La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mc 4, 35 – 36 “La tempesta sedata” Elena Pantalloni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mc 4, 35 – 36 “La tempesta sedata” Elena Pantalloni."— Transcript della presentazione:

1 Mc 4, 35 – 36 “La tempesta sedata” Elena Pantalloni

2 Gv 5 Lorenz Spink

3 Mt 6 “Gesù cammina sulle acque” GiovannaTrimoldi

4 Mt 4,18 La chiamata dei primi discepoli Matteo Nunzi

5 Mc 4, “La tempesta sedata Virginia Ruzza

6 Mt 6 “Gesù cammina sulle acque” Beatrice Camponeschi

7 Mt 4,21 “Chiamata dei primi discepoli Matteo Nunzi

8 La peccatrice perdonata Flavia de Luca

9 Mt 27 “Pilato si lava le mani” Gaia Gricia

10 Discussione sulle tradizioni farisaiche Nicola Giuliano

11 Mt 7 “Questo popolo mi onora con le labbra, ma il suo cuore è lontano da me” Manuella Rasamizanany

12 Rain Luigi Vocalelli

13 “Il pescatore”.: Non ti alletta il cielo profondo, l’azzurro che nell’acqua trascolora? E il tuo volto stesse non ti chiama quaggiù, nell’immutabile rugiada? Cecilia Spinelli

14 Per sempre me ne andrò per questi lidi, tra la sabbia e la schiuma del mare….” Gibran Kahil Gibran Alessandro di Santo

15 Fantasia d’acqua T. Mori – M. Pagano – E.Palma Proietti – S. Rasamizanay – A. Sorrentino

16 “Pur di ritrovarmi laggiù a scherzare con i pesci” di Elsa Morante Francesco Fiorentini

17 La fontana malata di Aldo Palazzeschi Giulia Fiaschetti

18 La fontana malata di Aldo Palazzeschi Alessio Mura

19 La fontana malata di Aldo Palazzeschi Eleonora Belardi

20 La fontana malata di Aldo Palazzeschi Carlotta Cuomo

21 “Il Pescatore” di J.W. Van Goethe Jacopo Mercuro

22 Lo scorfano di Elsa Morante Alessandro Pascuzzo

23 Andrea Cuomo “Il Pescatore” di J.W. Van Goethe

24 Bolla di sapone di Trilussa Luana Bianchi

25 Bolla di sapone di Trilussa Silvia Lancia

26 Bolla di sapone di Trilussa Alessandro Giannî

27 Bolla di sapone di Trilussa Flavio Mirabella

28 Di nubi grigie a un tratto il cielo fu sporco e il tuono brontolò con voce d’orco. Si cacciò avanti, lungo lo stradone, carta, fogli ed uccelli il polverone. Si udirono richiami disperati, tonfi d’imposte e d’usci sbatacchiati” di Govoni Milo Corcione

29 “Ah!, se sapessi come sono felici i miei piccoli là sul fondo, anche tu scenderesti, come sei, e solo la ti sentiresti sano” Matteo Lami


Scaricare ppt "Mc 4, 35 – 36 “La tempesta sedata” Elena Pantalloni."

Presentazioni simili


Annunci Google