La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“Quando sono vicina al Tabernacolo, non so dire che una cosa al Signore: “Mio Dio, Tu sai che io ti amo.” E sento che la mia preghiera fa piacere a.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“Quando sono vicina al Tabernacolo, non so dire che una cosa al Signore: “Mio Dio, Tu sai che io ti amo.” E sento che la mia preghiera fa piacere a."— Transcript della presentazione:

1

2

3 “Quando sono vicina al Tabernacolo, non so dire che una cosa al Signore: “Mio Dio, Tu sai che io ti amo.” E sento che la mia preghiera fa piacere a Gesù.” Santa Teresina di Lisieux “Se davvero volete crescere nell’amore, sostenetevi con l’Eucarestia sostenetevi con l’Eucarestia e l’Adorazione.” e l’Adorazione.”

4 “Gli amici provano tanta gioia nello stare insieme, nello stare insieme, che trascorrono tra loro che trascorrono tra loro delle intere giornate. delle intere giornate. Chi non ama Gesù Eucarestia, invece, si annoia alla Sua Presenza: i santi hanno trovato il Paradiso, davanti al Ss. Sacramento.” Sant’Alfonso Maria de’ Liguori

5 “Ecco un bel fuoco… Per quanto sia ardente, se voi ve ne state lontani e nascondete le mani, non v vv vi scalderete: e tuttavia avreste sempre più caldo che se foste senza fuoco. Così è con l’Eucarestia.” Santa Teresa d’Avila

6 “L’Ora Santa davanti all’Eucarestia davanti all’Eucarestia deve condurre all’ora santa deve condurre all’ora santa con i poveri. con i poveri. La nostra Eucarestia è incompleta se non conduce al servizio e all’amore verso i poveri.” Santa Teresa di Calcutta

7 “Nelle perplessità, dubbi e malinconie, non state li a gemere o sospirare, non state li a gemere o sospirare, ma portatevi davanti al Santissimo. ma portatevi davanti al Santissimo. Qui, qui aprite il vostro cuore! Egli saprà consolarvi più che tutte le creature insieme. San Giuseppe Benedetto Cottolengo

8 “Nessuno può essere salvato, se non colui che riceve se non colui che riceve il Santissimo Corpo il Santissimo Corpo e Sangue del Signore, e Sangue del Signore, e quando è sacrificato dal sacerdote sull’Altare, o viene portato in qualche parte, tutti, in ginocchio, rendiamo lode, gloria e onore, al Signore Iddio vivo e vero.” San Francesco d’Assisi

9 “Attraverso l’Adorazione, il cristiano contribuisce misteriosamente alla trasformazione radicale del mondo e alla diffusione del Vangelo. Coloro che si incontrano con il Signore svolgono dunque un eminente servizio: essi presentano a Cristo tutti coloro che non Lo conoscono o che sono lontani da Lui: essi vegliano davanti a Lui, in loro nome.” Servo di Dio Giovanni Paolo II

10 “TANTUM ERGO” NOMADI con la voce di Augusto Daollio elaborazione:


Scaricare ppt "“Quando sono vicina al Tabernacolo, non so dire che una cosa al Signore: “Mio Dio, Tu sai che io ti amo.” E sento che la mia preghiera fa piacere a."

Presentazioni simili


Annunci Google