La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Service SEZIONE COMANDO PARVA BOILER. PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service CIRCUITO COMANDO CARATTERISTICHE – –PANNELLO COMANDI BASCULANTE – –3 LED.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Service SEZIONE COMANDO PARVA BOILER. PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service CIRCUITO COMANDO CARATTERISTICHE – –PANNELLO COMANDI BASCULANTE – –3 LED."— Transcript della presentazione:

1 Service SEZIONE COMANDO PARVA BOILER

2 PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service CIRCUITO COMANDO CARATTERISTICHE – –PANNELLO COMANDI BASCULANTE – –3 LED DI SEGNALAZIONE STATO FUNZIONAMENTO – –MANOPOLA PER IMPOSTAZIONE SET TEMPERATURA SANITARIA – –MANOPOLA PER IMPOSTAZIONE SET TEMPERATURA RISCALDAMENTO E FUNZIONE SELETTORE ESTATE – INVERNO – –PULSANTE DI RIPRISTINO CALDAIA – –SPIA DI BLOCCO – –SCHEDA INTEGRATA COMANDO – ACCENSIONE – –SEMPLICITA’ DI PROGRAMMAZIONE: NON RICHIEDE L’APERTURA DEL PANNELLO COMANDO O INTERFACCIA ESTERNA PER LA PROGRAMMAZIONE – –PREDISPOSIZIONE AL COLLEGAMENTO CONTROLLO REMOTO/SONDA ESTERNA

3 PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service SCHEDA COMANDO NUOVA SCHEDA INTEGRATA FUNZIONI NORMALI – –MODULAZIONE IN SANITARIO – –MODULAZIONE IN RISCALDAMENTO – –MODULAZIONE IN RISCALDAMENTOCON SONDA ESTERNA E COMANDO REMOTO – –VERIFICA ASSENZA ACQUA – –GESTIONE GUASTO SONDE – –FUNZIONE ANTIGELO – –FUNZIONE VENTIQUATTRORE FUNZIONI PARTICOLARI – –GESTIONE POMPA – –SETTAGGIO POSTCIRCOLAZIONE RISCALDAMENTO – –SETTAGGIO FREQUENZA DI RIACCENSIONE RISCALDAMENTO – –SETTAGGIO POTENZA DI ACCENSIONE BRUCIATORE – –SETTAGGIO POTENZA UTILE IN RISCALDAMENTO – –SETTAGGIO TIPO GAS – –ACCENSIONE ELETTRONICA E CONTROLLO FIAMMA A IONIZZAZIONE – – TENTATIVI MULTIPLI DI ACCENSIONE

4 PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service COMPITO – –PERMETTE DI MANTENERE COSTANTE LA TEMPERATURA SELEZIONATA TRAMITE POTENZIOMETRO SANITARIO – –CONTROLLO DELLA TEMPERATURA ATTRAVERSO NTC SANITARIO – –SE IN SANITARIO NTC R > 90°C LA MODULAZIONE VERRA’ GESTITA DAL NTC R COMPITO – –PERMETTE DI MANTENERE COSTANTE LA TEMPERATURA DI MANDATA DEFINITA – –CONTROLLO DELLA TEMPERATURA ATTRAVERSO NTC RISCALDAMENTO MODULAZIONE MODULAZIONE RISCALDAMENTO MODULAZIONE SANITARIO DEFINIZIONE TEMPERATURA DI MANDATA LA TEMPERATURA DI MANDATA VIENE STABILITA IN BASE AL TIPO DI TERMOREGOLAZIONE 1. 1.CALDAIA + T.A CALDAIA + T.A. + SONDA ESTERNA 3. 3.CALDAIA + REMOTO + SONDA ESTERNA

5 PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service GESTIONE RISCALDAMENTO 1. 1.CALDAIA + T.A LA TEMPERATURA DI MANDATA E’ COSTANTE ED E’ DEFINITA DALLA POSIZIONE DEL POTENZIOMETRO RISC CALDAIA + T.A + SONDA ESTERNA LA TEMPERATURA DI MANDATA E’ IN FUNZIONE DELLA TEMPERATURA ESTERNA E DEL FATTORE K PROGRAMMATO (VEDI TABELLA PROGRAMMAZIONE) LA POSIZIONE DEL POTENZIOMETRO RISC. DETERMINA LA TEMPERATURA MASSIMA DI MANDATA MODULAZIONE MAX 80° LA POSIZIONE DELLA MANOPOLA CORRISPONDE AL VALORE CH SL SUL COMANDO REMOTO

6 PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service GESTIONE RISCALDAMENTO 1. 1.CALDAIA + T.A 2. 2.CALDAIA + T.A + SONDA ESTERNA 3. 3.CALDAIA + REMOTO + SONDA ESTERNA TERMOREGOLAZIONE COMPLETA: IN QUESTO CASO LA TEMPERATURA DI MANDATA VIENE CALCOLATA DAL REMOTO IN BASE A: – –LETTURA TEMPERATURA ESTERNA – –LETTURA TEMPERATURA INTERNA – –PARAMETRI DI REGOLAZIONE (MODALITA’ INFO ): » »PM 15>30 ATTIVAZIONE SONDA ESTERNA » »BUILD (DA 1 a10) 10 PER IMPIANTI GRANDI E LENTI (es: PAVIMENTO); 1 PER IMPIANTI PICCOLI E VELOCI (es:VENTILCONVETTORI) » »YSELF(AUTOAPPRENDIMENTO):CON VALORE 1 IL REMOTO MEMORIZZA I TEMPI DI REAZIONE DELL’IMPIANTO PER MIGLIORARE IL FUNZIONAMENTO DELLO STESSO; CON VALORE 0 FUNZ. NON ATTIVA » »MODUL: VALORE 1 ABILITA TEMPERATURA VARIABILE DI MANDATA CON VALORE 0 FUNZ. NON ATTIVA » »CH SL: VALORE MASSIMO TEMPERATURA DI MANDATA. MODULAZIONE

7 PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service SENSORI DI TEMPERATURA NTC COMPITO TRADURRE LA TEMPERATURA DELL’ACQUA DEL CIRCUITO IDRAULICO IN UN SEGNALE ELETTRICO (RESISTENZA) E TRASMETTERLO AL CIRCUITO ELETTRONICO CARATTERISTICHE SENSORI DI TEMPERATURA A RESISTENZA VARIABILE ALIMENTATI IN BTS INNESTO A FILETTO TENUTA OR TERMOSTATO DI SICUREZZA COMPITO CONTROLLA LA TEMPERATURA DELL’ACQUA CHE CIRCOLA NELLO SCAMBIATORE. BLOCCA IL FUNZIONAMENTO DELL’ACQUA NEL CASO SI RAGGIUNGANO TEMPERATURE ELEVATE CARATTERISTICHE ALIMENTATO IN BASSA TENSIONE RIARMO AUTOMATICO TEMPERATURA DI INTERVENTO 110C°

8 PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service GESTIONE GUASTO SONDE GUASTO SONDA RISCALDAMENTO IN CASO DI GUASTO SONDA RISCALDAMENTO (CORTO CIRCUITO O INTERROTTA) IL BRUCIATORE VIENE SPENTO SIA CON CALDAIA IN FUNZIONE RISCALDAMENTO CHE IN FUNZIONE SANITARIA GUASTO SONDA SANITARIO IN CASO DI GUASTO SONDA SANITARIA (CORTO CIRCUITO O INTERROTTA) ILFUNZIONAMENTO IN SANITARIO E’ COMUNQUE GARANTITO: LA MODULAZIONE VIENE GESTITA DALLA SONDA RISCALDAMENTO. IN FUNZIONE RISCALDAMENTO NON CI SONO RIPERCUSSIONI FUNZIONE VENTIQUATTRORE COMPITO EVITARE CHE CIRCOLATORE E VALVOLA DEVIATRICE SI BLOCCHINO NEL CASO LA CALDAIA RESTI INATTIVA PER LUNGHI PERIODI DATI SI ATTIVA QUANDO LA CALDAIA RESTA INATTIVA PER PIU’ DI 24 ORE IL CIRCOLATORE VIENE ALIMENTATO PER 30 SECONDI LA VALVOLA DEVIATRICE COMPIE UNA COMMUTAZIONE COMPLETA

9 PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service COMPITO VERIFICARE LA CORRETTA CIRCOLAZIONE DELL’ACQUA IN CALDAIA CARATTERISTICHE CONTROLLO ESEGUITO DAL MICROPROCESSORE DOPO CHE IL CIRCOLATORE SI E’ AVVIATO VIENE VERIFICATA LA PRESENZA DI CIRCOLAZIONE TRAMITE CHIUSURA DEL CONTATTO DEL PRESSOSTATO RISCALDAMENTO. SE LA VERIFICA NON VA A BUON FINE: NEI PRIMI 3 MINUTI IL CIRCOLATORE RIMANE SEMPRE ATTIVO SE ANCORA IL PRESSOSTATO NON DA IL CONSENSO IL CIRCOLATORE VIENE CICLICAMENTE DISATTIVATO PER 5 MINUTI E RIATTIVATO PER 15 SECONDI ( IL CICLO VIENE RIPETUTO 3 VOLTE) VERIFICA ASSENZA ACQUA

10 PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service ANTIGELO CALDAIA – –COMPITO PROTEGGERE ESCLUSIVAMENTE LA CALDAIA DALLE BASSE TEMPERATURE – –DATI CONTROLLO ESEGUITO TRAMITE SONDA DI TEMPERATURA RISCALDAMENTO ON 5°--- OFF 35° ACCENSIONE DEL BRUCIATORE AL MINIMO SE MANCA GAS LA POMPA GIRA PER EVITARE IL CONGELAMENTO DELL’ACQUA FUNZIONE ATTIVA ANCHE CON SELETTORE IN OFF ANTIGELO AMBIENTE (FUNZIONE DEL REMOTO) – –COMPITO PROTEGGE L’IMPIANTO IN CASO DI BASSE TEMPERATURE – –DATI SI ATTIVA DA REMOTO CON PARAMETRO NOFRX =1 LA TEMPERATURA ANTIGELO AMBIENTE E’ IMPOSTABILE IN BASE ALLE ESIGENZE SISTEMA ANTIGELO

11 PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service TENTATIVI MULTIPLI DI RIACCENSIONE COMPITO 1. 1.FUNZIONE CHE RIPETE IN MODO AUTOMATICO FINO A 3 TENTATIVI DI RIACCENSIONE DEL BRUCIATORE INTERVALLATI DI 30 SEC. PER PULIZIA CAMERA DI COMBUSTIONE 2. 2.AL TERMINE DI OGNI ACCENSIONE DEL BRUCIATORE VIENE ESEGUITA LA POSTVENTILAZIONE


Scaricare ppt "Service SEZIONE COMANDO PARVA BOILER. PARVA BOILER - CIRCUITI IDRAULICI Service CIRCUITO COMANDO CARATTERISTICHE – –PANNELLO COMANDI BASCULANTE – –3 LED."

Presentazioni simili


Annunci Google