La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Matteo Fornara Rappresentanza della Commissione Europea a Milano La politica UE per le PMI e gli strumenti di accesso al credito Conferenza PMI e globalizzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Matteo Fornara Rappresentanza della Commissione Europea a Milano La politica UE per le PMI e gli strumenti di accesso al credito Conferenza PMI e globalizzazione."— Transcript della presentazione:

1 Matteo Fornara Rappresentanza della Commissione Europea a Milano La politica UE per le PMI e gli strumenti di accesso al credito Conferenza PMI e globalizzazione Urbino, 22 aprile 2008 Commissione Europea

2 1.Il quadro politico per le PMI 2.Gli strumenti di supporto

3 Strategia di Lisbona Crescita economica e occupazione rendere l'Europa e le sue regioni un luogo attraente in cui lavorare migliorare la conoscenza e l'innovazione finalizzate alla crescita economica più posti di lavoro e di migliore qualità

4 Le politiche di Lisbona Crescita e occupazione Better regulation Programmi di budget Mercato Interno Politiche Industriali Politiche PMI Politiche per l‘Innova- zione

5 Obiettivi di Lisbona Occupazione (tasso medio di occupazione al 70%); Riforme economiche ; Innovazione per incentivare la competitività; Ricerca e sviluppo (3% PIL; I: 1,2%) Coesione sociale ; Sostenibilità ambientale ( ) ; L’Unione europea come partner globale.

6 Le PMI nell’UE 25 milioni di PMI nell’UE (5 in Italia). < 250 addetti, <50 milioni € di fatturato (o fino a 43 milioni € di bilancio). Settore fondamentale per l’economia dell’UE. Rappresentano:  99,7 % delle imprese  66% dei posti di lavoro  57% del valore aggiunto

7 Questioni aperte Semplificazione Mancanza di personale qualificato Accesso ai nuovi mercati Ricerca e innovazione Accesso ai network Accesso al credito (primo in Italia secondo Eurobarometro)

8 Le azioni per le PMI Consiglio Commissione Stati membri DG RTD FONDI STRUTTURALI Linee guida integrate per crescita e l’occupazione CIP RICERCA E COMPETITIVITA’ Programmi nazionali di riforma Valutazione commissione Relazione annuale 7° PQ R&S DG ENTR DG EMPL - REGIO

9 PMI: Le iniziative politiche dell’UE 2000: Strategia di Lisbona - Carta Europea per le piccole imprese 2001: SME Envoy, Rappresentante per le PMI 2005 & 2007: Rilancio Lisbona - Nuova politica PMI & Valutazione intermedia 2008 (giugno): Small Business Act for Europe

10 Carta Europea per le piccole imprese Adottata nel 2000 Aderenti: Stati membri, Paesi candidati, Paesi dei Balcani occidentali, Paesi del Mediterraneo 10 aree di azione Processo di attuazione: rapporto annuale degli stati aderenti e della Commissione - ora integrato nell’agenda di Lisbona Catalogo on-line delle buone pratiche

11 SME Envoy Dialogo regolare con le PMI e i loro rappresentanti a livello europeo/nazionale e settoriale Controllo delle politiche e iniziative comunitarie che possono avere un impatto sulle PMI

12 La nuova politica per le PMI Comunicazione della Commissione “Una politica moderna a favore delle PMI per la crescita e l’occupazione” (10 novembre 2005) Aree di azione 1.Promozione dello spirito imprenditoriale e delle competenze 2.Migliorare l’accesso delle PMI ai mercati 3.Ridurre le pastoie burocratiche 4.Migliorare le capacità di crescita delle PMI 5.Consolidare il dialogo e la consultazione con le PMI

13 Small Business Act for Europe Principi e misure concrete per migliorare le condizioni quadro per le PMI europee Iniziative legislative e non legislative Settori: semplificazione, imprenditorialità, accesso ai mercati, ai finanziamenti a all’innovazione, sviluppo sostenibile, Think Small First,… GIUGNO 2008

14 IL BILANCIO UE miliardi € (1,045% PIL UE)

15 I fondi per le PMI Competitività, crescita, occupazione = 76,1 Mld €  CIP/Imprese (3,6)  7° Programma quadro ricerca (54)  TEN, Reti transeuropee trasporti (8) e energia (0,15)  Galileo (1)  Lifelong Learning (Erasmus, Leonardo, …) (7)  … Coesione regionale (FESR, FSE) = 277 Mld €

16 Programma competitività e innovazione (CIP)  Sostegno delle attività d’innovazione (compresa l'eco-innovazione)  Miglioramento del accesso ai finanziamenti  Sostegno alle imprese regionali  Incoraggiamento di una migliore adozione ed utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) e sviluppo della società dell'informazione  Promozione del maggiore uso delle energie rinnovabili e l'efficienza energetica. Durata: Tre programmi specifici

17 CIP: Struttura Programma quadro (3,6 miliardi €) 1. Programma Innovazione & imprenditorialità (2,2 miliardi €) 2. TIC (0,7 miliardi €) 3. Energia Intelligente (0,7 miliardi €) Programmi di lavoro annuali Comitati di gestione

18 1. Innovazione & imprenditorialità Obiettivi  Accesso al credito (strumenti finanziari)  Cooperazione tra PMI in particolare transfrontaliera (rete Enterprise Europe Network)  Innovazione e eco-innovazione: cooperazione transnazionale, sostegno ai programmi nazionali e regionali, promozione reti  Cultura dell’imprenditorialità e dell’innovazione: promozione mentalità imprenditoriale, cooperazione tra i soggetti interessati  Riforme economiche e amministrative: raccolta dati, scambio di buone pratiche

19 PMI: Indice di accesso al capitale Misura quanto si facile per una PMI ottenere un finanziamento Qui è indicata in termini di deviazione dalla media europea Basato su 56 indicatori tra cui: Politiche macroeconomiche Istituzioni Strumenti finanziari e bancari Mercato azionario Mercato obbligazionario Risorse alternative di capitale Accesso internazionale Ecc… Source: Milken Institute, 2005

20 Strumenti Finanziari GIF - Strumento a favore delle PMI innovative e a forte crescita  GIF 1: costituzione e avviamento dell’impresa (es. fondi di avviamento o legati a incubatrici)  GIF 2: fase di espansione (es. fondi di investimento per PMI innovative ad alto potenziale di crescita) SMEG - Meccanismo di garanzia per le PMI:  Controgaranzie e/o cogaranzie (es. Garanzie per i titoli di debito, il microcredito, l'equità, la cartolarizzazione) CBS - Piano per lo sviluppo delle capacità:  Competenze tecniche dei fondi che investono in PMI innovative e procedure di valutazione domande di credito  Aiutare i fondi di capitale di avviamento  Aiutare le banche e le altre istituzioni

21 PMI: Strumenti Finanziari Funding sources Fondo europeo per gli investimenti (EIF ) Gli investimenti di capitale di rischio nelle PMI Prestiti alle PMI EIF sceglie i suoi intermediari finanziari basati su capacità, la storia e la solidità Fondi EIB JEREMIE I fondi di garanzia Capacity building Investimenti in capitale di rischio Altri investitori Bilancio CIP Gestire fondi MS Fondi di capitale di rischio Banca Garante

22 Fondo europeo per gli investimenti (EIF) Braccio del capitale di rischio della Banca europea per gli investimenti (EIB):  Gestisce i fondi propri, quelli della EIB e quelli della Commissione Tre settori di attività:  Garanzie, investimenti in capitale di rischio, consulenza e consigli EIF non investe direttamente nelle PMI:  Opera attraverso intermediari finanziari  Durante la selezione, applica la sua normale politica di credito e di standard intermediari

23 Finanziamento Regionale: JEREMIE Serie di azioni finanziarie per migliorare l'ambiente finanziario per le PMI, a livello nazionale, regionale e locale. Risorse dei Fondi strutturali

24 2. Programma TIC Obiettivi Spazio unico europeo dell’informazione: accesso agevolato alle TIC, sviluppo dei contenuti digitali, analisi dei dati sullo sviluppo delle TIC Più ampia adozione delle TIC: in particolare nelle PMI e nei servizi pubblici, collaborazione tra settore pubblico e privato Società dell’informazione aperta a tutti: TIC più accessibili, migliore assistenza agli utenti, accrescere la qualità e l’efficienza Esempi di azioni Studi e campagne di sensibilizzazione Progetti pilota, progetti prima applicazione commerciale Reti tematiche index_en.htm

25 3. Programma Energia Intelligente Obiettivi  Incoraggiare efficienza energetica e uso razionale risorse energetiche (SAVE)  Promuovere fonti di energia nuove e rinnovabili (ALTENER)  Promuovere efficienza energetica e uso di fonti d’energia nuove e rinnovabili nei trasporti (STEER) Esempi di azioni  Attività di promozione e diffusione  Progetti di prima applicazione commerciale

26 SETTIMO PROGRAMMA QUADRO: COSTRUIRE L’EUROPA DELLA CONOSCENZA Obiettivo: consolidare lo Spazio europeo della ricerca (SER) raggiungere il 3% del PIL in investimenti in ricerca Budget:  54 miliardi di euro RICERCA Idee: sostiene la ricerca di frontiera tenendo conto unicamente del criterio dell’eccellenza scientifica Persone: sostegno alla mobilità e ai ricercatori Capacità : semplificazione delle procedure di accesso ai finanziamenti IMPRESA Cooperazione: promuove la collaborazione tra l’industria e la ricerca accademica COMPETITIVITA ’ E CRESCITA

27 7° PROGRAMMA QUADRO RICERCA 54 miliardi di € progetti di ricerca finanziati 20 aree di interesse (tra le quali anche le scienze sociali ed umanistiche) Gruppi target: università, centri di ricerca, piccole e medie imprese, enti pubblici, singoli individui

28 LIFELONG LEARNING PROGRAMME Comenius Istruzione scolastica 1,4 Mld € Erasmus Istruzione superiore & formazione avanzata 3,3 Mld € Leonardo da Vinci Formazione professionale iniziale e continua 1,8 Mld € Grundtvig Istruzione degli adulti 0,4 Mld €

29 Politica commerciale Competenza esclusiva CE Accesso ai mercati  Banca dati “Market access”  OMC - TBT Strumenti di difesa commerciale  Antidumping, antisovvenzioni & misure di salvaguardia (SME help desk)

30 Relazioni esterne e cooperazione internazionale AL-Invest invest/index_en.htm  Internazionalizzazione delle imprese europee e sviluppo del settore privato in America Latina: scambi di tecnologia, accordi commerciali, partenariati. Asia-Invest invest/html2002/main.htm  Cooperazione commerciale ed economica tra imprese europee e asiatiche

31 Relazioni esterne e cooperazione internazionale Gateway to Japan  Sostegno alle PMI europee che vogliono entrare nel mercato giapponese: otto eventi organizzati ogni anno Programma di formazione per dirigenti (ETP)  Formazione per i dirigenti delle imprese europee che intendono operare in Giappone e Corea: corsi di lingua, seminari…

32 Contatti DG Imprese e Industria Sito web della DG Imprese e Industria SME Policy ex_it.htm La tua Europa


Scaricare ppt "Matteo Fornara Rappresentanza della Commissione Europea a Milano La politica UE per le PMI e gli strumenti di accesso al credito Conferenza PMI e globalizzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google