La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EVOLUZIONE-WEB - 1 - Evoluzione del Web (fonte prof. Polillo)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EVOLUZIONE-WEB - 1 - Evoluzione del Web (fonte prof. Polillo)"— Transcript della presentazione:

1 EVOLUZIONE-WEB Evoluzione del Web (fonte prof. Polillo)

2 - 2 - L'evoluzione del web EVOLUZIONE-WEB Dal primo sito Web (1991) il Web è in continua crescita, e in continua evoluzione In parallelo, è cambiata la telefonia, che da fissa è diventata mobile I driver dell'evoluzione: la tecnologia, il mercato, i comportamenti delle persone Le fasi della storia del Web: Web 1.0, Web 2.0, il web mobile (Web 3.0)

3 - 3 - Crescita dei siti web nel mondo EVOLUZIONE-WEB fonte:

4 - 4 - Le lingue usate nei siti web EVOLUZIONE-WEB fonte: Aprile 2013

5 - 5 - La crescita degli host internet (web server) EVOLUZIONE-WEB Internet Systems Consortium, da Wikipedia fonte: Crescita host internet

6 - 6 - La crescita degli utenti di internet EVOLUZIONE-WEB fonte: ITU, Measuring the Information Society 2013

7 - 7 - La crescita dei domini.it EVOLUZIONE-WEB fonte: migliaia

8 - 8 - La crescita del traffico internet EVOLUZIONE-WEB fonte: web video p2p

9 - 9 - La ripartizione del traffico internet EVOLUZIONE-WEB fonte: Wired web video p2p

10 Le fasi della evoluzione del Web EVOLUZIONE-WEB Possiamo indicativamente indicare, a tutt'oggi, tre grandi fasi nella storia del Web: Web 1.0 ( ) Web 2.0 (circa ) Web Mobile Web & Cloud computing

11 Le fasi della evoluzione del Web EVOLUZIONE-WEB File transfer Newsgroup … Portali Motori di ricerca Siti Web aziendali e istituzionali eCommerce Blog Forum Social network … Communication network Hypertext network Social media

12 Le fasi della evoluzione del Web EVOLUZIONE-WEB

13 In altre parole... EVOLUZIONE-WEB Web 1.0 Il loro Web Una grande enciclopedia di informazioni Web 2.0 Il nostro Web Una rete di relazioni social Web 3.0 Il mio Web Personalizzabile per le mie esigenze

14 Web 1.0 EVOLUZIONE-WEB Contenuto prodotto e pubblicato tramite portali, siti istituzionali ed aziendali Organizzazione gerarchica e navigazione tramite menu Interazione tra singolo utente e sito Web we write – we publish

15 MS Explorer Amazon eBay IPO Netscape Primo sito Web al CERN W3C Netscape Navigator Yahoo Mosaic Google Mozilla Napster Paypal Max NASDAQ 11 sett Min NASDAQ Andamento indice del Nasdaq Prima fase: il Web 1.0 EVOLUZIONE-WEB

16 Web 1.0: caratteristiche dei siti EVOLUZIONE-WEB Siti con contenuti prodotti dal publisher Organizzazione gerarchica dell’informazione e navigazione attraverso menu Interazione sito ↔ singolo utente Interazione con data base Servizi “chiusi” (“attrarre l’utente sul sito, e tenercelo”) Banda stretta

17 Web 1.0: tipi di siti EVOLUZIONE-WEB Corporate Web sites Portali e motori di ricerca eCommerce [Enterprise portals]

18 Tipi di siti (per origine/destinazione) EVOLUZIONE-WEB C2C G = Government B = Business C = Consumer C G E B2E G2BG2C B2C B2B E = Employee B Intranet Extranet

19 Corporate Web sites EVOLUZIONE-WEB I siti “istituzionali” delle organizzazioni Destinatari: clienti, investitori, stampa, pubblico generico Chi siamo, dove siamo, che cosa facciamo, i nostri prodotti/servizi, [acquisti/servizi online]

20 Portali EVOLUZIONE-WEB Siti che costituiscono "porte di accesso" a insiemi di risorse internet di vario tipo Spesso organizzate per canali tematici Portali generalisti o verticali Spesso personalizzabili sulla base delle singole esigenze (“myPortal”) Grandissimo sviluppo alla fine degli anni ’90 fonte:

21 Web 2.0 EVOLUZIONE-WEB Il termine “Web 2.0” è stato “lanciato” dalla prima O’Reilly Media Web 2.0 Conference (Ottobre 2004) E’ uno slogan, che identifica un grande cambio di paradigma nel web Gli utenti della rete sono fruitori e generatori di contenuti Nuove modalità di interazione: uno a molti (blog), molti a molti (Social Web) you write – we publish

22 Web 2.0 EVOLUZIONE-WEB Social media: L'utente diventa protagonista Forte interazione tra utenti: comunicazione uno-a-molti (blog) e molti-a-molti (social media) Servizi che permettono agli utenti di caricare contenuti (UGC, User generated content) e di condividerli con altri utenti Creazione collettiva User rating nell'e-commerce Il Web come piattaforma di elaborazione: Servizi erogati dalla rete, virtualizzazione Perpetuale beta Mashup di componenti e di servizi per realizzare nuove applicazioni Rich Internet Applications (RIA)

23 Web il nostro Web EVOLUZIONE-WEB Social relationships: connettersi online e scambiarsi informazioni Social functionality: usare applicazioni online per lavorare e divertirsi insieme Social colonization: tutti i contenuti del web sono giudicati dagli utenti Social context: creare un’identità online per decidere con chi condividere Social commerce: le comunità di utenti possono influenzare il mercato

24 Traffico sulla rete video Web 2.0 EVOLUZIONE-WEB Twitter, Slideshare, Scribd Google Docs YouTube, Joomla, Ning Flickr, Facebook Skype WordPress Blogger LinkedIn iPhone Groupon Android, Dropbox Foursquare WhatsApp iPad, Pinterest Instagram Google+ Wikipedia (in rosso l’inizio del mobile Web)

25 25 Traditional Web 1.0 The web contains a great amount of data/information/knowledge that is: freely available easily reachable covering most areas of human activities and interests But... Contents are poorly organised, mainly in textual form Content organisation, when present, greatly varies Automatic filtering/extraction of content is very difficult (Google…); the output remains in the (original) text form

26 26 Traditional Web Factual Resources (FR): data, music, pictures, … Computer: rendering without “understanding” FR1 FR2 FR3

27 27 Traditional Web features  Keyword-based Information Retrieval  Hypertext Navigation  Manual Classification  Specialised search engines (crawlers) Access quality is inversely proportional to data quantity Aaa Bbb

28 28 Towards the Semantic Web A vision of possibilities “The Semantic Web is an extension of the current web in which information is given well- defined meaning, better enabling computers and people to work in cooperation.” (Tim Berners-Lee, James Hendler and Ora Lassila, The Semantic Web, Scientific American, May 2001)

29 29 Semantic Web vision see Authentication Reasoning Logical expressions Concepts Resource description framework Markup language Uniform resources identifier

30 30 Semantic Web Knowledge Resources (KR): concepts, semantic relationships (ontologies) … Knowledge Network KR1 KR2

31 31 Semantic Web Features Shared Conceptualisations (shared ontologies) Semantic Search Augmented interoperability Access quality directly proportional to knowledge quantity

32 32 Two kinds of resources Factual Resources (FR): Information on individuals Data, such as: the department SELL is in Milan, the director is… Knowledge Resources (KR): Information to understand and process semantic properties Knowledge, such as: a department has properties name, location, etc…

33 33 Example of Domain Ontology TOP

34 Web 3.0 EVOLUZIONE-WEB Web 3.0 = “contestualizzare e personalizzare il tuo Web” Il Web 3.0 descrive i dati disponibili in rete, per facilitarne la ricerca per un utente in un preciso contesto (Web Semantico) Information overload

35 Cellulari: terminologia EVOLUZIONE-WEB Dumb phones – prezzo basso – essenzialmente, voce + SMS Feature phones – prezzo medio – + MMS, PDA, fotocamera, media player, – wi-fi, mobile broadband access, [GPS] Smartphones – prezzo alto – + 3d party apps, … La distinzione non è netta, e i confini sono in continua evoluzione

36 Internet & mobile phones penetration EVOLUZIONE-WEB Internet users Mobile cellular subscriptions fonte: ITU, Measuring the Information Society 2012 e anni di ritardo

37 Global bandwidth growth EVOLUZIONE-WEB 7x in 5 anni

38 Smartphone market share (2013) EVOLUZIONE-WEB Prezzo medio: 260 USD Fonte: FT, dic 2013

39 Web 3.0 – Mobile Web EVOLUZIONE-WEB "Mobile miracle" il 90% della popolazione del pianeta ha accesso a un cellulare

40 Mobile Web EVOLUZIONE-WEB Nel Web ovunque e in qualsiasi momento L’enfasi non è sulla mobilità L’enfasi è sul fatto che portiamo sempre i dispositivi mobili con noi Dispositivi portabili, indossabili, personali, geo- localizzati, multi-funzione…

41 L'inizio di un totale cambio di paradigma EVOLUZIONE-WEB

42 Smartphone EVOLUZIONE-WEB

43 Tablet EVOLUZIONE-WEB

44 Desktop EVOLUZIONE-WEB

45 Smart TV EVOLUZIONE-WEB

46 Un utente, molti device EVOLUZIONE-WEB CLOUD

47 Responsive web applications EVOLUZIONE-WEB Il layout della pagine si modifica in funzione delle dimensioni del video

48 Media query (HTML5) EVOLUZIONE-WEB Da HTML si possono identificare alcune caratteristiche del dispositivo che riceve la pagina, e comporre layout diversi a seconda dei casi: responsive design una sola pagina web per tutti i device

49 Responsive design – esempio 1 EVOLUZIONE-WEB

50 Responsive design – esempio 2 EVOLUZIONE-WEB

51 Responsive design – esempio menu EVOLUZIONE-WEB

52 Responsive design – esempio form EVOLUZIONE-WEB

53 Pro & cons per l'utilizzatore EVOLUZIONE-WEB Responsive Web Application Si accede con un normale browser, su ogni device Aggiornamenti effettuati dal fornitore del servizio, senza coinvolgere l'utente Si adatta alla dimensione dello schermo, ma non è ottimizzata per il device di accesso Non è "garantita" da una terza parte Ecosistema aperto Native App Deve essere scaricata da uno store, per ogni device Aggiornamenti devono essere effettuati dall'utente È ottimizzata per il device di accesso È "garantita" dal gestore dello store In caso di esclusiva, l'ecosistema è controllato dal gestore del servizio

54 Pro & cons per lo sviluppatore EVOLUZIONE-WEB Responsive Web Application Una sola versione per tutti i device Non è ottimizzata per il device di accesso Non serve un distributore Native App Una versione differente per ogni device (!) È ottimizzata per il device di accesso Serve un distributore (ricarico sul prezzo ed eventuale filtro)


Scaricare ppt "EVOLUZIONE-WEB - 1 - Evoluzione del Web (fonte prof. Polillo)"

Presentazioni simili


Annunci Google