La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Appunti tratti da ALLERGIA e ANAFILASSI a scuola Conosco i termini allergia, anafilassi, intolleranza, celiachia? Proviamo a capirne insieme di più e a.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Appunti tratti da ALLERGIA e ANAFILASSI a scuola Conosco i termini allergia, anafilassi, intolleranza, celiachia? Proviamo a capirne insieme di più e a."— Transcript della presentazione:

1 Appunti tratti da ALLERGIA e ANAFILASSI a scuola Conosco i termini allergia, anafilassi, intolleranza, celiachia? Proviamo a capirne insieme di più e a non confondere i termini. 1

2 2 Giampaolo Ricci Pediatria Università di Bologna Allergia e anafilassi a scuola

3 3 anticorpi e meccanismi immunitari cosa è l’allergia cosa è l’allergene quali sono le malattie allergiche allergia alimentare come si trasmettono come si fa diagnosi

4 4 Gli anticorpi e i meccanismi immunitari alla base della reazione allergica

5 5

6 6 Cosa è l’allergia

7 7 Allergia  L’allergia è una reazione di ipersensibilità innescata da meccanismi immunologici. Può essere cellulo- o anticorpo-mediata  Gli anticorpi responsabili della reazione allergica sono per lo più di tipo IgE; si parlerà in questi casi di allergia IgE mediata Johansson et al.JACI 2003 Revised nomenclature for allergy for global use: Report of the Nomenclature Review Committee of the World Allergy Organization, October 2003

8 8 Cosa è l’allergene

9 9 Allergeni  Gli allergeni sono le molecole antigeniche responsabili delle reazioni allergiche  Gli allergeni che reagiscono con IgE ed IgG sono per la maggior parte proteine, spesso glicosilate  In alcuni casi anche i carboidrati si possono comportare da allergeni  In casi più rari anche alcune sostanze a basso peso molecolare, definite apteni, possono comportarsi da allergeni Revised nomenclature for allergy for global use: Report of the Nomenclature Review Committee of the World Allergy Organization, October 2003 Johansson et al.JACI 2003

10 10 Esempio di allergeni di particolare interesse diagnostico Native & Recombinant Allergen Components.Allergy - Which allergens? Phadia AB, 2006

11 11

12 12

13 13 Le fasi di una reazione allergica ESPOSIZIONE PRIMARIA

14 14 ESPOSIZIONE SUCCESSIVA

15 15 Quali sono le malattie allergiche

16 16 The overlap of atopic diseases in children and families Allergic Rhinitis Eczema Asthma Food Allergy

17 17 Allergia alimentare

18 18 Allergia alimentare non IgE-mediata Position Statement dell'Accademia Europea di Allergologia e Immunologia Clinica (2001) Nomenclatura per l’allergia alimentare Ipersensibilità ad alimenti Allergia alimentare Ipersensibilità non allergica Allergia alimentare IgE-mediata

19 19 NB-In corsivo le forme non IgE-mediate - Sottolineate le forme miste IgE/cellulo-mediate Principali quadri clinici correlati con allergia alimentare (da Sicherer e Sampson JACI, 2010) Cute Orticaria/angioedema acuta e cronica Dermatite atopica Sistemici Anafilassi Anafilassi da sforzo fisico indotta da alimenti Apparato respiratorio Asma Rinite Gastrointestinali Sindrome orale allergica Esofagite eosinofila Gastrite eosinofina Gastroenterite eosinofila Enterocolite da proteine alimentari Proctite/ Proctocolite da proteine alimentari

20 20 Le reazioni cliniche possono essere: immediate (pochi minuti), ritardate (dopo 4-6 ore) tardive (dopo 1-2 giorni). 1.Le reazioni immediate: IgE mediate 2.Quelle tardive sono espressione di reazioni immunologiche differenti.

21 21 ALLERGIA ALIMENTARE < 5 mesi: LV, uovo, arachide > 6 mesi: LV, uovo, arachide, grano, pesce, soia, pomodoro, 1 frutto, 1-2 tipi di carne (+ eventuali altri mirati) ALLERGIA RESPIRATORIA < 3-4 aa: acari, gatto, graminacee, alternaria > 4 aa: graminacee, acari, gatto, cane, parietaria, composite, alternaria, cladosporio, alberi (+ eventuali altri mirati ) ALLERGENI PRINCIPALI

22 22 CROSS REATTIVITA’ TRA ALLERGENI INALANTI E ALIMENTARI INALANTI ALIMENTI BETULLAMela, Pera, Pesca, Albicocca, Noce, Prugna, Ciliegia, Banana, Nocciola NOCCIOLOMela, Pesca, Ciliegia, Melone PARIETARIAGelso, Basilico, Ciliegia, Melone GRAMINACEEPomodoro, Melone, Anguria, Arancia, Kiwi, Frumento COMPOSITESedano, Mela, Melone, Anguria AMBROSIAMelone, Banana ACARIGamberetto, Lumaca

23 23 Come si trasmettono

24 24 Come si fa diagnosi

25 25 Anamnesi e quadro clinico orientano per una sospetta patologia allergica APPROCCIO ALLA MALATTIA ALLERGICA Challenge Diagnosi Terapia e “global management plan” Test cutanei Test in vitro

26 26 ORAL CHALLENGE ALLERGIA ALIMENTARE Gold standard diagnostico

27 27 LE I NSIDIE DI UNA R EAZIONE A LLERGICA G RAVE: L’ A NAFILASSI

28 28 Prevenzione dell’anafilassi a scuola Linee guida ASCIA (Baumgart, 2004) Australasian Society of Clinical Immunology and Allergy Anaphylaxis Working Party -Acquisizione delle informazioni mediche per i bambini a rischio di anafilassi da parte del personale sanitario -Programmi di educazione sanitaria per il personale scolastico per la prevenzione dell’anafilassi -Strategie per evitare l’esposizione agli allergeni ‘trigger’ -Educazione sanitaria per i bambini a rischio Uno studio USA (McIntyre, 2005) ha dimostrato che il 24% degli scolari che in passato aveva avuto un episodio di anafilassi severa non sapeva di avere una condizione a rischio di vita.

29 29 Charles Richet and Paul Portier riuscirono ad isolare la tossina e provarono a vaccinare dei cani nella speranza di ottenere una protezione o “profilassi” Furono stupiti nello scoprire che l’inoculo di dosi successive molto piccole della tossina portava alla rapida insorgenza di difficoltà respiratoria e alla morte in meno di 30 minuti ANAFILASSI: nel 1901… Il Principe Alberto I di Monaco invita sul suo yacht due scienziati parigini per condurre degli studi su una tossina prodotta dai tentacoli di una medusa locale Chiamarono questa reazione “anafilassi” o “contro protezione”

30 30 Anafilassi: epidemiologia e caratteristiche cliniche Definizione e criteri clinici Epidemiologia Meccanismi e manifestazioni cliniche Classificazione clinica

31 31 Tang et al. Curr Opin Allergy Clin Immunol 2009 PREVALENCE OF ANAPHYLAXIS WESTERN COUNTRIES 8-50/ person/yr US 49.8/ person/yr Decker et al UK 8.4/ person/yr Peng et al AUSTRALIA 13/ person/yr Mullins 2003 US (children and adolescents) 10.5/ person/yr Bohlke et al * * In children and adolescents

32 32 Tang et al. Curr Opin Allergy Clin Immunol 2009 TIME TRENDS IN ANAPHYLAXIS PREVALENCE US (NY 0-20 yrs aged pts) 17  42/million ( ) Lin et al UK 5  36/million ( ) Gupta et al AUSTRALIA increasing 8.8%/years ( ) =250% Liew et al * In children and adolescents Anyway, about 57% of admissions not received diagnosis of anaphylaxis!!! Ross et al, JACI 2008

33 33 formicolio, prurito e senso di calore al cuoio capelluto, palmi e piante, prurito orale e faringeo sensazione di costrizione alla gola sensazione di gonfiore a labbra e lingua Lieberman et al. JACI 2005 PRODROMI (possono essere assenti) Manifestazioni cliniche SINTOMATOLOGIA Compare di solito entro 2 ore dall’esposizione all’allergene  allergeni alimentari: anche entro 30 min Reazioni bifasiche (6%) : - attenuazione dei primi sintomi - ripresa a distanza di 1-3 ore (ma anche oltre) dalla comparsa dei primi segni clinici O sservazione per ore!!!

34 34 Lieberman et al. JACI 2005 SINTOMI CONCLAMATI Manifestazioni cliniche Cavo orale: prurito, edema labbra e lingua, sapore metallico in bocca Cute: arrossamento, prurito, orticaria, angioedema, orripilazione Gastrointestinale: nausea, dolore addominale. vomito, e diarrea Apparato Cardiovascolare: sensazione di svenimento, sincope, dolore precordiale, aritmia, ipotensione Apparato Respiratorio: - Naso: prurito, congestione, rinorrea, starnuti - Laringe: prurito, senso di ostruzione, disfagia,disfonia, raucedine, tosse secca, prurito nel CUE - Polmoni: respiro corto, dispnea, senso di soffocamento, tosse abbaiante, wheezing Altri: edema, eritema, prurito periorbitale, eritema congiuntivale, contrazioni uterine, senso di morte imminente 50-60% 90% 25-30% 30-35% 40-60%

35 35 Treating the acute episode Adrenaline (epinephrine)  medication of choice (A) Other medications  Adiuvants (D) EAACI 2007

36 36

37 37 Commissione per le Allergie Alimentari, Anafilassi e Dermatite Atopica SIAIP Trattamento a Domicilio SOMMINISTRARE ADRENALINA

38 38 Anaphylaxis Management in Schools Anaphylaxis is a severe and sudden allergic reaction when a person is exposed to an allergen. The most common allergens in children are eggs, peanuts, tree nuts (e.g. cashews), cow's milk, fish and shellfish, wheat, soy, certain insect stings and medications. Anaphylaxis is a serious health issue for a percentage of the population and the Department recognises the key to preventing an anaphylactic reaction by a student is knowledge, awareness and planning. On 14 July 2008, the Children’s Services and Education Legislation Amendment (Anaphylaxis Management) Act 2008 came into effect amending the Children’s Services Act 1996 and the Education and Training Reform Act 2006 requiring that all licensed children’s services and schools have an anaphylaxis management policy in place. Ministerial Order Anaphylaxis Management in Victorian Schools outlines the requirements of a school Anaphylaxis Management Policy. Ministerial Order 706 comes into effect on 22 April 2014 and repeals Ministerial Order 90.

39 39 Grazie per l’attenzione… ………


Scaricare ppt "Appunti tratti da ALLERGIA e ANAFILASSI a scuola Conosco i termini allergia, anafilassi, intolleranza, celiachia? Proviamo a capirne insieme di più e a."

Presentazioni simili


Annunci Google