADINI + STATI MEMBRI) POTERE ESECUTIVO CONFERITO AL CONSIGLIO ESECUTIVO EUROPEO, NOMINATO DAL PARLAMENTO CORTE DI GIUSTIZIA LIMITI: PROCEDURA DI REVISIONE ALLUNANIMITÀ – COORDINAMENTO DELLE POLITICHE ESTERE NAZIONALI – RAPPORTO CON LA NATO

6 Università di Pavia DOPOGUERRA: FORTE SPINTA POLITICA VERSO LA FEDERAZIONE. DESIDERIO DI PACE (1. FASE) GUERRA FREDDA: IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE SI SVOLGE SOTTO LOMBRELLO AMERICANO (ed è dunque limitato allEuropa occidentale). LEUROPA E UNA ZONA STRATEGICA E GLI USA SI OCCUPANO DELLA SUA DIFESA. FASE EVOLUTIVA DEL PROCESSO (2. FASE) DOPO LA CADUTA DEL MURO DI BERLINO: FINE DELLA DIVISIONE DEI DUE BLOCCHI. IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE SI ESTENDE ANCHE AI PAESI DELLEST. NASCONO NUOVE POTENZE. PERDITA DEL RUOLO STRATEGICO DA PARTE DELLEUROPA (3. FASE). IL CONTESTO INTERNAZIONALE E LE FASI DEL PROCESSO

7 Università di Pavia 1957: FIRMATI I TRATTATI ISTITUTIVI DI COMUNITÀ ECONOMICA EUROPEA E DI EURATOM (ENTRATI IN VIGORE NEL 1958 TRA FRANCIA, GERMANIA, ITALIA, BELGIO, OLANDA E LUSSEMBURGO) INTEGRAZIONE ECONOMICA COME VIA PER GIUNGERE ALLINTEGRAZIONE POLITICA SI MANIFESTA LA PRIMA CONTRADDIZIONE: NON C È VERA INTEGRAZIONE SE NON SI CREA UN MERCATO UNICO NEL QUALE SIANO ELIMINATI TUTTI GLI OSTACOLI AGLI SCAMBI LA SECONDA FASE: I PICCOLI PASSI

8 Università di Pavia IL PROGETTO DI TRATTATO DEL 1984 ELABORATO DAL PARLAMENTO EUROPEO SOTTO LIMPULSO DI ALTIERO SPINELLI PROGETTO MOLTO AVANZATO CHE AVREBBE INTRODOTTO NELLA STRUTTURA DELLA COMUNITÀ MOLTI ELEMENTI FEDERALI CONFERENZA INTERGOVERNATIVA: ATTO UNICO (MERCATO UNICO ENTRO IL 1992)

9 Università di Pavia LE PRIME TAPPE DELLALLARGAMENTO 1973: REGNO UNITO, IRLANDA, DANIMARCA 1981: GRECIA 1986: SPAGNA E PORTOGALLO


Scaricare ppt "Università di Pavia SITO INTERNET (slides): PARTE ISTITUZIONALE: ADAM, TIZZANO, Lineamenti di diritto dellUnione europea, 2. ed., Torino,"

Presentazioni simili


Annunci Google