La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Renzo Penna Assessore all’Ambiente Provincia di Alessandria 18 giugno 2007 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Renzo Penna Assessore all’Ambiente Provincia di Alessandria 18 giugno 2007 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO."— Transcript della presentazione:

1 Renzo Penna Assessore all’Ambiente Provincia di Alessandria 18 giugno 2007 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO

2 La Provincia di Alessandria ha intrapreso un percorso per individuare linee di politica energetica finalizzate alla riduzione dei consumi e alla valorizzazione delle risorse energetiche presenti sul proprio territorio. Una scelta di indirizzo forte e consapevole che si integra e completa con le politiche ambientali avviate a livello regionale e provinciale. Un’azione concreta per individuare misure da portare a “sistema” per l’intero territorio provinciale valorizzando il ruolo proprio dell’Ente Locale. PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO

3 In particolare si è provveduto ad analizzare i sottoriportati argomenti: 1.IL BILANCIO ENERGETICO 2.IL POTENZIALE DELLE RINNOVABILI 3.AZIONI PILOTA: IL RISPARMIO ENERGETICO NELL’EDILIZIA I BIOCOMBUSTIBILI

4 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO L’energia e l’ambiente rappresentano elementi fondamentali che gli Enti Pubblici devono pianificare e programmare con criteri di sostenibilità. In questi anni la Provincia ha intrapreso azioni conoscitive del quadro pianificatorio per individuare le politiche che meglio si adattano alle esigenze del territorio provinciale.

5 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO Lo schema presenta le azioni realizzate evidenziando il legame stretto tra gli interventi e la formulazione delle linee di politica energetica.

6 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO Bilancio Energetico Provinciale Attuato tramite: Predisposizione schema secondo metodologie standardizzate a livello nazionale e regionale Raccolta dei dati energetici presso gli Enti Locali e Istituzionali. Controllo e verifica al fine di validarne l’attendibilità e la completezza. E’ stato pertanto possibile effettuare una esaustiva descrizione della situazione energetica provinciale.

7 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO L’energia in ingresso in Provincia è pari a ktep che, dedotti le trasformazioni e le perdite, diventano ktep come disponibilità netta per il consumo. Dall’analisi si evidenzia che la Provincia di Alessandria è caratterizzata da: a)l’importanza di Alessandria quale nodo cruciale per il traffico veicolare e ferroviario del Nord -Ovest; b)la quasi totale assenza di centrali per la generazione di energia elettrica; c)Il contenuto sfruttamento delle fonti rinnovabili.

8 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO OBIETTIVI DI POLITICA ENERGETICA DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA Promuovere ed incrementare le produzione di energia da fonti rinnovabili in maniera compatibile con il territorio e l’ambiente; Migliorare l’efficienza energetica negli usi finali attraverso azioni che partano dal pubblico; Favorire l’innovazione tecnologica in campo energetico per gli Enti Locali, l’industria, il terziario e l’agricoltura.

9 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO FONTI RINNOVABILI Le risorse disponibili nel nostro territorio sono fondamentalmente legate alle fonti rinnovabili. Un ruolo di primo piano viene rivestito dalle : Biomasse Biomasse Risorse Idriche Risorse Idriche Biocombustibili Biocombustibili

10 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO FONTI RINNOVABILI Biomasse: si intende la parte biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui provenienti dall'agricoltura (comprendente sostanze vegetali e animali) e dalla silvicoltura e dalle industrie connesse, nonchè la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani. Biocombustibili: sono idrocarburi ottenuti dalla lavorazione di materie prime vegetali. Sono in forma liquida (etanolo o biodiesel) o gassosa (idrogeno e biogas). Quelli in forma liquida hanno una penetrazione non trascurabile perché possono essere usati dal parco auto in circolazione. L’etanolo è ottenuto attraverso la fermentazione degli zuccheri ricavati da qualunque materia prima vegetale che contiene o che può essere trasformata in zuccheri, come i cereali (mais, sorgo, frumento, orzo), le colture zuccherine (bietola e canna da zucchero. Il biodiesel si ottiene invece dalla spremitura di semi oleoginosi di colza, soia, girasole e da una reazione detta di transesterificazione.

11 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO ALTRE FONTI RINNOVABILI Esistono poi le altre fonti rinnovabili che meritano una attenta analisi in quanto pur avendo capacità ridotte possono avere una diffusione capillare ed in particolare Solare (sia termico che elettrico) Solare (sia termico che elettrico) Geotermico Geotermico mentre deve essere effettuata una pianificazione ancora sovraprovinciale per quanto attiene Eolico Eolico

12 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO RISPARMIO ENERGETICO Consiste fondamentalmente nell’affrontare il problema alla fonte Si ottiene tramite utilizzo di materiali da costruzione che consentono performance energetiche ben superiori a quelle tradizionali (tendere al modello casa Clima) Si ottiene tramite utilizzo di materiali da costruzione che consentono performance energetiche ben superiori a quelle tradizionali (tendere al modello casa Clima) Individuazione tecnologie per le nuove costruzioni e valutazione delle possibili migliorie per le esistenti Individuazione tecnologie per le nuove costruzioni e valutazione delle possibili migliorie per le esistenti Impianti di riscaldamento/condizionamento più efficienti (contabilizzazione del calore con impianti centralizzati, teleriscaldamento) Impianti di riscaldamento/condizionamento più efficienti (contabilizzazione del calore con impianti centralizzati, teleriscaldamento) Individuazione di modalità di comportamenti sostenibili Individuazione di modalità di comportamenti sostenibili

13 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO Le nuove direttive europee e nazionali proprio per garantire il raggiungimento di elevate performance energetiche degli edifici prevedono la predisposizione della certificazione energetica degli edifici Nell’ottica di fornire linee di indirizzo la Provincia di Alessandria ha ritenuto importante, in attesa della emanazione delle linee guida nazionali e regionali predisporre un modello che consenta di valutare le attuali performance energetiche di edifici esistenti e i risultati che si possono raggiungere con interventi di manutenzione/ristrutturazione ma anche di dare “il buon esempio” ha intrapreso la certificazione energetica di tre edifici pubblici di propria competenza (due scuole ed un edificio adibito ad Uffici) di cui si riporta di seguito il risultato finale.

14 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO

15 BIOCOMBUSTIBILI sono stati perseguiti i seguenti obiettivi: Diminuzione emissioni inquinanti localmente Incremento delle risorse energetiche rinnovabile (RES) Sinergia settore agricolo Tramite l’utilizzo di biocombustibili si riscontra una forte diminuzione di gas serra (la CO2 che viene riassorbita dalle stesse materie prime in fase di crescita) e soprattutto di PM10. Oggi i biocombustibili, oltre alla tutela del territorio e dell’ambiente, offrono l’opportunità di crescita economica riducendo la dipendenza dai combustibili fossili i cui trend di crescita dei prezzi è difficilmente invertibile e allo stesso tempo creando nuovi posti di lavoro in comparti in difficoltà come quello agricolo.

16 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO L’obiettivo da porsi per il medio termine è il seguente : Colture ambientalmente compatibili atte alla produzione dei biofuels con progressivo adeguamento e trasformazione delle colture attuali. Costruzione di rete di stazioni di servizio Adozione da parte degli enti pubblici coinvolti nell’iniziativa di mezzi idonei all’utilizzo dei biofuels nel campo trasporti, riscaldamento. Politiche per fare adottare i biofuels per i trasporti pubblici, per la raccolta rifiuti urbani. Tali politiche possono anche consistere nell’imposizione dell’uso dei combustibili in oggetto nei“Contratto di Servizio”. Politiche ulteriori per promuovere l’uso in altri settori quali i taxi, i mezzi in dotazione agli ospedali, servizi di assistenza e trasporto sanitario ecc.

17 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO BENEFICI ENERGETICI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA Interessanti benefici energetici possono derivare dalla politica di sviluppo e consolidamento della raccolta differenziata dei Rifiuti Solidi Urbani e del recupero dei materiali che la Provincia ha promosso negli ultimi anni. A questo proposito è stato recentemente condotto dall’Agenzia Europea per l’Ambiente uno studio dal titolo “Opzione nella gestione dei rifiuti e cambiamento climatico” che ha permesso di fare chiarezza in merito all’impatto sul clima delle diverse strategie di gestione di RU. Tale studio dimostra che: “in generale. La strategia di raccolta dei RSU seguita al riciclaggio (per carta, vetro, metalli, tessili e plastica) e il compostaggio/digestione anaerobica (per scarti biodegradabili) produce il minor flusso di gas serra, in confronto con altre opzioni per il trattamento del rifiuto solido urbano tal quale”

18 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO BENEFICI ENERGETICI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA Un recente studio dell’Istituto di Ricerche Ambiente dal titolo “IL riciclo ecoefficiente” dimostra inoltre che: “…un modesto incremento del 10% del riciclo industriale interno equivale al 57% dell’obiettivo di efficienza energetica nazionale, al 15% dell’obiettivo nazionale di riduzione delle emissioni climalteranti e a circa un terzo dell’obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 da conseguire con l’applicazione della direttiva Emission Trading”

19 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO

20


Scaricare ppt "Renzo Penna Assessore all’Ambiente Provincia di Alessandria 18 giugno 2007 PROGETTI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PER IL RISPARMIO ENERGETICO."

Presentazioni simili


Annunci Google