La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La fotosintesi Le prime cellule si sono evolute in un’atmosfera priva di ossigeno. L’ossigeno libero con la sua grande capacità di attrarre elettroni,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La fotosintesi Le prime cellule si sono evolute in un’atmosfera priva di ossigeno. L’ossigeno libero con la sua grande capacità di attrarre elettroni,"— Transcript della presentazione:

1

2 La fotosintesi Le prime cellule si sono evolute in un’atmosfera priva di ossigeno. L’ossigeno libero con la sua grande capacità di attrarre elettroni, sarebbe stato letale, così come lo è ancor oggi per molti organismi anaerobi. Tutto l’ossigeno che troviamo oggi è stato formato dai vegetali grazie la fotosintesi ossigenica.

3 La fotosintesi I primi organismi, utilizzavano i composti organici che si formavano spontaneamente nell’atmosfera e nel mare. Quando questi iniziarono a scarseggiare, la selezione naturale premiò quelle cellule che avevano sviluppato la capacità di sintetizzare le molecole organiche a partire da quelle inorganiche, utilizzando l’energia del sole o di processi chimici ossidoriduttivi.

4 La fotosintesi Gli organismi che utilizzano l’ossigeno sono avvantaggiati rispetto a quelli che non lo usano. Senza ossigeno non si sarebbero potute evolvere le forme di vita complesse che esistono oggi. La vita continua a dipendere dalla fotosintesi sia per quanto riguarda la produzione di ossigeno, sia per quanto concerne la sintesi di molecole organiche.

5 La fotosintesi L’equazione complessiva della fotosintesi è: 6CO 2 +6H 2 O kilocalorie/mole → C 6 H 12 O 6 + 6O 2 Anidride carb. + acqua + energia →glucosio + ossigeno

6 La fotosintesi la luce Più di 300 anni fa Newton riuscì a scomporre la luce in uno spettro di colori facendola passare attraverso un prisma ottico. Nel XIX secolo Maxwel stabilì che la luce visibile è in realtà una piccola sezione di un ampio spettro continuo di radiazioni: Lo spettro elettromagnetico

7 La fotosintesi Tutte le radiazioni di questo spettro si comportano come se viaggiassero sotto forma di onde. La lunghezza d’onda (la distanza tra una cresta e la successiva), varia da frazioni di nanometro a Kilometri. A ogni onda è associata una data energia. Maggiore è la lunghezza d’onda minore è l’energia.

8 La fotosintesi La vita dipende dalla frazione visibile delle onde elettromagnetiche non per caso. Infatti radiazioni con energia superiore al visibile danneggiano infatti le biomolecole (radiazioni ionizzanti). Radiazioni con energia inferiore a quella del visibile sono assorbite dall’acqua, e non sarebbero state quindi utilizzabili dai primi organismi comparsi nel mare.

9 La fotosintesi Un’altra ragione per la quale la banda del visibile è stata scelta è che costituisce la porzione più cospicua delle radiazioni che raggiungono la terra. Questo è un esempio di ciò che è definito “idoneità dell’ambiente”

10 La fotosintesi Qualsiasi sostanza in grado di assorbire la luce è detta pigmento. Nei vegetali più evoluti sono presenti i seguenti pigmenti coinvolti nella fotosintesi: 1.Clorofilla A 2.Clorofilla B 3.Carotenoidi

11 La fotosintesi Quando i pigmenti assorbono luce, gli elettroni, all’interno delle loro molecole, vengono spinti a livelli di energia superiori. L’energia posseduta da questi elettroni eccitati può innescare una reazione chimica: L’energia assorbita dal pigmento spinge gli elettroni fuori della molecola, che pertanto si ossida, e questi elettroni ad alta energia sono immediatamente accettati da un’altra molecola, che perciò si riduce.

12 La fotosintesi La clorofilla riesce a convertire l’energia luminosa in energia chimica, un processo che inizia con una semplice reazione di ossidoriduzione, solo quando è associata a certe proteine e si trova in una membrana specializzata.

13 La fotosintesi Le reazioni della fotosintesi si svolgono in due fasi: 1.Reazioni luce-dipendenti (fase luminosa) 2.Reazioni luce indipendenti (fase oscura)

14 La fotosintesi


Scaricare ppt "La fotosintesi Le prime cellule si sono evolute in un’atmosfera priva di ossigeno. L’ossigeno libero con la sua grande capacità di attrarre elettroni,"

Presentazioni simili


Annunci Google