La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LUNIONE EUROPEA. LE TAPPE DELLINTEGRAZIONE EUROPEA (1) 1950: dichiarazione Schuman, prospettando il superamento delle rivalità storiche tra Francia e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LUNIONE EUROPEA. LE TAPPE DELLINTEGRAZIONE EUROPEA (1) 1950: dichiarazione Schuman, prospettando il superamento delle rivalità storiche tra Francia e."— Transcript della presentazione:

1 LUNIONE EUROPEA

2 LE TAPPE DELLINTEGRAZIONE EUROPEA (1) 1950: dichiarazione Schuman, prospettando il superamento delle rivalità storiche tra Francia e Germania legate anche alla produzione di carbone ed acciaio,la dichiarazione grazie alla realizzazione di un'Alta Autorità per la messa in comune ed il controllo delle riserve europee di tali materie, diede avvio al processo di creazione delle Comunità Europee, da sviluppare come base concreta per una futura unione federale. 1951: nasce la CECA (comunità economica del carbone e dellacciaio) con lo scopo di mettere in comune le produzioni di queste due materie prime in un'Europa di sei paesi: Belgio, Francia, Germania Occidentale, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi.

3 LE TAPPE DELLINTEGRAZIONE EUROPEA (2) 1957: Trattati di Roma, istituiscono la CEE (Comunità economica europea ponendo come obiettivo la creazione di un mercato comune) e lEURATOM o CEEA (al fine di promuovere luso pacifico dellenergia nucleare). 1979: elezione diretta dei membri del parlamento europeo. 1986: Atto Unico europeo. Volontà di trasformare la Comunità in Unione europea

4 LE TAPPE DELLINTEGRAZIONE EUROPEA (3) 1991: Trattato di Maastricht, realizzazione dell unione monetaria; introduzione del concetto di cittadinanza; struttura in tre pilastri (politica comunitaria; PESC- sicurezza comune; GAI- giustizia e affari interni). 1997: Trattato di Amsterdam, il parlamento europeo diventa co-legislatore, libera circolazione. Consolidata la struttura in pilastri. 2001: Trattato di Nizza viene solennemente proclamata la Carta dei diritti fondamentali dell Unione Europea. 2003: Convenzione europea progetto di costituzione europea confluito nel trattato di Lisbona 2007: Trattato di Lisbona (entrato in vigore nel 2009), ha apportato ampie modifiche al Trattato sull'Unione europea e al Trattato che istituisce la Comunità europea, ribattezzato Trattato sul funzionamento dell'Unione europea. Rispetto al precedente Trattato, quello di Amsterdam, esso abolisce i "pilastri", provvede al riparto di competenze tra Unione e Stati membri, e rafforza il principio democratico e la tutela dei diritti fondamentali, anche attraverso la "costituzionalizzazione" della Carta di Nizza.

5

6 GLI ORGANI DELLUNIONE PARLAMENTO EUROPEO: 736 membri, assemblea parlamentare direttamente eletta dai cittadini dellU.E, svolge funzione di controllo ed esercita il potere legislativo assieme al consiglio dell Unione COMMISSIONE EUROPEA: composta da un individuo per stato membro, che però deve essere completamente indipendente dai governi nazionali che lo indicano. La Commissione rappresenta e tutela gli interessi dell'organizzazione nella sua interezza; avendo il monopolio del potere di iniziativa legislativa, propone l'adozione di atti normativi comunitari; è responsabile dell'attuazione delle decisioni degli organi legislativi, controlla leffettiva applicazione dei trattati.Rappresenta il potere esecutivo CONSIGLIO DELL U.E.:Il Consiglio è composto dai ministri degli Stati membri. Esso si riunisce in varie formazioni: a seconda della questione all'ordine del giorno, infatti, ciascuno Stato membro sarà rappresentato dal ministro responsabile di quell'argomento (affari esteri, affari sociali, trasporti, agricoltura, ecc.), più il commissario europeo responsabile del tema in esame. La presidenza del Consiglio è assunta a rotazione da uno Stato membro ogni sei mesi. Esercita assieme al parlamento la funzione legislativa e la funzione di bilancio.

7 I PAESI MEMBRI Fasi dellallargamento, si aggiungono a Italia, Francia, Germania, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi: 1973: Danimarca, Gran Bretagna e Irlanda 1981: Grecia 1986: Spagna e Portogallo 1995: Finlandia, Svezia, Austria 2004: 10 Stati dellEuropa Centro Orientale(Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Ungheria) 2007: Romania, Bulgaria Stati candidati: Turchia, Croazia, Macedonia ATTUALMENTE GLI STATI MEMBRI SONO 27

8 LA MONETA UNICA LEURO è la valuta comune ufficiale dell'Unione europea (nel suo insieme) e quella unica per sedici stati membri che attualmente aderiscono all'UEM (Unione economica e monetaria), ovvero Austria, Belgio, Cipro, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna.Il prossimo paese ad adottare l'euro sarà l'Estonia nel Il complesso di questi paesi, detto informalmente Eurozona, conta oltre 320 milioni di abitanti. L'euro è amministrato dalla Banca centrale europea, con sede a Francoforte sul Meno, e dal Sistema europeo delle banche centrali; il primo organismo è responsabile unico delle politiche monetarie comuni, mentre coopera con il secondo per quanto riguarda il conio e la distribuzione di banconote e monete negli stati membri.

9 SISTEMA NORMATIVO DELLUNIONE ATTI VINCOLANTI : Regolamenti (direttamente applicabili, cosi come li fa lUnione si applicano allo stato membro), Direttive (strumenti di legislazione indiretta, lUnione da le indicazioni e lo Stato membro provvede autonomamente entro i limiti delle direttive) Decisioni (direttamente applicabili ma di portata individuale) ATTI NON VINCOLANTI: Raccomandazioni e pareri(non fanno sorgere diritti e obblighi per il destinatario).


Scaricare ppt "LUNIONE EUROPEA. LE TAPPE DELLINTEGRAZIONE EUROPEA (1) 1950: dichiarazione Schuman, prospettando il superamento delle rivalità storiche tra Francia e."

Presentazioni simili


Annunci Google