La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2070 SISD 2013-2014 Seminario Istruzione Squadra Distrettuale (Lucca – 9 Marzo 2013) FARE ROTARY: cosa e quando A cura di:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2070 SISD 2013-2014 Seminario Istruzione Squadra Distrettuale (Lucca – 9 Marzo 2013) FARE ROTARY: cosa e quando A cura di:"— Transcript della presentazione:

1 ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2070 SISD Seminario Istruzione Squadra Distrettuale (Lucca – 9 Marzo 2013) FARE ROTARY: cosa e quando A cura di: Paolo Margara PDG, R.C. Viareggio Versilia Commissione distrettuale Formazione

2 SEMINARIO ISTRUZIONE ISTRUZIONE è un MIX di: - INFORMAZIONE trasmette conoscenze allo scopo di far sapere - FORMAZIONE trasmette competenze cioè trasmette saper fare

3 SEMINARIO ISTRUZIONE SISD INFORMAZIONE

4 ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2070 PUNTI DI FORZA CONSOLIDATI: - Piano Direttivo Distrettuale (dal ) modello organizzativo per una efficiente amministrazione ed un efficace funzionamento del distretto - Piano Direttivo di Club (dal ) analogo modello organizzativo relativo allamministrazione ed al funzionamento dei club - Piano Visione Futura della F.R. (dal ) strumento di pianificazione strategica che introduce nuove modalità operative

5 ROTARY INTERNATIONAL – Distretto 2070 Piano Direttivo Distrettuale Squadra distrettuale costituita dagli Assistenti del Governatore e dalle Commissioni Distrettuali, ha lo scopo di fornire sostegno tempestivo ed efficace ai Club ed alle loro attività Ciclo di Formazione Comprende Seminari a numero chiuso (SISD, SIPE, SISE, SEGS) e Seminari a numero aperto (ASDI, SEFR, SINS, SEFF) indirizzati alla preparazione dei Dirigenti del Distretto e dei Club Commissioni canoniche Enti definiti e raccomandati dal R.I. in grado di collaborare con i Club e le loro commissioni per la realizzazione dei progetti e per gli aggiornamenti regolamentari

6 ROTARY INTERNATIONAL – Distretto 2070 Piano Direttivo di Club Club efficiente conserva il numero dei soci o lo aumenta; realizza progetti nella propria o in altre comunità; contribuisce alla F.R. e partecipa ai suoi programmi; forma dirigenti in grado di servire ad ogni livello Guida alla pianificazione strumento che aiuta i Presidenti entranti dei club a fissare gli obiettivi dellanno nelle 4 aree di efficienza, mentre raccomanda strategie esemplari per lamministrazione del club Commissioni permanenti Enti definiti e raccomandati dal R.I. indirizzati al sostegno efficace dellazione progettuale dei club

7 ROTARY INTERNATIONAL – Distretto 2070 Piano Visione Futura della F.R. Semplificazione riduzione del numero dei programmi rendendone più agevoli le procedure, utilizzo di modulistica via web, miglioramento della comunicazione, riduzione dei tempi di accesso al denaro Programmi e Processi valutazione dei programmi e dei loro risultati, verifica della corrispondenza fra programmi e bisogni, garanzie di continuità e stabilità attraverso programmi sostenibili Sovvenzioni definizione di un nuovo modello di sovvenzioni: sovvenzioni distrettuali compatte, flessibili, rapide; sovvenzioni globali che sostengono importanti progetti in sede internazionale; sovvenzioni predefinite con partner di rilievo mondiale

8 SEMINARIO ISTRUZIONE SISD FORMAZIONE

9 ASSISTENTE DEL GOVERNATORE Prima del 1° Luglio frequenta il SISD nel corso del quale vengono esposte ed approfondite le linee operative distrettuali dellannata

10 ASSISTENTE DEL GOVERNATORE Prima del 1° Luglio partecipa al SIPE per impostare: - contatti con i Presidenti eletti dei club a lui affidati - calendario di massima delle visite del Governatore - tempi e criteri degli incontri periodici con i club da svolgere nellannata - tempi e criteri per la propria partecipazione alle riunioni dei Consigli Direttivi dei club - un incontro operativo con Presidenti e Segretari eletti dei club, da svolgere dopo l ASDI

11 ASSISTENTE DEL GOVERNATORE Prima del 1° Luglio partecipa allASDI per definire: - calendario visite del Governatore ai Club - incontri con Club e Consigli Direttivi - incontro operativo con Presidenti e Segretari - preparazione Guida alla Pianificazione - implementazione Piano Direttivo di Club - passaggio consegne con il predecessore

12 ASSISTENTE DEL GOVERNATORE Dopo il 1° Luglio Responsabilità verso i club (1) - incontra i club ed i Consigli Direttivi secondo i tempi ed i criteri stabiliti al SIPE ed all ASDI - assiste i club nelle loro attività, rispettandone sempre e comunque la piena autonomia - segue e valuta le dinamiche di progresso dei club in base agli elementi sia della Guida alla Pianificazione sia del Piano Direttivo di Club

13 ASSISTENTE DEL GOVERNATORE Dopo il 1° Luglio Responsabilità verso i club (2) - collabora allorganizzazione della visita del Governatore, alla quale partecipa - collabora allorganizzazione delle riunioni distrettuali che si svolgono nella zona dei club a lui affidati - individua e segnala al Governatore potenziali dirigenti distrettuali

14 ASSISTENTE DEL GOVERNATORE Dopo il 1° Luglio Responsabilità verso il Governatore - verifica e trasferisce al Governatore la Guida alla Pianificazione per lefficienza - predispone ed invia al Governatore le documentazioni relative alle visite ai club - segnala al Governatore sia i successi sia i problemi eventuali dei club - svolge incarichi specifici su mandato particolare ricevuto dal Governatore

15 PRESIDENTE DI COMMISSIONE Prima del 1° Luglio frequenta il SISD nel corso del quale vengono esposte ed approfondite le linee operative distrettuali dellannata

16 PRESIDENTE DI COMMISSIONE Prima del 1° Luglio partecipa allASDI per: - agire come facilitatore per la sessione tematica di propria competenza - contattare gli Assistenti per concordare eventuali scambi di supporti conoscitivi - prospettare ai Dirigenti dei club argomenti aggiornati nella propria area specialistica

17 PRESIDENTE DI COMMISSIONE Dopo il 1° Luglio - esamina le nuove problematiche sviluppate dal R.I. nellarea di propria competenza - informa ed aggiorna i Club su tali novità, preferibilmente attraverso gli Assistenti - valuta la congruità dei progressi dei Club in riferimento agli obiettivi previsti - individua e segnala al Governatore novità o variazioni importanti nelle norme associative

18 DOCUMENTI D USO A = Assistenti C = Pres. Commissioni - Guida alla Pianificazione di club efficienti (A) - Piano Direttivo di Club e implementazione relativa (A) - Resoconto al Governatore delle visite ai club (A) - Documenti eventuali come da richieste specifiche del Governatore (A-C)

19 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO A = Assistenti C = Pres. Commissioni - Manuale di Procedura (A-C) - Manuale dellAssistente del Governatore (A) - Manuale delle Commissioni distrettuali (C) - Guida rapida della Fondazione Rotary (A-C) - RI Code of Policies (in inglese) (A-C) - Sito internazionale (A-C) - Sito distrettuale (A-C) ed Area riservata (A)

20 SQUADRA DISTRETTUALE RAPPORTI FUNZIONALI GOVERNATORE ASSISTENTI del COMMISSIONI GOVERNATORE DISTRETTUALI CLUB operazioni informazioni

21 SQUADRA DISTRETTUALE MODELLI LAssistente del Governatore agisce come collegamento e costituisce occhi, orecchi, bocca e mani, su base amministrativa, del Governatore distrettuale da DISTRICT TEAM TRAINING SEMINAR Assistant Governor Workshop 1-3 Le Commissioni distrettuali, condotti per le informazioni, lavorano a stretto contatto con i dirigenti dei Club per fornire loro conoscenze specialistiche da DISTRICT TEAM TRAINING SEMINAR District Committee Workshop 1-4

22 SQUADRA DISTRETTUALE CONCLUSIONI - EFFICACIA fare ciò che il Rotary ci chiede - EFFICIENZA farlo nel modo migliore di cui siamo capaci - ENTUSIASMO farlo perché vogliamo, non perché dobbiamo


Scaricare ppt "ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2070 SISD 2013-2014 Seminario Istruzione Squadra Distrettuale (Lucca – 9 Marzo 2013) FARE ROTARY: cosa e quando A cura di:"

Presentazioni simili


Annunci Google