La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EROGAZIONI LIBERALI: Gli oneri deducibili e le detrazioni di imposta previste dal TUIR Monica Poletto 13 dicembre 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EROGAZIONI LIBERALI: Gli oneri deducibili e le detrazioni di imposta previste dal TUIR Monica Poletto 13 dicembre 2005."— Transcript della presentazione:

1 EROGAZIONI LIBERALI: Gli oneri deducibili e le detrazioni di imposta previste dal TUIR Monica Poletto 13 dicembre 2005

2 EROGAZIONI LIBERALI: DEDUCIBILITA’ E DETRAIBILITA’ Alcune erogazioni liberali sono detraibili dall’imposta dovuta, mentre altre sono deduci bili dal reddito imponibile. EROGAZIONE DETRAIBILE (DETRAZIONE 19%) Nell’ipotesi in cui l’erogazione liberale ammonti a Є 2.065,83, il soggetto erogatore avrà uno “sconto” di Є 392,51 sulle imposte dovute per l’esercizio in cui l’erogazione è stata effettuata. EROGAZIONE DEDUCIBILE DAL REDDITO Se l’erogazione liberale è considerata un onere deducibile, la stessa viene portata in diminuzione del reddito imponibile. Nel caso in cui il reddito imponibile dell’erogante ammonti a Є ,00 e l’erogazione liberale sia di € 200,00, la stessa viene portata in diminuzione del reddito imponibile, il quale viene ridotto a € 9.800,00. Se l’aliquota a cui è tassato il reddito è pari al 23%, il risparmio fiscale sarà pari a € 200,00 x 0,23 = 46,00

3 EROGAZIONI LIBERALI EFFETTUATE DA PERSONE FISICHE DESTINATARI - ONLUS, comprese le ONLUS di diritto Fino a € 2.065,83 - associazioni sportive dilettantistiche Fino a € 1.500,00 - associazioni di promozione socialeFino a € 2.065,83 PRESUPPOSTI Pagamento tramite canale bancario o postale DETRAIBILI DALL’IMPOSTA (19%) Art. 15 lett. i-bis), i-ter), i-quater) TUIR

4 EROGAZIONI LIBERALI EFFETTUATE DA PERSONE FISICHE DESTINATARI - fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro PRESUPPOSTI DETRAIBILI DALL’IMPOSTA (19%) PER LA SALVAGUARDIA DEI BENI CULTURALI (art.15 lett. h – TUIR) FINALITA’ -svolgimento o promozione di attività di studio, ricerca, documentazione sui beni culturali; -organizzazione di attività culturali finalizzate all’acquisizione, manutenzione, protezione e restauro dei beni culturali. - preventiva autorizzazione da parte del Ministero Beni e Attività Culturali

5 EROGAZIONI LIBERALI EFFETTUATE DA PERSONE FISICHE DESTINATARI - fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro LIMITI DETRAIBILI DALL’IMPOSTA (19%) PER LO SPETTACOLO (art.15 lett. i – TUIR) FINALITA’ -svolgimento di attività nello spettacolo per realizzazione nuove strutture e restauro di quelle esistenti; -produzione nei vari settori dello spettacolo. 2% del reddito dichiarato

6 EROGAZIONI LIBERALI EFFETTUATE DA PERSONE FISICHE DESTINATARI - ONG DEDUCIBILI DAL REDDITO art.10 - TUIR) NB Fino al 2% del reddito Non è necessario che siano effettuate mediante canale bancario o postale

7 EROGAZIONI LIBERALI DEDUCIBILI DAL REDDITO DI IMPRESA IN DENARO A ONLUS art TUIR) comma 2, lettera h): nel limite del 2% del reddito di impresa dichiarato IN NATURA A ONLUS comma 2, lettera i): Sono deducibili dal reddito di impresa le spese relative a lavoratori dipendenti assunti a tempo indeterminato, che vengano utilizzati per prestazioni di servizi effettuati a favore di ONLUS, nel limite del 5 per mille del costo del personale come risultante dalla dichiarazione dei redditi.

8 EROGAZIONI LIBERALI DEDUCIBILI DAL REDDITO DI IMPRESA IN NATURA A ONLUS Le imprese che producono o scambiano beni alimentari e derrate farmaceutiche possono cedere gratuitamente tali beni alle ONLUS, senza che tali cessioni siano considerate estranee all’esercizio dell’impresa. I beni devono essere esclusi dal circuito commerciale a causa del confezionamento difettoso o per altre cause che ne diminuiscano o azzerino il valore commerciale. È possibile cedere beni diversi dalle derrate alimentari e dai prodotti farmaceutici, purchè si tratti di beni alla cui produzione o scambio è volta l’attività dell’impresa. In questo caso però il costo specifico dei beni scambiati non deve essere superiore a € 1.032,91. Art.13 Dlgs 460/97

9 EROGAZIONI LIBERALI DEDUCIBILI DAL REDDITO DI IMPRESA IN DENARO AD ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE Art.100, comma 2, lettera l) Sono deducibili dal reddito di impresa le erogazioni liberali in denaro per un importo non superiore a€ 1.549,37 o al 2% del reddito di impresa dichiarato.

10 EROGAZIONI LIBERALI DEDUCIBILI DAL REDDITO DI IMPRESA IN DENARO AD ASSOCIAZIONI RICONOSCIUTE E FONDAZIONI Art.100, comma 2, lettera b) Sono deducibili dal reddito di impresa (fino al 2% del reddito dichiarato) le erogazioni liberali effettuate in favore di persone giuridiche aventi esclusive finalità di: -educazione ed istruzione; -ricreazione; -assistenza sociale e sanitaria; -culto -ricerca scientifica.

11 EROGAZIONI LIBERALI DEDUCIBILI DAL REDDITO DI IMPRESA IN DENARO AD ASSOCIAZIONI RICONOSCIUTE E FONDAZIONI RISOLUZIONI E PRONUNCIAMENTI IN MATERIA N.M- 9/177 – 1983: non sono deducibili le erogazioni in favore di enti che “svolgono una sia pur limitata attività commerciale” R.M : la finalità istituzionale deve essere perseguita direttamente R.M : sono deducibili le erogazioni liberali effettuate a una fondazione con sede presso la città del Vaticano, purché possa essere comprovata la conformità dei requisiti essenziali a quelli richiesti dalla legislazione italiana R.M. 234/E : sono deducibili le erogazioni liberali in natura, ma la donazione di un bene merce o di un bene strumentale fa emergere ricavo o plusvalenza imponibile

12 EROGAZIONI LIBERALI DEDUCIBILI DAL REDDITO DI IMPRESA IL “MECENATISMO CULTURALE” – comma 2, lettera m) SOGGETTI DESTINATARI Enti pubblici e privati individuati dal DM n.268, per la realizzazione di programmi culturali nei settore dei beni culturali e dello spettacolo. OBBLIGHI PER I SOGGETTI EROGATORI I soggetti erogatori devono comunicare al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello in cui si è effettuata l’erogazione, l’ammontare delle erogazioni, le proprie generalità e quelle del beneficiario.

13 LEX IN PROGRESS FINANZIARIA 2006: 5 PER MILLE Per l’anno finanziario 2006, ed a titolo iniziale e sperimentale, fermo quanto già dovuto dai contribuenti a titolo di imposta sul reddito delle persone fisiche, una quota pari al 5 per mille dell’imposta stessa è destinata in base alla scelta del contribuente alle seguenti finalità: a) sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale di cui all’articolo 10 del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460, e successive modificazioni, nonché delle associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali previsti dall’articolo 7, commi 1, 2, 3 e 4, della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’articolo 10, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460; b) finanziamento della ricerca, scientifica e sanitaria, e dell’università; c) attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente.


Scaricare ppt "EROGAZIONI LIBERALI: Gli oneri deducibili e le detrazioni di imposta previste dal TUIR Monica Poletto 13 dicembre 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google