La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LESAME DI STATO 2010 Istituto Euroscuola Presentazione a cura di Jessica Slanzi, Debora Fusi e Jessica Lorini della classe 4ITT.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LESAME DI STATO 2010 Istituto Euroscuola Presentazione a cura di Jessica Slanzi, Debora Fusi e Jessica Lorini della classe 4ITT."— Transcript della presentazione:

1 LESAME DI STATO 2010 Istituto Euroscuola Presentazione a cura di Jessica Slanzi, Debora Fusi e Jessica Lorini della classe 4ITT

2 LAMMISSIONE Lammissione allesame di Stato viene decisa dal Consiglio di Classe durante lo scrutinio di fine anno. Nel 2009 sono stati modificati i criteri di ammissione. In base alla Circolare n.35, ottobre 2009 del ministero dellistruzione Sono ammessi agli esami di Stato gli alunni dellultima classe che, nello scrutinio finale, conseguono una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con lattribuzione di un unico voto secondo lordinamento vigente e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi. Appare, altresì, opportuno precisare che il voto di comportamento concorre alla determinazione dei crediti scolastici.

3 LAMMISSIONE Prima della circolare il Consiglio di classe poteva ammettere allesame gli studenti con una media dei voti sufficiente. Esempio: Matematica 5, italiano 7, Storia 5, Condotta 8 Media=6,27 AMMESSO!

4 LAMMISSIONE Dopo la circolare: NON AMMESSO ! Solo gli studenti che hanno tutte le materie sufficienti possono essere ammessi.

5 La Commissione La commissione è costituita da un Presidente e da 6 commissari 3 commissari interni nominati dal Consiglio di Classe 3 commissari esterni nominati dal ministero dellistruzione

6 La Commissione Ciascun commissario può interrogare nelle materie in cui è competente e quindi non solo in quelle in cui è stato nominato. Per lattribuzione del voto delle prove scritte e orali, ogni commissario ha a disposizione un voto. In caso di incertezza, fondamentale è il voto del Presidente.

7 I Crediti scolastici Il punteggio dellEsame di maturità è in centesimi. Il voto minimo è 60 Il voto massimo è 100 Il voto finale si ottiene sommando: 1. I crediti scolastici 2. Il punteggio delle prove scritte 3. Il punteggio dellorale.

8 I Crediti scolastici I crediti scolastici vengono assegnati dal Consiglio di Classe in base a delle tabelle fornite dal Ministero dellIstruzione Dipendono dal profitto dello studente durante il triennio (media dei voti)

9 I Crediti scolastici Per le classi 3° e 4°: Media punti M=

10 I Crediti scolastici I crediti scolastici sono importanti in quanto dimostrano limpegno scolastico dello studente nel triennio e quindi possono influenzare lesito finale dellesame. Il credito scolastico minimo è 10 Il credito scolastico massimo è 25

11 Gli Scritti La maturità contempla tre scritti: 1. Prima prova: Italiano (commissario esterno) 2. Seconda prova: Estimo/Lingua straniera (commissario interno) 3. Terza prova: domande inerenti a più materie (in genere materie dei commissari interni ed esterni)

12 Gli Scritti La valutazione delle prove scritte è in quindicesimi. La sufficienza è 10/15 La sufficienza è 10/15 Lassegnazione del voto avviene sulla base di griglie di valutazione adottate dalla commissione.

13 GRIGLIE DI VALUTAZIONE AREA LINGUISTICA CANDIDATO ………………………………… MATERIA ……………………… … INDICATORIPUNTI ATTRIBUZIONE Conoscenze della lingua (grammatica, lessico,..), degli argomenti e testi proposti, delle coordinate storico-culturali. 0 – 8 0 = nulla 1,5=scarso 3 = gravemente insufficiente 4,5 = insufficiente 6,5 = sufficiente 7,5 =discreta 8 = buona/ottima Competenze nelluso della lingua in situazioni comunicative (comprensione e produzione scritta e orale), nella traduzione/analisi delle strutture linguistiche, nellanalisi e contestualizzazione dei testi. 0 – 5 0 = nulla 1=scarso 2 = gravemente insufficiente 3 = insufficiente 3,5 = sufficiente 4,5 = discreta 5 = buona/ottima Capacità (affrontare e risolvere problemi, stabilire nessi, relazioni, differenze, interpretazione e rielaborazione critica) 0 – 2 0 = Assente 1 =sufficiente 1,5 = discreta 2 = ottima I voti in decimali (0,5) si arrotondano allunità superiore. Per norma la sufficienza corrisponde al punteggio di 10/15 TOTALE ……./ 15

14 La Prova orale Per accedere alla prova orale è necessario che la somma del punteggio delle tre prove + i crediti scolastici sia superiore a 30 (meglio se 40). Il massimo dei punti assegnabili allorale è di 30 punti. La sufficienza è 22.

15 La Prova orale Ritorniamo al nostro studente: I suoi crediti scolastici sono 15 Nelle prove scritte ha ottenuto: 1 prova = 10/15 (pari a 6) 2 prova = 7/15 (pari a 4) 3 prova = 9/15 (pari a 5,5) Totale punti di accesso allorale= =41 AMMESSO ALLORALE

16 La Prova orale La prova orale dura in media unora e si suddivide in tre momenti: 1. Al candidato viene chiesto di presentare un proprio approfondimento interdisciplinare (massimo 15 minuti) 2. Al candidato vengono sottoposte delle domande da parte di tutti i commissari inerenti al programma svolto durante lanno scolastico (massimo 40 minuti) 3. Al candidato vengono mostrate le tre prove scritte e vengono chiesti eventuali chiarimenti (massimo 5 minuti)

17 Lesito finale Il punteggio finale è ottenuto sommando i crediti scolatici, i punti delle tre prove scritte e dellorale. Esempio: Il nostro studente Crediti scolatici 15 Prove scritte 26 Prova orale 19 (voto minimo per ottenere il 60) Totale 60 Promosso!

18 Il Bonus Agli studenti meritevoli possono essere assegnati da 1 a 5 punti aggiuntivi (bonus) A condizione che: 1. Il suo credito scolastico non sia inferiore a Il punteggio delle prove scritte e della prova orale non sia inferiore a 70.


Scaricare ppt "LESAME DI STATO 2010 Istituto Euroscuola Presentazione a cura di Jessica Slanzi, Debora Fusi e Jessica Lorini della classe 4ITT."

Presentazioni simili


Annunci Google