La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sociologia e politiche del controllo sociale 1 legami personali o di parentela relazioni impersonali o commerciali Tönnies 1855-1936 forte coscienza collettiva.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sociologia e politiche del controllo sociale 1 legami personali o di parentela relazioni impersonali o commerciali Tönnies 1855-1936 forte coscienza collettiva."— Transcript della presentazione:

1 Sociologia e politiche del controllo sociale 1 legami personali o di parentela relazioni impersonali o commerciali Tönnies forte coscienza collettiva debole coscienza collettiva e forte individualismo Durkheim SOLIDARIETA’ MECCANICA SOLIDARIETA’ ORGANICA COMUNITA’SOCIETA’ Weber vi manca quella specifica e personale conoscenza reciproca degli abitanti tra loro, che è specifica del gruppo di vicinato giuridico Dal punto di vista sociologico essa designa una borgata, cioè un insediamento in case strettamente confinanti che costituiscono un insediamento compatto e così ampio che vi manca quella specifica e personale conoscenza reciproca degli abitanti tra loro, che è specifica del gruppo di vicinato. … Essa però non sempre ricorre…per quelle borgate che nel passato avevano il carattere giuridico di città. Tipologia della città’

2 Sociologia e politiche del controllo sociale 2 rapporti personali e stabili relazioni impersonali e di affari Parsons RELAZIONI ESPRESSIVE RELAZIONI STRUMENTALI struttura fisica comprendente una popolazione, un ordine tecnologico ed ecologico; sistema di organizzazione sociale: struttura sociale, istituzioni sociali e un modello tipico di relazioni sociali; forme tipiche di comportamento collettivo soggette a meccanismi caratteristici di controllo sociale Wirth L’urbanesimo come:

3 Sociologia e politiche del controllo sociale 3 universali Caratteri universali della vita nelle città Dimensioni, densità ed eterogeneità della popolazione “L’individuo è privato della spontaneità espressiva e del senso di partecipazione ad una società integrata” (cfr. Tönnies) L’esito è una differenziazione e una specializzazione delle aree analoga alla differenziazione delle funzioni in biologia La dissoluzione della «società integrata» nelle città comporta il prevalere di abitudini regolate da norme di comportamento definite in modo impersonale L’approccio ecologico della Scuola di Chicago: Louis Wirth, L’urbanesimo come stile di vita (1938)

4 Sociologia e politiche del controllo sociale 4 i meccanismi della competizione e del controllo formale agiscono in sostituzione dei legami di solidarietà su cui poggiavano le società primitive. …i legami di parentela e di vicinato, i sentimenti generatisi dal contatto duraturo di una vita retta dalle consuetudini della tradizione, probabilmente saranno assenti o…molto deboli in aggregati di persone con origini e culture disparate. In tali circostanze i meccanismi della competizione e del controllo formale agiscono in sostituzione dei legami di solidarietà su cui poggiavano le società primitive. […] I rapporti fra le persone inurbate si caratterizzano prevalentemente come rapporti tra ruoli specializzati. L’approccio ecologico della Scuola di Chicago: Louis Wirth, L’urbanesimo come stile di vita (1938)

5 Sociologia e politiche del controllo sociale 5 Talcott Parsons, Sistema politico e struttura sociale (1969) SOLIDARIETA’ PARTICOLARISTICHE (società feudale) Monarchia ASSOLUTA modello della SUDDITANZA (appartenenza alla comunità sociale): Monarchia ASSOLUTA (l’individuo è suddito del re) modello della CITTADINANZA Creazione di una struttura giuridica per la ridefinizione dei rapporti tra la comunità sociale e lo “Stato”, che assume tra i suoi obblighi quello della “protezione sociale” (Common Law inglese sec. XVII, Rechtstaat). Nelle aree protestanti si tratta di un processo semplificato (l’autorità politica controlla dal punto di vista organizzativo sia la Chiesa che lo Stato)

6 Sociologia e politiche del controllo sociale 6 1) Teoria fondata sull’osservazione delle città americane degli anni Venti e Trenta, appare inadeguata quando si riferisce all’urbanesimo nel capitalismo industriale e, soprattutto, alle società precapitalistiche; 2) La città è una parte delle istituzioni societarie, ma una analisi generale dell’urbanesimo non si può fondare unicamente sulle caratteristiche delle città: nelle società precapitalistiche analogie tra città e aree rurali (forte influenza della tradizione, rapporti prevalentemente di tipo personale) ma, al contempo, marcate differenze; Le critiche di Anthony Giddens alla teoria di Wirth (1982) Sociology. A Brief but Critical Introduction

7 Sociologia e politiche del controllo sociale 7 societàurbanesimo 3) La “comunità” di Tönnies è l’equivalente della piccola comunità o «società integrata» di Wirth, caratterizzata dalla spontaneità espressiva. L’equazione società=urbanesimo non è corretta in quanto in genere non vale per le società precapitalistiche; 4) Rivela i limiti di un modello “naturalistico” di sociologia (carattere di immutabilità dei processi “naturali” attraverso cui sembra svilupparsi il sistema “ecologico” delle aree di vicinato) Le critiche di Anthony Giddens alla teoria di Wirth (1982) Sociology. A Brief but Critical Introduction


Scaricare ppt "Sociologia e politiche del controllo sociale 1 legami personali o di parentela relazioni impersonali o commerciali Tönnies 1855-1936 forte coscienza collettiva."

Presentazioni simili


Annunci Google