La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di laurea in Scienze internazionali e diplomatiche corso di POLITICA ECONOMICA a.a 2009-2010 SAVERIA CAPELLARI Introduzione Definizioni Macroeconomia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di laurea in Scienze internazionali e diplomatiche corso di POLITICA ECONOMICA a.a 2009-2010 SAVERIA CAPELLARI Introduzione Definizioni Macroeconomia."— Transcript della presentazione:

1 Corso di laurea in Scienze internazionali e diplomatiche corso di POLITICA ECONOMICA a.a SAVERIA CAPELLARI Introduzione Definizioni Macroeconomia o politica economica Obiettivi conoscitivi: domanda offerta aggregata equilibrio Orizzonti temporali e modelli di funzionamento dell’economia

2 Definizioni:PIL Prodotto interno lordo Valore dei beni e servizi finali prodotti nell’economia in un dato periodo di tempo Il PIL è la somma del valore aggiunto di un economia Il Pil è la somma dei redditi percepiti nell’economia PIL nominale è la somma dei beni finali valutati al prezzo corrente Pil reale è la somma dei beni finali valutati a prezzo costante (prezzo di un anno preso a riferimento –anno base) Il Pil in termini reali verrà indicato con la lettera Y

3 Definizioni: livello dei prezzi e tasso di inflazione Come calcolare il livello dei prezzi? 1)deflatore del PIL = PIL nominale /Pil reale Prezzo medio dei beni finali prodotti nell’economia, inclusi cioè nel PIL 2)Indice dei prezzi la consumo Prezzo medio di un dato paniere di beni (IACP) IL livello dei prezzi verrà indicato con la lettera : P Il tasso di inflazione è la variazione percentuale del livello dei prezzi Verrà indicato con la lettera 

4 Definizioni:tasso di disoccupazione Forze lavoro: comprende tutti coloro che desiderano lavorare, perciò gli OCCUPATI e le PERSONE IN CERCA DI LAVORO ( disoccupati in senso stretto e persone in cerca di prima occupazione) Il TASSO DI DISOCCUPAZIONE è definito come il rapporto tra D ( disoccupati) / L (forze di lavoro) e sarà indicato con il simbolo u Tasso di attività Forze di lavoro / popolazione Tasso di occupazione Occupati/ popolazione

5 I fenomeni analizzati Ciclo Crescita Definizione di stato stazionario

6 Una questione preliminare: macroeconomia o politica economica Il modello che verrà costruito è un modello macroeconomico: si prefigge di spiegare il funzionamento dell’economia. All’interno di questo si porrà l’attenzione sugli effetti che le politiche macroeconomiche (fiscali e monetaria)- considerate come varabili esogene- possono avere sul sistema Non si svilluperà quindi un vero modello di politica economica che implicherebbe come già noto il modello macreoconomico

7 I GRAFICI OBIETTIVO 1- il primo grafico avrà sull’ ascissa IL REDDITO (PRODOTTO) REALE E sull’ordinata IL LIVELLO DEI PREZZI 2- il secondo grafico avrà sull’ ascissa IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE e sull’ordinata IL TASSO DI INFLAZIONE ( curva di Phillips) Y P  U

8 Orizzonti temporali Tempo logico e tempo storico BREVE LUNGO (MEDIO) Lunghissimo (LUNGO) Vischiosità dei prezzi la domanda aggregata influenza il reddito Flessibilità dei prezzi Solo l’offerta aggregata determina il reddito Flessibilità dei prezzi Contano i fattori della crescita

9 Grafici obiettivo: un esempio di versione finale Y P Y* DA AS Domanda e offerta C u  unun Curva di Phillips DA Curva di Phillips

10 Il percorso che ci attende Il percorso di analisi che ci attende è di capire come sono derivate e come si comportano le curve rappresentate nei due grafici -Offerta aggregata di lungo periodo (OAL)e di breve periodo (OAB) e Domanda Aggregata (DA), nel primo - curva di Phillips nel secondo

11 ..per giungere ad alcune risposte Questo ci consentirà di rispondere a un insieme non banale di domande: -da cosa sono determinati il reddito, il livello dei prezzi, l’inflazione e la disoccupazione? ed anche La politica economica può influenzare e come il reddito, il livello dei prezzi, l’inflazione e la disoccupazione? Dalle cose che abbiamo dette e dalla struttura dei grafici è possibile già intuire che le riposte a queste domande dipendono dall’orizzonte temporale che si considera : breve o lungo periodo

12 Indice sintetico Dalle cose che abbiamo dette e dalla struttura dei grafici è possibile già intuire che le riposte a queste domande dipendono dall’orizzonte temporale che si considera Le tappe del lavoro che ci aspetta 1- Lungo periodo 2- Crescita 3- Breve periodo 4 -Dal breve al lungo periodo 5- La politica di stabilizzazione nei diversi orizzonti temporali. 6- BCE e politica monetaria; patto di stabilità


Scaricare ppt "Corso di laurea in Scienze internazionali e diplomatiche corso di POLITICA ECONOMICA a.a 2009-2010 SAVERIA CAPELLARI Introduzione Definizioni Macroeconomia."

Presentazioni simili


Annunci Google