La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VICARIATO DI MONTAGNANA 29 gennaio 2006. … in spirito di fratellanza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VICARIATO DI MONTAGNANA 29 gennaio 2006. … in spirito di fratellanza."— Transcript della presentazione:

1 VICARIATO DI MONTAGNANA 29 gennaio 2006

2 … in spirito di fratellanza

3 La strada è lunga e può sembrare difficile percorrerla da soli

4 Se qualcuno ti chiede di andare con lui per un miglio, va insieme per due miglia. Quando uno sarà stanco, laltro laiuterà a non fermarsi, e quando uno smarrirà per un istante il cammino, laltro sarà pronto a dare la vita per lui.

5 Cammina con qualunque tempo. Non temere se la strada si fa faticosa e piena di avversità…

6

7

8

9

10

11

12

13

14 LA GUERRA NON E IL SOLO OSTACOLO

15 ELIMINANDO LA GUERRA CI TROVIAMO DI FRONTE AD UNA STRADA SPIANATA, MA QUESTO NON E SUFFICIENTE...

16 BISOGNA FARE LE SCELTE GIUSTE… NON SEMPRE LA STRADA PIU FACILE E QUELLA GIUSTA

17 Chi, nel cammino della vita, ha acceso anche solo una fiaccola ha acceso anche solo una fiaccola nellora buia di qualcuno, non è vissuto invano.

18 In ogni avvertimento passa un sentiero che porta a Dio.

19 Non si arriva a una meta se non per ripartire. E là dove siamo ora, non è che una tappa del nostro cammino. Con un pugno di speranza in tasca Con un pugno di speranza in tasca si può ripartire ogni volta, si può ripartire ogni volta, con la certezza che ogni sera è la promessa di una nuova aurora.

20 La pace è come un arcobaleno che arriva dopo la tempesta, ad illuminare tutto il mondo con i suoi colori variopinti. Ogni colore ha un significato…

21 PADRE NOSTRO

22 CHE SEI NEI CIELI

23 SIA SANTIFICAT O IL TUO NOME

24 VENGA REGNO

25 SIA FATTA LA TUA VOLONTA COME IN CIELO COSI IN TERRA

26 DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO

27 RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI COME NOI LI RIMETTIAMO AI NOSTRI DEBITORI

28 E NON CI INDURRE IN TENTAZIONE MA LIBERACI DAL MALE AMEN

29 O Signore fa di me uno strumento fa di me uno strumento della tua pace. Dovè odio che io porti lamore, dovè offesa che io porti il perdono; dovè dubbio che io porti la fede, dovè discordia che io porti lunione; dovè errore che io porti verità, a chi dispera che io porti la speranza; dovè errore che io porti verità, a chi dispera che io porti la speranza. O Maestro dammi tu un cuore grande, che sia goccia di rugiada per il mondo, che sia voce di speranza, che sia un buon mattino per il giorno dogni uomo. E con gli ultimi del mondo sia il mio passo lieto nella povertà, nella povertà. O Signore fa di me il tuo canto, fa di me il tuo canto di pace; a chi è triste che io porti la gioia, a chi è nel buio che io porti la luce. È donando che si ama la vita, è vivendo che si vive con gioia; perdonando che si trova il perdono, è morendo che si vive in eterno; perdonando che si trova il perdono, è morendo che si vive in eterno. O Maestro dammi tu un cuore grande, che sia goccia di rugiada per il mondo, che sia voce di speranza, che sia un buon mattino per il giorno dogni uomo. E con gli ultimi del mondo sia il mio passo lieto nella povertà, nella povertà..

30 Autore: Don Luca Ferro, Co-autori Buson Samuele e Baccaro Alberto Buson Samuele e Baccaro Alberto


Scaricare ppt "VICARIATO DI MONTAGNANA 29 gennaio 2006. … in spirito di fratellanza."

Presentazioni simili


Annunci Google