La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PParrocchia S.Giovanni Battista Bagnatica ritiro di Avvento 12 dicembre 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PParrocchia S.Giovanni Battista Bagnatica ritiro di Avvento 12 dicembre 2010."— Transcript della presentazione:

1 pParrocchia S.Giovanni Battista Bagnatica ritiro di Avvento 12 dicembre 2010

2 CIO CHE CONTA DI PIU E ASPETTARE IL SIGNORE I IL RITIRO E FARE IL PIT-STOP E TEMPO PER FERMARSI A RIFLETTERE E CERCARE DI RICARICARSI PER RIMOTIVARE IL CAMMINO DI FEDE!

3 IL RITIRO E SCENDERE NELLA BOTTEGA DEL VASARIO E TEMPO PER INCONTRARE DIO. SCENDI NELLA BOTTEGA DOVE DIO ABITA E TI VUOLE MOSTRARE IL SUO AMORE. LUI CE E TI AMA DA SEMPRE E PER SEMPRE. DEVI VOLER SCENDERE NELLA BOTTEGA DEL VASAIO PER POTER INCONTRARE DIO! IL RISCIO E DI VIVERE SENZA AVER MAI INCONTRATO DIO!

4 IL RITIRO E FARE UNA SCORPACCIATA DI PAROLA DI DIO SOLO ASCOLTANDO LA PAROLA DI DIO PUOI CRESCERE NELLA FEDE, IMPARE A VIVERE DA CRISTIANO, CONOSCERE NEL PROFONDO CHI E GESU, LATTESO

5 INVOCAZIONE ALLO SPIRITO SANTO Vieni Spirito Santo, manda a noi dal cielo un raggio della tua luce. Vieni, Padre dei poveri, vieni, datore dei doni, vieni luce dei cuori. Consolatore perfetto, ospite dolce dellanima, dolcissimo sollievo. Nella fatica, riposo; nella calura, riparo; nel pianto conforto. O luce beatissima, invadi nellintimo il cuore dei tuoi fedeli. Senza la tua forza nella è nelluomo, nella senza colpa. Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina. Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato. Dona ai tuoi fedeli che solo in te confidano i tuoi sette santi doni. Dona virtù e premio, dona morte santa, dona gioia eterna. Amen

6 DADALLA LETTERA DI S. GIACOMO APOSTOLO Siate costanti, fratelli miei, fino alla venuta del Signore. Guardate lagricoltore: egli aspetta con costanza il prezioso frutto della terra finchè abbia ricevuto le prime e le ultime piogge. Siate costanti anche voi, rinfrancate i vostri cuori, perché la venuta del Signore è vicina. Non lamentatevi, fratelli gli uni degli altri, per non essere giudicati; ecco, il giudice è alle porte. Fratelli, prendete a modello di sopportazione e di costanza i profeti che hanno parlato nel nome del Signore.

7 PREGHIERA Vogliamo vivere, Signore, liberi da ogni prigione, liberi di vivere con gioia, liberi di vivere con te. In questo Avvento, allarga il nostro cuore, rendilo generoso, capace di donarsi per far ritrovare il sorriso a chi lha perduto. Benedici tutti coloro che sono in carcere, che hanno sbagliato: rendici misericordiosi nei loro confronti.

8 IL LIBRO DI GIONA

9 Un giorno Dio ordinò a un Israelita di nome Giona: Và a Ninive, la grande città, e parla chiaro ai suoi abitanti. Se non la smettono di fare il male è la fine per loro.

10 Giona si mise in viaggio, ma per fuggire andò dalla parte opposta fino al mare. Trovò una nave, pagò il prezzo del viaggio e si imbarcò per un paese lontano da Ninive.

11 Ma Dio mandò sul mare un forte vento che scatenò una grande tempesta. La nave era sul punto di affondare. I marinai pregavano il loro Dio che li aiutasse mentre Giona era nella stiva e dormiva.

12 Allora il comandante lo svegliò è gli disse:Che fai? Dormi? Prega piuttosto il tuo Dio. Forse avrà pietà di noi e non moriremo.

13 Quando Giona vide quel che accadeva si rese conto di essere lui la causa di tutto e raccontò la sua storia ai marinai: Io credo nel Signore, che ha fatto la terra e il mare disse, ma sono fuggito da lui. La tempesta è venuta per colpa mia. Gli risposero i marinai:E ora che dobbiamo fare di te?.

14 Disse Giona:Buttatemi in mare e il vento si calmerà. I marinai non volevano farlo, ma, rendendosi conto che non riuscivano più a controllare la nave, buttarono Giona in mare e la tempesta si calmò.

15 Giona scomparve tra le onde e un grosso pesce lingoiò. Giona, nel ventre del pesce, pregò il Signore: Signore, ascoltami, il mare mi ha inghiottito, salvami da questa prigione.

16 Dopo tre giorni Dio ordinò al pesce:Ributta Giona a terra!. Il pesce ubbidì. Allora il Signore comandò di nuovo a Giona:Và a Ninive, la grande città, e porta ai suoi abitanti il messaggio che ti ho dato. Questa volta Giona ubbidì e andò a Ninive.

17 Entrò in città e cominciò ad annunciare per le strade:Dio disapprova il male che fate:tra quaranta giorni Ninive sarà distrutta!. Gli abitanti di Ninive presero sul serio le parole di Giona. Tutti, compreso il re, si pentirono.

18 Il re si tolse la corona, tutti rinunciarono alle loro comodità e si misero a pregare. Il re ordinò:Nessuno mangi o beva. Tutti preghino Dio con tutte le loro forze. Smettete di fare il male, basta con la violenza!. Dio vide che tutti a Ninive erano pentiti e decise di non punirli più.

19 Giona stava a guardare fuori dalla città. Quando capì che Ninive era salva protestò con il Signore perché era stato troppo buono. Allora il Signore fece crescere un cespuglio per fare ombra a Giona. Egli fu contento di questo piccolo ristoro. Era tornato di buon umore grazie allombra di quel cespuglio.

20 Ma la mattina dopo il cespuglio si seccò e Giona rimase sotto il sole senza riparo. Era così amareggiato da desiderare la morte. Dio gli disse:Giona, ti inquieti tanto per una pianta...E io non dovevo preoccuparmi di Ninive per salvare la vita dei suoi abitanti?.

21

22 CHE TIPO E GIONA?

23

24 E bello essere sordo

25

26 scolaro negligente e distratto

27

28 come pinocchio

29

30 La paura di fare brutta figura

31

32 Predicatore deluso

33

34 Ancora una volta cilecca!

35

36

37

38

39

40

41

42

43

44

45

46

47

48

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59

60

61

62

63

64

65

66

67

68

69

70

71

72

73

74

75

76

77

78

79

80

81

82

83

84

85

86

87

88

89

90

91

92

93

94

95

96

97

98

99 TARSIS ninive

100 2 progetti

101

102

103

104

105

106

107

108

109

110

111

112

113

114

115

116

117

118

119

120

121

122

123

124

125

126

127

128

129

130

131

132

133

134

135

136

137

138

139

140

141

142


Scaricare ppt "PParrocchia S.Giovanni Battista Bagnatica ritiro di Avvento 12 dicembre 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google