La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

6 Strutture in muratura 6 Strutture in muratura. »Lezione 1 Sistemi strutturali – muri portanti: sollecitati prevalentemente da azioni verticali – muri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "6 Strutture in muratura 6 Strutture in muratura. »Lezione 1 Sistemi strutturali – muri portanti: sollecitati prevalentemente da azioni verticali – muri."— Transcript della presentazione:

1 6 Strutture in muratura 6 Strutture in muratura

2 »Lezione 1 Sistemi strutturali – muri portanti: sollecitati prevalentemente da azioni verticali – muri di controvento: sollecitati prevalentemente da azioni orizzontali – solai piani »Lezione 3 Snellezza dove: h = altezza, t = spessore, a = larghezza di base,  = coefficiente calcolato secondo la tabella a fianco:

3 Strutture in muratura »Lezione 4 Eccentricità convenzionali Eccentricità strutturale: e s = e s1 + e s2 dove eccentricità dei carichi superiori eccentricità della reazione dei solai dove: N 1 = carichi trasmessi dalla parte superiore dell’edificio N 2 = carichi trasmessi direttamente dai solai sulla sommità del muro d 1 =eccentricità dei carichi N 1 d 2 =eccentricità dei carichi N 2 (in genere d 2 = t/6) Eccentricità accidentale

4 Strutture in muratura »Lezione 4 Eccentricità convenzionali Eccentricità del vento: dove: M v = momento flettente dovuto all’azione del vento. Per le verifiche alle estremità si usa: Per la verifica in mezzeria si usa: Verifica delle sezioni Calcolato il coefficiente di eccentricità calcolata la snellezza si ottiene il coefficiente riduttivo  da cui la verifica

5 Strutture in muratura »Lezione 5 Dimensionamento semplificato Condizioni necessarie: – non più di tre piani entro e fuori terra – edificio inscrivibile in pianta in un rettangolo il cui rapporto fra i lati sia > 1/3 – snellezza dei muri  ≤12 – rapporti delle aree resistenti dei muri nelle due direzioni: dove A = superficie totale in pianta dell’edificio Verifica

6 Strutture in muratura »Lezione 6 Cordoli di collegamento Limitazioni dimensionali: – altezza pari a quella del solaio e non meno della metà della larghezza della muratura – larghezza almeno 12 cm e comunque non inferiore a 2/3 della larghezza della muratura – armatura: almeno 4 tondini, diametro minimo ∅ 12 (edifici oltre 6 piani ∅ 14), A s minima 6 cm 2 (primi 3 orizzontamenti dall’alto; poi incremento di 2 cm 2 per piano) – staffe diametro minimo ∅ 6 (edifici oltre 6 piani ∅ 8), passo minimo 30 cm – Incatenamenti Obbligatori solo per solai con luce l ≥ 4,5 m. A s ≥ 4 cm 2 per campata. Verifica dove: N = carico verticale trasmesso dai piani sovrastanti, A i = area totale dell’incatenamento, = tensione convenzionale ammissibile (140 N/mm 2 per tondini da c.a., 90 per barre lisce da carpenteria Fe 360).

7 Strutture in muratura »Lezione 8 Metodo di Mery – suddivisione di metà arco in conci dei quali si deteminano peso proprio e carichi portati – determinazione grafica della risultante R dei carichi precedenti – determinazione delle reazioni dell’arco come equilibrio del poligono delle forze fra le forze R, H orizzontale applicata all’estremo superiore del terzo medio in chiave, ed S con retta d’azione all’estremo inferiore del terzo medio nella sezione di rene – costruzione della linea delle pressioni come funicolare che abbia come primo lato la retta di azione di S e come ultimo la retta di azione di H. Deve stare sempre compresa nel terzo medio dell’arco.


Scaricare ppt "6 Strutture in muratura 6 Strutture in muratura. »Lezione 1 Sistemi strutturali – muri portanti: sollecitati prevalentemente da azioni verticali – muri."

Presentazioni simili


Annunci Google