La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I° OBIETTIVO CONOSCERE LA ROTARY FOUNDATION Rotary International - Distretto 2070.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I° OBIETTIVO CONOSCERE LA ROTARY FOUNDATION Rotary International - Distretto 2070."— Transcript della presentazione:

1 I° OBIETTIVO CONOSCERE LA ROTARY FOUNDATION Rotary International - Distretto 2070

2 Una delle scelte prioritarie del Presidente eletto è individuare i Presidenti di Commissione e fra questi va particolarmente curata l’individuazione del Presidente della Commissione per la LA ROTARY FOUNDATION del proprio club Il Segretario dovrà ricordare che:

3 Il Presidente della Commissione per la Rotary Fondation del club deve avere caratteristiche idonee allo sviluppo sia dei progetti che della conoscenza della Rotary Foundation RUOLO DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE PER LA R.F. nel Club

4 Il Presidente della Commissione per la R.F. dovrà assicurare che almeno una riunione dell’annata venga dedicata alla nostra Fondazione, in particolare durante il mese di novembre (mese dedicato alla R.F.). Anticipare la riunione dedicata alla R.F. consente di stimolare il Club a lanciare progetti e raccolta di fondi RUOLO DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE PER LA R.F.

5 Il Presidente della Commissione per la R.F. dovrà predisporre un programma, da far approvare al Presidente del Club e al Consiglio Direttivo : - con progetti realizzabili - con impegni finanziari sopportabili dal Club - con l’obiettivo principale di realizzare progetti utili alla comunità locale ed internazionale - ma anche con l’obiettivo di far conoscere la nostra Fondazione alla comunità locale in cui opera il Club RUOLO DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE LA R.F.

6 “every rotarian every year” programma/invito perché ogni rotariano, versando 100 $ al Fondo Annuale ogni anno ottenga il riconoscimento di Sostenitore della Rotary Foundation Nel 2004 il Consiglio di Legislazione del Rotary International lanciò questo appello:

7 Lo scopo è avvicinare i singoli soci alla Rotary Foundation, sostenendola sia col servizio sia con contributi diretti, diventando SOCI SOSTENITORI DELLA R.F. versando 100$ per socio, per anno. Occorre far conoscere questo progetto presso tutti i soci e cercare di sostenerne il valore, ovviamente sottolineando che si tratta di CONTRIBUTI VOLONTARI Come possiamo affrontare questo progetto?

8 Nell’anno 2005/06 sarà ripreso il tema del contributo al versamento dei 100 $ per socio che era l’obiettivo principale dell’anno 2004/05. Vorremmo che QUESTO PROGETTO SI COMPLETASSE. I Presidenti eletti verifichino se il Club ha completato l’obiettivo nell’anno 2004/05, qualora ciò per qualche ragione non fosse stato possibile, saranno invitati a verificare se sarà possibile completarlo nell’anno 2005/06 Obiettivi:

9 ALTRE PROPOSTE DI SOSTEGNO ALLA R.F.: -Far conoscere, sia all’interno dei club che presso la comunità locale, la possibilità di eseguire DONAZIONI e LASCITI, anche ereditari, alla Rotary Foundation Obiettivi:

10 Uno dei programmi più noti della R.F. sono le Borse di Studio degli Ambasciatori. Occorre: -mantenere stretti rapporti con gli ex borsisti sponsorizzati in passato dai club, verificando la possibilità di farli diventare soci (solo un quota modesta entra nel Rotary) -Verificare la possibilità di proporre una nuovo borsista, ricercandolo fra gli studenti eccellenti Obiettivi:

11 Il nostro Distretto 2070 ha superato gli obiettivi in larga misura Ma i contributi non sono arrivati in maniera omogenea Siccome la campagna continua fino al 2007 a causa del ripresentarsi di focolai della malattia, i Presidenti dei Club che hanno contribuito alla campagna in misura limitata verifichino la possibilità di raccogliere contributi al proseguimento della campagna. Anche negli altri Club la campagna di raccolta si considera ANCORA APERTA Attraverso contributi VOLONTARI, sia dei Club che di singoli soci e di singoli donatori. POLIO PLUS

12 LA ROTARY FOUNDATION Va USATA e non SUBITA Chi impara ad usarla l’apprezza rapidamente Negli incontri distrettuali e nelle serate nei club sosteniamo:

13 Il modo migliore affinché i club traggano il massimo dei benefici dalla Rotary Foundation è PROPORRE PROGETTI : Borse di studio Matching Grant Sovvenzioni Semplificate Ecc… Cosa fare?

14 I membri della Commissione Distrettuale e gli Assistenti del Governatore possono AIUTARVI NELLA PREDISPOSIZIONE DEI PROGETTI, almeno nella fase di start up. E’ bene avviare progetti anche fra più club, specie se coordinati da uno stesso Assistente del Governatore

15 Ricordiamoci che la Rotary Foundation NON RACCOGLIE BENEFICIENZA ma FINANZIA PROGETTI

16 I Sostenitori della Rotary Foundation donno fondi per finanziare progetti vedendo la Rotary Foundation come MOTORE EFFICACE E D EFFICIENTE PER REALIZZARE PROGETTI

17 Fondi distrettuali (FODD) 2005/2006 ENTRATE Risparmi da anni prec. $ ,43 60% vers.2070 F.Ann. Progr. $ ,72 (di cui $ per sovv. Sempl.) 60% interessi dal F.Perm. $ 9.759,77 Totale $ ,92

18 Fondi distrettuali (FODD) 2005/2006 USCITE 7 Borse di studio annuali $ ,00 GSE $ ,00 3 Sovvenzioni Semplificate $ ,00 A disposizione per progetti $ 24,555,96 unamitari Totale $ ,92

19 Tre sono le richieste di Sovv. Semplificate in cantiere per l’anno 2005/6 Una a favore dell’ANT di Bologna per la realizzazione di un Call Center a Bologna Una a favore dell’ANT di Firenze per la realizzazione di un Call Center a Firenze Una a favore dell’Unione Italiana Ciechi di Livorno per l’acquisto di apparecchiature elettroniche La relizzazione dei progetti partirà il primo luglio 2005, una volta approvati i fondi dalla R.Int.

20 Sovvenzioni Semplicate 2006/7 Fondi a disposizione $40.200,00 Le domande per ottenere Sovvenzioni Semplificate dovranno essere presentate al Distretto entro i primi di marzo 2006

21 Sette le borse di studio degli ambasciatori nell’anno 2005/6 Francesca Citossi BO Valle del Savena  Bruxelles Flavia Bazzocchi BO Valle dell’Idice  Barcellona Michele Corso PARMA  Boston Gianni De Stefano BO Est  Chicago Francesca M.Gizzi BO Sud  Chicago Enrico Munari R.E.  Maastricht Alessandro Malvasi PISA  ?

22 Borse di Studio degli ambasciatori 2006/7 Fondi a disposizione $ ,00 SETTE le Borse annuali per l’anno 2006/7 Le selezioni verranno fatte entro i primi giorni di giungo 2005 Le domande quindi dovranno essere avanzate al Distretto in tempo utile per tali selezioni

23 Qualora il Presidente ravvisasse distacco o peggio diffidenza nei confronti della Rotary Foundation SIAMO CONVINTI CHE CONOSCENDOLA A FONDO NON SI PUO’ CHE APPREZZARNE L’ATTIVITA’ E LE MODALITA’ DI GESTIONE I membri della commissione per la R.F. sono a disposizione per visite nei club

24 Composizione della Comm. Distrettuale per la Rotary Foundation Presidente della CommissioneAdriano Maestri Staff di Presid. per lo Sviluppo della R.F.Bruno Ghigi Francesca Avezzano Comes Sottocomm. Programmi AnnualiMarcello Baldini Maurizio Casadio Sottocomm. Borse di StudioUmberto Laffi Saverio Sani Alessandro Golova Nevsky Sottocomm. Ex BorsistiFranco Macchia Sottocomm. Polio PlusNorberto Bonini Sottocomm. Sovvenzioni e Fondo Perm.Lorenzo Di Cosimo Barone Ugo Alessandro Nobili Sottocomm. GSECarlo Malaguti Stefano Zacchini


Scaricare ppt "I° OBIETTIVO CONOSCERE LA ROTARY FOUNDATION Rotary International - Distretto 2070."

Presentazioni simili


Annunci Google