La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL QUADRO ISTITUZIONALE DELL'UE. Tre istituzioni principali Il Parlamento europeo - la voce del popolo Jerzy Buzek, presidente del Parlamento europeo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL QUADRO ISTITUZIONALE DELL'UE. Tre istituzioni principali Il Parlamento europeo - la voce del popolo Jerzy Buzek, presidente del Parlamento europeo."— Transcript della presentazione:

1 IL QUADRO ISTITUZIONALE DELL'UE

2 Tre istituzioni principali Il Parlamento europeo - la voce del popolo Jerzy Buzek, presidente del Parlamento europeo Il Consiglio dei ministri - la voce degli Stati membri Herman Van Rompuy, presidente del Consiglio dellUE La Commissione europea - linteresse comune José Manuel Barroso, presidente della Commissione europea

3 Parlamento europeo Le istituzioni e gli organi dellUE Corte di giustizia Corte dei conti Comitato economico e sociale Comitato delle regioni Consiglio dei ministri (Consiglio dellUE) Commissione europea Banca europea per gli investimenti Banca centrale europea Agenzie Consiglio europeo (vertice)

4 Il processo legislativo nellUE Cittadini, gruppi dinteresse, esperti: dibattito e consultazione Commissione: prepara una proposta formale Parlamento e Consiglio dei ministri: decidono insieme Commissione e Corte di giustizia: controllano lattuazione Autorità nazionali o locali: attuazione

5 Ungheria Il Parlamento europeo– la voce del popolo Lituania Lettonia 72 Italia Irlanda 22 Grecia Germania Francia 13 Finlandia 6 Estonia 13Danimarca 6Cipro 17 Bulgaria 22Belgio 17 Austria Vota le leggi e il bilancio dellUE insieme al Consiglio dei ministri Controllo democratico di tutto il lavoro dellUE Totale Svezia 50Spagna 7Slovenia 13Slovacchia 33 Romania 22 Repubblica ceca 72Regno Unito 22 Portogallo 50Polonia 25 Paesi Bassi 5 Malta 6Lussemburgo Numero di parlamentari eletti in ciascun paese (gennaio 2010)

6 I partiti politici europei Verdi/Alleanza libera europea 55 Conservatori e Riformisti europei 54 Alleanza dei Liberali e dei Democratici per lEuropa 84 Partito popolare europeo (Democratici cristiani) 265 Non iscritti 27 Totale : 736 Alleanza progressista dei socialisti e dei democratici 184 Sinistra unitaria europea –Sinistra verde nordica 35 Europa della libertà e della democrazia 32 Numero di seggi nel Parlamento europeo per gruppo politico (gennaio 2010)

7 Il vertice del Consiglio europeo Vertice dei capi di Stato e di governo di tutti i paesi UE Si tiene almeno 4 volte lanno Definisce le linee generali delle politiche dellUnione Presidente: Herman Van Rompuy

8 Il Consiglio dei ministri – la voce degli Stati membri Un ministro per ciascun paese dellUE Presidenza: a rotazione ogni sei mesi Vota le leggi dellUE e il bilancio, insieme al Parlamento Gestisce la Politica estera e di sicurezza comune

9 Consiglio dei ministri – numero di voti per paese 345Totale: 3Malta 4Estonia, Cipro, Lettonia, Lussemburgo e Slovenia 7Danimarca, Irlanda, Lituania, Slovacchia e Finlandia 10Austria, Bulgaria e Svezia 12 Belgio, Repubblica ceca, Grecia, Ungheria e Portogallo 13Paesi Bassi 14 Romania 27Spagna e Polonia 29Germania, Francia, Italia e Regno Unito Per molte decisioni occorre la maggioranza qualificata: 255 voti e la maggioranza degli Stati membri A partire dal 2014: il 55% degli Stati membri con il 65% della popolazione

10 Un alto rappresentante per gli affari esteri e la sicurezza Catherine Ashton Doppio ruolo: presiede le riunioni del Consiglio affari esteri + vicepresidente della Commisione europea Gestisce la politica estera e di sicurezza comune Capo del servizio europeo per lazione esterna

11 La Commissione europea – linteresse comune 27 membri indipendenti, uno per ogni paese Propone la nuova legislazione Organo esecutivo Guardiana dei trattati Rappresenta lUE sulla scena internazionale

12 La Corte di giustizia – la tutela del diritto 27 giudici indipendenti, uno per ogni paese Norme sullinterpretazione del diritto comunitario Garantisce lapplicazione uniforme del diritto comunitario in tutti i paesi

13 La Corte dei conti europea: dove va il denaro dei contribuenti 27 membri indipendenti Controlla luso corretto dei fondi dellUE Può esaminare qualunque persona od organizzazione che gestisce fondi UE

14 Garantisce la stabilità dei prezzi Controlla la massa monetaria e fissa i tassi dinteresse Agisce in modo indipendente dai governi La Banca centrale europea: la gestione delleuro Jean-Claude Trichet Presidente della Banca centrale

15 Il Comitato economico e sociale europeo: la voce della società civile 344 membri Rappresenta sindacati, datori di lavoro, agricoltori, consumatori ecc. Formula pareri sulle nuove leggi e le politiche dellUE Promuove la partecipazione della società civile alle questioni europee

16 Il Comitato delle regioni: la voce degli enti locali 344 membri Rappresenta i comuni e le regioni Formula pareri sulle nuove leggi e le politiche dellUE Promuove la partecipazione degli enti locali alle questioni europee

17 Il personale delle istituzioni europee Commissione: circa dipendenti permanenti e dipendenti temporanei o a contratto Altre istituzioni dellUE: circa dipendenti Funzionari permanenti Selezionati per concorso Provengono da tutti i paesi dellUE Stipendi stabiliti per legge Lamministrazione dellUE costa a ogni cittadino 15 euro allanno

18 Funzioni delle Istituzioni Legislativa PE e Consiglio (procedura legisl. ordinaria e speciale) Funzione normativa delegata Commissione Esecutiva Commissione e in casi e settori specifici Consiglio Controllo politico PE Controllo giuridico Commissione e Corte di Giustizia Giurisdizionale Corte di Giustizia nelle sue varie formazioni

19 Procedure legislative Ordinaria (Art. 289, n.1 TFUE) La procedura legislativa ordinaria consiste nell'adozione congiunta di un regolamento, di una direttiva o di una decisione da parte del Parlamento europeo e del Consiglio su proposta della Commissione. Speciale (Art. 289, n.2 TFUE) La procedura legislativa speciale consiste nell'adozione di un regolamento, di una direttiva o di una decisione da parte del Parlamento europeo con la partecipazione del Consiglio o da parte di quest'ultimo con la partecipazione del Parlamento europeo (che deve essere semplicemente consultato o deve dare la propria approvazione dell'atto).

20 Funzione normativa delegata Art. 290 TFUE 1. Un atto legislativo può delegare alla Commissione il potere di adottare atti non legislativi di portata generale che integrano o modificano determinati elementi non essenziali dell'atto legislativo. Gli atti legislativi delimitano esplicitamente gli obiettivi, il contenuto, la portata e la durata della delega di potere. Gli elementi essenziali di un settore sono riservati all'atto legislativo e non possono pertanto essere oggetto di delega di potere.

21 Atti di esecuzione degli atti giuridicamente vincolanti Art. 291 TFUE 1. Gli Stati membri adottano tutte le misure di diritto interno necessarie per l'attuazione degli atti giuridicamente vincolanti dell'Unione. 2. Allorché sono necessarie condizioni uniformi di esecuzione degli atti giuridicamente vincolanti dell'Unione, questi conferiscono competenze di esecuzione alla Commissione o, in casi specifici debitamente motivati e nelle circostanze previste agli articoli 24 e 26 del trattato sull'Unione europea, al Consiglio.

22 Controllo politico del PE Sulla Commissione: ha il potere di approvare o respingere la nomina dei commissari e ha diritto di censura sulla Commissione nel suo insieme. Esamina le relazioni sottopostegli (relazione annuale generale, relazioni sullesecuzione del bilancio, ecc.). Rivolge delle interrogazioni, alle quali i commissari sono tenuti per legge a rispondere. Sul Consiglio: pone regolari interrogazioni. Sul Consiglio europeo: il Presidente del Consiglio europeo ha l'obbligo i presentare al PE una relazione dopo ciascuna delle sedute, mentre il Presidente del Parlamento è invitato a esprimere le idee e le preoccupazioni del Parlamento su temi chiave e problemi allordine del giorno del Consiglio europeo. La funzione di controllo è esercitata dal PE anche attraverso lesame delle petizioni presentate da privati cittadini, listituzione di commissioni dinchiesta e la nomina di un Mediatore abilitato a ricevere denunce relative a casi di cattiva amministrazione che coinvolgono istituzioni o organismi dell'UE.

23 Controllo giuridico Sugli Stati membri: spetta alla Commissione e alla Corte di Giustizia garantire che il diritto europeo sia correttamente applicato in tutti gli Stati membri. Sulle istituzioni dell'UE: spetta alla Corte di Giustizia il giudizio sulla legittimità dei loro atti e sull'eventuale inadempimento del loro obbligo di pronunciarsi in una determinata materia.

24 Competenze della Corte di Giustizia Contenziosa: su ricorsi presentati da Stati membri, istituzioni UE, persone fisiche o giuridiche. Pregiudiziale: su richiesta dei giudici nazionali, relativamente all'interpretazione del diritto dell'UE e alla validità degli atti adottati dalle istituzioni. Consultiva: emissione di pareri essenzialmente con riferimento alla stipulazione di accordi internazionali.


Scaricare ppt "IL QUADRO ISTITUZIONALE DELL'UE. Tre istituzioni principali Il Parlamento europeo - la voce del popolo Jerzy Buzek, presidente del Parlamento europeo."

Presentazioni simili


Annunci Google