La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Programma Cultura & Antenna Culturale Europea CCP - ITALIA

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Programma Cultura & Antenna Culturale Europea CCP - ITALIA"— Transcript della presentazione:

1 Programma Cultura 2007-2013 & Antenna Culturale Europea CCP - ITALIA
Elvira ROCCA Antenna Culturale Europea CCP Italy

2 Programma Cultura Obiettivi

3 L’ Attuazione del Programma
Commissione Europea - Direzione generale dell’Istruzione e della Cultura Agenzia esecutiva per l’Istruzione e la Cultura (EACEA) Cultural Contact Point (CCP), Italia

4 Settore 1: sostegno a progetti culturali
Settori Settore 1: sostegno a progetti culturali Settore 1.1 : progetti di cooperazione pluriennali (tra i 36 ed i 60 mesi) Settore 1.2.1: progetti di cooperazione (entro i 24 mesi) Settore 1.2.2: progetti di traduzione letteraria Settore 1.3: progetti di cooperazione con i paesi terzi (entro i 24 mesi)

5 Candidati - settore 1 Ammissibili
Organizzazioni culturali senza scopo di lucro con attività statutarie nel campo della cultura (teatri, musei, associazioni professionali, centri di ricerca, università, autorità pubbliche, comuni, province, regioni…) Non ammissibili Organizzazioni e imprese operanti nel settore audiovisivo Organizzazioni a scopo di lucro

6 Settore 2 Sostegno ad organismi attivi a livello europeo nel campo della cultura (deadline: 4 Novembre 2010) Proponenti ammissibili: enti di diritto pubblico o privato, indipendenti e dotati di personalità giuridica. Le autorità pubbliche internazionali, nazionali, regionali o locali (come i comuni, le province e le regioni) e le persone fisiche non sono ammesse

7 Istituti superiori scientifici e culturali
Organismi o enti di diritto pubblico operanti nel settore della cultura L’allegato III della direttiva 2004/18/CE fornisce, per ogni stato membro, un elenco e delle categorie degli organismi di diritto pubblico: Università statali, gli istituti universitari statali, i consorzi per i lavori interessanti le università Istituti superiori scientifici e culturali Enti culturali e di promozione artistica

8 Criteri di ammissibilità comuni a tutti i settori
Avere sede legale in uno dei Paesi Partecipanti al Programma -i 27 Stati membri dell’Unione Europea - i paesi del SEE (Spazio Economico Europeo): Islanda, Liechtenstein, Norvegia -i paesi candidati all’adesione all’Unione Europea: Croazia, Turchia, ex Repubblica Iugoslava di Macedonia - la Serbia Rispettare i termini di scadenza (fa fede il timbro postale!) Comprovare lo status legale del proponente Corredare il modulo di domanda (application form) di tutta la documentazione di supporto richiesta Si incoraggia, senza pregiudizio alcuno, la presentazione di proposte redatte in una delle lingue di lavoro della Commissione (inglese, francese, tedesco)!

9 Progetti di cooperazione pluriennale e progetti di cooperazione
Settore 1.1 & 1.2.1 Progetti di cooperazione pluriennale e progetti di cooperazione (deadline ) OBIETTIVI valorizzare lo spazio culturale condiviso dagli europei per promuovere il senso di cittadinanza europeo

10 Non ha obblighi di finanziamento
Progetti di cooperazione - settore 1 Protagonisti e ruoli coordinatore Coordina e garantisce l’adempimento dell’azione nel rispetto della convenzione di sovvenzione E’ coinvolto in primo piano nella concezione, realizzazione e finanziamento del progetto coorganizzatore Fa parte di un paese partecipante al Programma e si impegna nella concezione e nella realizzazione del progetto partecipando al suo finanziamento Sottoscrive il mandato con cui conferisce procura al coordinatore ad agire in suo nome Partner associato Fa parte di un paese ammissibile o di un paese terzo e partecipa alle attività proposte Non ha obblighi di finanziamento

11 Settore 1: progetti di Cooperazione
I Punti in comune Co-operazione: coinvolgimento di operatori provenienti da differenti Paesi dell’Unione e/o da Paesi terzi Quota massima dell’importo della sovvenzione : 50% delle spese totali ammissibili Co-finanziamento: almeno il 50% del budget deve essere reperito attraverso altre fonti di finanziamento quali: Proprie risorse Raccolta fondi Richiesta di finanziamento ad altre organizzazioni (autorità locali, regionali, nazionali, fondazioni)

12 Procedura di selezione
Criteri principali 1 Elegibilità 2 Capacità operativa e finanziaria 3 Assegnazione

13 Progetti Multiannuali Progetti di Cooperazione
Settore 1.1 & Progetti di cooperazione pluriennale e progetti di cooperazione 1.ELEGIBILITA’ - Criteri di ammissibilità specifici Progetti Multiannuali Strand 1.1 Progetti di Cooperazione Strand 1.2.1 Operatori: n. 6 (min.) provenenti da sei diversi paesi partecipanti al Programma Durata: da 36 a 60 mesi Quota sovvenzione: da a € per ogni anno di attività Operatori: n. 3 (min.) provenienti da tre diversi paesi partecipanti al Programma Durata: fino a 24 mesi Quota sovvenzione: da a €

14 2. Capacità operativa e finanziaria
Settore 1.1 & Progetti di cooperazione pluriennale e progetti di cooperazione 2. Capacità operativa e finanziaria Capacità operativa (per tutti i partners): Requisiti e competenze per portare a termine le attività proposte Rapporto d’attività riferito agli ultimi due anni: tre anni di esistenza Curriculum Capacità finanziarie (solo per il coordinatore): Le risorse finanziarie per sostenere le attività proposte Conti ufficiali (cfr. Scheda di identificazione finanziaria: ec. Europa.eu/budget/execution/ftiers_en.htm Financial Capacity form» (modulo relativo alla capacità finanziaria per il proprio paese):

15 3. Criteri di assegnazione
Settore 1.1 & Progetti di cooperazione pluriennale e progetti di cooperazione 3. Criteri di assegnazione I progetti sono valutati in base ad una scala da 0 a 100 e vengono classificati per merito Il valore aggiunto europeo (20% del punteggio totale ) 2. La rilevanza con gli obiettivi specifici del Programma (20% del punteggio totale ) 3. L’eccellenza delle attività culturali proposte (20% del punteggio totale ) 4. La qualità del partenariato (da 0 a 15 punti totali) 5. Il livello di output, risultati attesi e coinvolgimento transettoriale del progetto (da 0 a 10 punti totali) 6. Comunicazione e promozione delle attività (0 a 10 punti totali) 7. Impatto a lungo termine - Sostenibilità (da 0 a 10 punti totali)

16 Progetti di traduzione letteraria
Settore 1.2.2 Progetti di traduzione letteraria (scadenza 1 febbraio 2010) Obiettivi Stimolare la circolazione della letteratura europea Sostenere la traduzione di opere europee di alto valore letterario Incoraggiare la traduzione di opere già vincitrici dell“European Union Prize for Literature” riservato alla letteratura contemporanea europea Speciale attenzione sarà riservata alla valutazione delle proposte progettuali che sosterranno le traduzioni di opere letterarie redatte nelle lingue ufficiali dei paesi facenti parte dell’ Unione Europea fin dal 2004

17 Progetti di traduzione letteraria
Settore 1.2.2 Progetti di traduzione letteraria Soggetti ammissibili Case editrici pubbliche o private Gruppi editoriali (no persone fisiche) Avente sede legali in uno dei paesi partecipanti al Programma Un solo organizzatore è coinvolto nel progetto di traduzione letteraria; no partners La valutazione del progetto non è basata sugli aspetti di cooperazione, ma dipende esclusivamente dalle caratteristiche del progetto e dal suo potenziale contributo alla diffusione della letteratura Europea tra gli Stati membri

18 Progetti di traduzione letteraria
Settore 1.2.2 Progetti di traduzione letteraria Proposte progettuali ammissibili presentazione di un massimo dieci opere da tradurre da una lingua europea (lingua d’origine) ad un’altra lingua europea (lingua di destinazione o target language) il co-finanziamento europeo copre, come costi eleggibili, le sole spese relative alla traduzione solo ammesse solo opere letterarie indipendentemente dal genere (romanzi, racconti, novelle, opere teatrali, poesia, fumetti) non rientrano tra i generi ammessi: guide turistiche, autobiografie, biografie, saggi o monografie afferenti sia alle Scienze Umanistiche (storia, economia, filosofia) che ad ambito scientifico (fisica, matematica etc.)

19 Progetti di traduzione letteraria
Settore 1.2.2 Progetti di traduzione letteraria le opere devono essere già state pubblicate le opere non devono essere già state tradotte nella lingua di destinazione selezionata l’ammontare della sovvenzione (cofinanziamento) richiesta deve essere compreso tra e Euro la durata del progetto non può superare i 24 mesi i candidati devono documentare il possesso dei diritti di traduzione per ogni opera letteraria prescelta non sono previste sovvenzioni a sostegno di opere già tradotte nella lingua di destinazione proposta

20 Progetti di traduzione letteraria
DOCUMENTAZIONE Progetti di traduzione letteraria

21 Una copia di ciascun libro originale proposto per la traduzione;
Sono ammesse fotocopie nel caso di opere rare o preziose Curriculum vitae traduttori

22 Settore 1.2.2 Progetti di traduzione letteraria
Criteri di ammissibilità specifici (integrazione al Cap V della GUIDA AL PROGRAMMA con nota dell’Agenzia Esecutiva EACEA, Brussels, del ) Una dichiarazione d’onore (cfr. application form) firmata dal legale rappresentante della casa editrice o gruppo editoriale attestante: Che l’opera prescelta è già stata pubblicata Che l’ opera non è stata tradotta nella lingua di destinazione selezionata Che l’opera prescelta per la traduzione è stata scritta da un autore residente o con nazionalità in uno dei Paesi membri; con eccezione di opere scritte in Greco o in Latino -Che la lingua di destinazione è la lingua madre del traduttore prescelto (eccetto nei casi di lingue poco usate debitamente documentate)

23 Progetti di traduzione letteraria
Settore 1.2.2 Progetti di traduzione letteraria Che la casa editrice o il gruppo editoriale si impegna ad affidare il lavoro ai traduttori citati nella presentazione della proposta progettuale. Se la proposta risulterà vincitrice, essa provvederà a fornire all’Agenzia Esecutiva della Commissione una copia del contratto stipulato tra l’editore e il traduttore per ogni opera prescelta Che le attività di traduzione non inizieranno prima del 1 Settembre Che la casa editrice possiede i diritti di traduzione per ogni opera/e prescelta N. B. Tuttavia specificatamente, per questo settore, nella fase di presentazione delle proposte non sono richiesti i documenti “giustificativi”; tale documentazione contrattuale dovrà invece essere obbligatoriamente presentata, in copia, ad avvenuta selezione del progetto, pena la revoca del finanziamento. L’azione contrattuale dovrà essere firmata e datata prima del contratto di sovvenzione stipulato tra il beneficiario e l’Agenzia Esecutiva una dichiarazione firmata dal titolare dei diritti, nel caso in cui tali diritti siano ceduti gratuitamente

24 Settore 1.2.2 Criteri di assegnazione specifici
Progetti di traduzione letteraria Criteri di assegnazione specifici valore aggiunto europeo che il progetto è in grado di generare e coerenza delle attività agli obiettivi del Programma (0-40 punti) elevato livello di eccellenza delle attività concepite e portate e termine (0-40 punti) modalità con cui i risultati delle attività proposte saranno propriamente comunicati e promossi (0-20 punti)

25 Progetti di cooperazione culturale con i Paesi terzi
Settore 1.3 Progetti di cooperazione culturale con i Paesi terzi deadline Eligible third Countries - Budgetary Year 2010: N° 1855/2006/EC of the European Parliament and of the Council of 12 December 2006 Armenia, Bielorussia, Egitto, Georgia, Giordania, Moldavia, territorio occupato della Palestina e Tunisia

26 Proponenti ammissibili:
Settore 1.3 Progetti di cooperazione culturale con i Paesi terzi Proponenti ammissibili: Organizzazioni pubbliche o private con personalità giuridica ed attività principale nel campo della cultura (settore culturale e creativo) con sede legale in uno dei Paesi partecipanti al Programma

27 Progetti ammissibili Avere una durata massima di 24 mesi
Coinvolgere almeno tre coorganizzatori provenienti da tre diversi paesi partecipanti al programma Contenere per ogni coorganizzatore un mandato firmato che contempli gli impegni necessari Coinvolgere tramite cooperazione culturale, almeno un paese terzo selezionato Intraprendere almeno il 50 % delle attività previste nel paese terzo Fondarsi su un accordo di cooperazione tra gli operatori culturali coinvolti (coordinatore, coorganizzatore e partners del paese terzo). Tale accordo deve essere firmato da tutti i membri e contenere i termini della cooperazione

28 Progetti di cooperazione culturale con i Paesi terzi
Settore 1.3 Progetti di cooperazione culturale con i Paesi terzi il limite del cofinanziamento previsto varia dai euro ai Euro Presentare un bilancio in pareggio (spese=entrate) in cui il sostegno comunitario non superi il 50% del bilancio totale ammissibile costituisce titolo preferenziale un numero di partners superiore a quello minimo selezionato

29 Settore 1 Progetti di Cooperazione, (01.10.2010) Settore 2
Supporto finanziario ad un progetto, cioè ad un’azione limitata nel tempo che richiede lo svolgimento delle attività proposte Settore 2 Sostegno ad organismi attivi a livello europeo nel campo della cultura ( ) Supporto finanziario (su base annuale) ad organizzazioni esistenti per il co-finanziamento di spese relative a programmi di lavoro a lungo termine

30 Settore 2 Ambasciatori 40% bilancio disponibile
Sostegno ad organismi attivi a livello europeo nel campo della cultura CATEGORIE Ambasciatori 40% bilancio disponibile (reti di rappresentanza e difesa) 30% bilancio disponibile Networks 20% bilancio disponibile Festivals Strutture di sostegno all’agenda europea per la cultura 10% bilancio disponibile

31 AMBASCIATORI “rappresentano” la cultura europea per la loro influenza in ambito culturale orchestre, cori, compagnie teatrali e di balletto attività condotte in almeno sette paesi partecipanti

32 NETWORK: RETI DI RAPPRESENTANZA E DI DIFESA
Devono esistere da almeno un anno Devono essere costituite da una rappresentanza significativa a livello europeo di una o più categorie specifiche di operatori o settori culturali (es. federazione di teatri..) Essere costituite da membri con sede legale in almeno 15 Paesi partecipanti se composte da organizzazioni nazionali (es: federazioni) devono rappresentare almeno 10 Paesi partecipanti al programma

33 Carattere sovranazionale Estesa copertura e visibilità europea
FESTIVAL Organizzazioni che allestiscono uno o più festival con le seguenti caratteristiche: Carattere sovranazionale Estesa copertura e visibilità europea Riconoscimento a livello europeo Attività programmate con opere o partecipazioni di artisti provenienti da almeno sette Paesi partecipanti al Programma Conclusione di almeno cinque edizioni

34 Settore 2 Sostegno finanziario
Sovvenzione di funzionamento annuale Presentazione della domanda ogni anno fino al 2013 Settore 2 Sostegno finanziario

35 Scadenza prossimo bando 2010
Partenariato Ovvero relazione di cooperazione a lungo termine con l’Agenzia Esecutiva ( ) Scadenza prossimo bando 2010 Obiettivi a lungo termine Presentazione di un programma annuale Piano di azione triennale

36 CRITERI SPECIFICI A CIASCUNA CATEGORIA
ELEGIBILITA’: CRITERI SPECIFICI A CIASCUNA CATEGORIA Numero di paesi Anni di esperienza Ambasciatori 7 2 Reti 15/10 1 Festival 2 (+5 edizioni) Gruppi di analisi delle politiche 3 Piattaforme di dialogo strutturato 15

37 MASSIMALI PER SOVVENZIONE RICHIESTA
80% = tetto massimo dei costi ammissibili Ambasciatori EUR Reti di rappresentanza, Strutture di Sostegno alle politiche culturali EUR EUR Festivals

38 Settore 2 CRITERI DI SELEZIONE Capacità operativa: CV
Rapporto di attività Capacità finanziaria: Capitale esercizi finanziari precedenti

39 CRITERI DI ASSEGNAZIONE COMUNI A TUTTE LE CATEGORIE
Settore 2 CRITERI DI ASSEGNAZIONE COMUNI A TUTTE LE CATEGORIE Valore aggiunto europeo e dimensione europea (20%) Pertinenza obiettivi del Programma/ attività proposte (20%) Livello di eccellenza del programma di lavoro (20%) Risultati attesi – outputs (15%) comunicazione e promozione dei risultati e delle attività (15%) sostenibilità a lungo termine (10%)

40 DOCUMENTAZIONE & MODULISTICA

41 Progetti di cooperazione pluriennali (Strand 1.1)
GUIDA AL PROGRAMMA CULTURA (http://eacea.ec.europa.eu/culture/programme/programme_guide_en.php) PROCEDURA DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE (http://eacea.ec.europa.eu/culture/funding/2009/call_strand_11_2009_en.php) Candidatura Elettronica obbligatoria: via internet Per i progetti di Cooperazione (settori e 2) GUIDA AL PROGRAMMA CULTURA (http://eacea.ec.europa.eu/culture/programme/programme_guide_en.php) PROCEDURA DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE (http://eacea.ec.europa.eu/culture/funding/2009/call_strand_121_2009_en.php)

42 Progetti di cooperazione pluriennali (Strand 1.1)
1. scaricare la e-form 2. invio documentazione online compilazione E-form (cfr. Culture eForm User Guide) Allegare online i seguenti documenti: descrizione dettagliata del progetto in word o pdf format declaration of honour debitamente firmata, scansita ed allegata (scaricabile dal sito) Budget form (scaricabile dal sito) 3. invio in formato cartaceo della seguente documentazione: Lettera ufficiale di presentazione firmata dal coordinatore Una copia cartacea dell’e-form inviata online Una copia cartacea di ciascun allegato all’e-form (vedi sopra) Concordato di cooperazione (cooperation agreement) firmato dal coordinatore e da tutti i co-organizzatori Un mandato per ciascun co-organizzatore con cui si conferisce procura al coordinatore (scaricabile dal sito) Un resoconto per ciascun partner riferito agli ultimi due anni di attività Curriculum vitae delle persone responsabili del programma di attività proposto Modulo di identificazione delle persone giuridiche (per il solo coordinatore) (http://www.ec.Europa.eu/budget/execution/legal_entities.en.htm Scheda di identificazione finanziaria (solo per il coordinatore) (http://eacea.ec.Europa.eu/culture/index_en.htm) Modulo relativo alla capacità finanziaria per il proprio paese (solo per il coordinatore) Copia del bilancio ufficiale del coordinatore dell’ultimo esercizio finanziario chiuso (conto economico e stato patrimoniale) Una revisione contabile esterna riferita al bilancio dell’ultimo esercizio finanziario disponibile (solo per il coordinatore)

43 Progetti di cooperazione (Strand 1.2.1)
1. scaricare la e-form 2. invio documentazione online compilazione E-form (cfr. Culture eForm User Guide) Allegare online i seguenti documenti: descrizione dettagliata del progetto in word o pdf format declaration of honour debitamente firmata, scansita ed allegata (scaricabile dal sito) Budget form (scaricabile dal sito) 3. invio in formato cartaceo della seguente documentazione Lettera ufficiale di presentazione firmata dal coordinatore Una copia cartacea dell’e-form inviata online Una copia cartacea di ciascun allegato all’e-form (vedi sopra) Un mandato per ciascun coorganizzatore con cui si conferisce procura al coordinatore (scaricabile dal sito) Un resoconto per ciascun partner riferito agli ultimi due anni di attività Curriculum vitae delle persone responsabili del programma di attività proposto Modulo di identificazione delle persone giuridiche (per il solo coordinatore) (http://www.ec.Europa.eu/budget/execution/legal_entities.en.htm Scheda di identificazione finanziaria (solo per il coordinatore) (http://eacea.ec.Europa.eu/culture/index_en.htm) Modulo relativo alla capacità finanziaria per il proprio paese (solo per il coordinatore) Copia del bilancio ufficiale del coordinatore dell’ultimo esercizio finanziario chiuso (conto economico e stato patrimoniale)

44 Education, Audiovisual & Culture Executive Agency Culture Programme (2007–2013) Programme Strand 1.1 Multi-annual cooperation projects  Avenue du Bourget 1 (BOUR 04/13) B – 1140 Brussels Belgium Education, Audiovisual & Culture Executive Agency Culture Programme (2007–2013) Programme Strand 1.2.1: Cooperation projects Avenue du Bourget 1 (BOUR 04/13) B – 1140 Brussels Belgium

45 ANTENNA CULTURALE EUROPEA, CCP Italia
Programma Cultura ( ) (Direzione generale dell’Istruzione e della cultura) (Agenzia Esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la Cultura) (Guida al Programma Cultura e Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea) (settore 1.1- Progetti di cooperazione pluriennali) (settore Progetti di cooperazione) (settore progetti di Cooperazione con i paesi terzi) (European Commission Culture-Direzione generale dell’Istruzione e della Cultura)

46 Cultural Contact Point CCP - ITALIA STRUMENTI & WORK PROGRAMME

47 OBIETTIVI Il CCP Italia è il Punto di Contatto nazionale per il Programma Cultura dell’Unione Europea - incrementa la dimensione internazionale della politica culturale italiana con uno sguardo attento verso la partecipazione attiva alla dimensione comunitaria - coordina i rapporti istituzionali con i rappresentanti della Agenzia Esecutiva - Cultura (EACEA) della Commissione Europea - incoraggia gli operatori culturali, sia pubblici che privati, a partecipare ai bandi europei in campo culturale - sostiene le iniziative di carattere europeo

48 STRUMENTI Sito web: Brochure Realizzazione di pubblicazioni e statistiche Assistenza tecnica e tutoring per modalità di accesso al Programma Cultura

49 EACEA - UTILITIES Programma Cultura (2007-2013)
(Direzione generale dell’Istruzione e della cultura) (Agenzia Esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la Cultura) (Guida al Programma Cultura e Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea) (settore 1.1- Progetti di cooperazione pluriennali) (settore Progetti di cooperazione) (European Commission Culture-Direzione generale dell’Istruzione e della Cultura)

50 DATABASE PARTNERSHIP E’ in corso di redazione il database del CCP Italia destinato a: Creare una banca dati di operatori nazionali raggruppati per settori di attività Favorire i rapporti internazionali per la diffusione del concetto di progettualità europea

51 PUBBLICAZIONI 1) Pubblicazione delle “best practices” nazionali: dalla redazione iniziale alla fase conclusiva 2) Redazione di una brochure informativa sugli aspetti e le modalità di accesso al Programma Cultura

52 DIFFUSIONE DELL’INFORMAZIONE
Realizzazione di giornate informative (infodays) e web-conference Partecipazione a convegni, meetings e workshops Organizzazione di incontri bilaterali Workshops per specifici settori lavorativi

53 Antenna Culturale Europea
Quesiti ed informazioni Antenna Culturale Europea CCP (Cultural Contact Point) Italia Ministero per i Beni e le Attività Culturali Via del Collegio Romano 27 00186, Roma


Scaricare ppt "Programma Cultura & Antenna Culturale Europea CCP - ITALIA"

Presentazioni simili


Annunci Google