La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ing Di Bella Francesco Cefalu' www.ingdibella.it 1 Produzione di Energia elettrica in Italia Risparmio energetico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ing Di Bella Francesco Cefalu' www.ingdibella.it 1 Produzione di Energia elettrica in Italia Risparmio energetico."— Transcript della presentazione:

1 Ing Di Bella Francesco Cefalu' 1 Produzione di Energia elettrica in Italia Risparmio energetico

2 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Consumi Nel 2005 LIalia ha consumato325000Gwh (Gigawattora) di energia elettrica. Nel 2005 LIalia ha consumato325000Gwh (Gigawattora) di energia elettrica. Tale dato e il cosidetto Consumo nazionale lordo e rappresenta lenergia di cui il paese ha bisogno per far funzionare qualsiasi impianto. Tale dato e il cosidetto Consumo nazionale lordo e rappresenta lenergia di cui il paese ha bisogno per far funzionare qualsiasi impianto. IL 13,9% di tale energia e importata dallestero IL 13,9% di tale energia e importata dallestero

3 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Copertura del fabbisogno di energia elettrica 71% Centrali termoelettriche ( che bruciano principalmente combustibili fossili in gran parte importati dallestero); 71% Centrali termoelettriche ( che bruciano principalmente combustibili fossili in gran parte importati dallestero); 14,3% fonti rinnovabili (idroelettrica,geotermica,eolica,fotovoltaic a); 14,3% fonti rinnovabili (idroelettrica,geotermica,eolica,fotovoltaic a); 13,9% da importazione. 13,9% da importazione.

4 Ing Di Bella Francesco Cefalu' LItalia non dispone di combustibili fossili e quindi la quasi totalita viene importata dallestero LItalia non dispone di combustibili fossili e quindi la quasi totalita viene importata dallestero

5 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Secondo TERNA Terna e la società che dal 2005 gestisce la rete di trasmissione. Terna e la società che dal 2005 gestisce la rete di trasmissione. La maggior parte delle centrali termoelettriche sono alimentate a Gas naturale (59,2% del termoelettrico); La maggior parte delle centrali termoelettriche sono alimentate a Gas naturale (59,2% del termoelettrico);

6 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Quindi il termoelettrico risulta cosi suddiviso: Quindi il termoelettrico risulta cosi suddiviso: A) 17,3% carbone; A) 17,3% carbone; B)14,2% derivati petroliferi; B)14,2% derivati petroliferi; C)2,3 % gas derivati da gas di acciaierie,di altoforno,di cokeria,di raffineria; C)2,3 % gas derivati da gas di acciaierie,di altoforno,di cokeria,di raffineria; C) 7% fonti combustibili minori sia fossili che rinnovabili (biomassa,rifiuti,petrolio,orimulsion,bitume,altri); C) 7% fonti combustibili minori sia fossili che rinnovabili (biomassa,rifiuti,petrolio,orimulsion,bitume,altri); D) centrali a gas 59,2%. D) centrali a gas 59,2%.

7 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Oggi la maggior parte delle centrali viene costruita in modo tale da poter variare in tempi rapidi la fonte combustibile. Oggi la maggior parte delle centrali viene costruita in modo tale da poter variare in tempi rapidi la fonte combustibile. Tale politica e dettata da: Tale politica e dettata da: a) costi; a) costi; b) volatilità prezzi; b) volatilità prezzi; c)provenienza da regioni politicamente instabili; c)provenienza da regioni politicamente instabili; d) minore impatto ambientale. d) minore impatto ambientale.

8 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Il gas in Italia arriva dalla: Il gas in Italia arriva dalla: Russia; Russia; Algeria. Algeria. Il 56% della produzione energetica dipende dal gas Il 56% della produzione energetica dipende dal gas

9 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Produzione da fonti rinnovabili classiche Centrali idroelettriche:12%; Centrali idroelettriche:12%; Centrali geotermiche:1,5%; Centrali geotermiche:1,5%; Eolico: 0,7%; Eolico: 0,7%; Solare: 0,01%. Solare: 0,01%.

10 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Produzione da fonti rinnovabili in Italia (totale) A) idroelettrico:57,12%; A) idroelettrico:57,12%; B)Biogas:2.03%; B)Biogas:2.03%; C) Biocombustibili:1,7%; C) Biocombustibili:1,7%; D)Legna e assimilati;20,04%; D)Legna e assimilati;20,04%; E)Eolico:2,47%; E)Eolico:2,47%; F)Fotovoltaico:0,04%; F)Fotovoltaico:0,04%; G)Solare Termico:0,11%; G)Solare Termico:0,11%; H)Geotermia:8,56%; H)Geotermia:8,56%; I) Rifiuti:7,93%. I) Rifiuti:7,93%.

11 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Considerazioni sugli impianti a carbone Emettono il doppio di anidride carbonica aparità di energia prodotta rispetto ad una centrale a gas. Emettono il doppio di anidride carbonica aparità di energia prodotta rispetto ad una centrale a gas. Il carbone costa meno e in natura e abbondante. Il carbone costa meno e in natura e abbondante. Il Mw prodotto costa euro, contro i 65 euro di una centrale a gas Il Mw prodotto costa euro, contro i 65 euro di una centrale a gas

12 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Considerazione sui Termovalorizzatori Secondo ricerche una tonnellata che finisce in discarica costa euro,mentre se bruciata costa euro. Secondo ricerche una tonnellata che finisce in discarica costa euro,mentre se bruciata costa euro. Da una tonnellata di rifiuti si ottiene quasi 1 MW che puo essere venduto anche a 200 euro, con costi industriali di produzione di euro, e considerando gli altri costi si arriva a meno di 100 euro. Da una tonnellata di rifiuti si ottiene quasi 1 MW che puo essere venduto anche a 200 euro, con costi industriali di produzione di euro, e considerando gli altri costi si arriva a meno di 100 euro.

13 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Leffetto negativo principale è la produzione di diossina e metalli pesanti. Leffetto negativo principale è la produzione di diossina e metalli pesanti. In Italia esistono ben 52 termovalorizzatori. In Italia esistono ben 52 termovalorizzatori.

14 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Termovalorizzatori Le centrali termoelettriche (termovalorizzatori) che bruciano biomasse,rifiuti industriali o urbani, producono l1,7% dellenergia. Le centrali termoelettriche (termovalorizzatori) che bruciano biomasse,rifiuti industriali o urbani, producono l1,7% dellenergia.

15 Ing Di Bella Francesco Cefalu'

16 Ing Di Bella Francesco Cefalu'

17 Ing Di Bella Francesco Cefalu'

18 Ing Di Bella Francesco Cefalu'

19 Ing Di Bella Francesco Cefalu'

20 Ing Di Bella Francesco Cefalu'

21 Ing Di Bella Francesco Cefalu'

22 Ing Di Bella Francesco Cefalu'

23 Ing Di Bella Francesco Cefalu'

24 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Fine Bibliografia Alcune tabelle sono estrapolate dal sito Enel Alcune tabelle sono estrapolate dal sito Enel

25 Ing Di Bella Francesco Cefalu' La quota rinnovabile italiana è il16,4% della produzione totale. La quota rinnovabile italiana è il16,4% della produzione totale. Le importazioni italiane di energia variano tra il 10% in fase diurna e il 25% durante la notte. Le importazioni italiane di energia variano tra il 10% in fase diurna e il 25% durante la notte. Tale importazione avviene da quasi tutti i paesi confinanti (aliquota maggiore di Francia e Svizzera). Tale importazione avviene da quasi tutti i paesi confinanti (aliquota maggiore di Francia e Svizzera). Di questa energia buona parte è prodotta con le centrali nucleari e costa meno. Di questa energia buona parte è prodotta con le centrali nucleari e costa meno.

26 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Le centrali nucleari funzionano meglio in regime costante e quindi lenergia prodotta durante la notte, viene praticamente svenduta a basso costo. Le centrali nucleari funzionano meglio in regime costante e quindi lenergia prodotta durante la notte, viene praticamente svenduta a basso costo. Considerazioni:la corrente elettrica in Italia costa il 40% in piu del resto dEuropa. Considerazioni:la corrente elettrica in Italia costa il 40% in piu del resto dEuropa. In Francia grazie al nucleare i costi sono del 50% in meno rispetto allItalia. In Francia grazie al nucleare i costi sono del 50% in meno rispetto allItalia.

27 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Motivi del caro energia Mix di centrali; Mix di centrali; Utilizzo di risorse pregiate e costose; Utilizzo di risorse pregiate e costose; Provenienza estera dei combustibili; Provenienza estera dei combustibili; Resistenza verso il nucleare; Resistenza verso il nucleare; Il carbone e il termovalorizzatore. Il carbone e il termovalorizzatore.

28 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Dipendenza energetica LItalia dipende sia per produrre energia che per altre applicazioni per l84% dallestero. LItalia dipende sia per produrre energia che per altre applicazioni per l84% dallestero.

29 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Cosa si intende per Biomasse combustili ottenuti da… Residui del legno; Residui del legno; Colture zuccherine; Colture zuccherine; Cereali; Cereali; Canna; Canna; Patate; Patate; Eucalipto; Eucalipto; Mais,soia,girasole; Mais,soia,girasole; Scarti della lavorazione degli allevamenti. Scarti della lavorazione degli allevamenti.

30 Ing Di Bella Francesco Cefalu' Usi Combustibili solidi (per per riscaldamento ed energia elettrica); Combustibili solidi (per per riscaldamento ed energia elettrica); Combustibili liquidi ( per riscaldamento); Combustibili liquidi ( per riscaldamento); Combustibili gassosi( per generazione di energia termica ed elettrica) Combustibili gassosi( per generazione di energia termica ed elettrica)


Scaricare ppt "Ing Di Bella Francesco Cefalu' www.ingdibella.it 1 Produzione di Energia elettrica in Italia Risparmio energetico."

Presentazioni simili


Annunci Google