La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

con il solutore STAR-CCM+ NACA VeryLow ReynoldsNumber with CD-Adapco’s Star-CCM+ solver Prerequisiti: 1.Avere a disposizione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "con il solutore STAR-CCM+ NACA VeryLow ReynoldsNumber with CD-Adapco’s Star-CCM+ solver Prerequisiti: 1.Avere a disposizione."— Transcript della presentazione:

1 con il solutore STAR-CCM+ NACA VeryLow ReynoldsNumber with CD-Adapco’s Star-CCM+ solver Prerequisiti: 1.Avere a disposizione un file *.csv o un file CAD della geometria da analizzare 2.Generare un dominio di calcolo simile a quello creato in precedenza Importare il file della geometria da analizzare Creare il dominio esterno (far-field) Eseguire una operazione booleana di sottrazione Assegnare le parti alla regione Definire e impostare le condizioni al contorno 3.Definire il modello di mesh da generare e procedere alla generazione della griglia Generare opportuni infittimenti della griglia, ove necessario 4.Definire il modello di fisica da utilizzare 5.Generare e definire un report; creare e personalizzare un plot/scena scalare N.B.: per esplorare i prerequisiti richiesti, si rimanda al materiale sul NACA 63012A presente su questo sito.

2 Questo tasto consente l’importazione di una mesh di superficie o di un file CAD con il solutore STAR-CCM+

3

4 Una volta importata la nuova geometria, occorre rinominare le superfici con gli stessi nomi di quelli utilizzati per il profilo precedente (in questo modo, si conserva l’associatività con le regioni) con il solutore STAR-CCM+

5 La nuova parte va associata all’operazione booleana di sottrazione (da qui in poi, si procede, come nel caso del NACA63012A, a impostare la mesh, creare la regione, assegnare le condizioni al contorno e generare il dominio di calcolo) con il solutore STAR-CCM+

6 Le impostazioni della fisica, per il problema che vogliamo trattare, sono quelle riportate in questa schermata. A differenza del caso già visto, eseguiremo un’analisi instazionaria (Implicit Unsteady) con un regime viscoso laminare (Laminar). con il solutore STAR-CCM+

7 Poiché la simulazione è instazionaria, occorre specificare sia il Δt (Implicit Unsteady) e sia il tempo totale della simulazione (Maximum Physical Time) con il solutore STAR-CCM+

8 (fonte: con il solutore STAR-CCM+

9 In questo caso, fissiamo il numero di Reynolds (Re = 20000) e le altre grandezze dipendono da tale valore. con il solutore STAR-CCM+

10 Creiamo una scena scalare (Scalar) e, negli attributi (Attributes), scegliamo di aggiornarla (Update) ad ogni Time Step. A questo punto, siamo pronti per lanciare la simulazione ed osservare l’evoluzione del campo di moto. con il solutore STAR-CCM+

11 Se si vuole seguire l’evoluzione temporale di una grandezza diagrammata, occorre cambiare il monitor sull’asse delle ascisse da Iteration a Physical Time. Questa operazione si effettua espandendo il menù a tendina evidenziato. con il solutore STAR-CCM+

12

13 Il diagramma si popola durante l’esecuzione della simulazione e, una volta terminata, un possibile risultato è quello rappresentato in questa diapositiva. con il solutore STAR-CCM+

14 AOA = 25 (deg)Reynolds Number=20000


Scaricare ppt "con il solutore STAR-CCM+ NACA VeryLow ReynoldsNumber with CD-Adapco’s Star-CCM+ solver Prerequisiti: 1.Avere a disposizione."

Presentazioni simili


Annunci Google