La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014 2020 Paolo Balzardi Novara 7 novembre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014 2020 Paolo Balzardi Novara 7 novembre."— Transcript della presentazione:

1 Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea Paolo Balzardi Novara 7 novembre 2014 FESR

2 AREA DI COOPERAZIONE 760 KM di confine Popolazione abitanti

3 Per questo programma la particolarità deriva dal fatto che i finanziamenti svizzeri per la sua attuazione nei tre Cantoni sono messi a disposizione dalla Nuova Politica Regionale, che a priori comporterebbe una gamma limitata di scelte tematiche finanziabili (OT 3, OT 11). Per ovviare a questo limite, e tenuto conto degli interessi emersi dal territorio nel suo complesso anche su altri obiettivi tematici (OT 6, OT 7, OT 9), grande attenzione è data alla descrizione degli obiettivi specifici e delle relative azioni, al fine di orientare la progettazione verso iniziative su cui le politiche cantonali non intervengono compiutamente e comunque indirizzate all’aumento della competitività dei territori.

4 Asse 1: Competitività delle imprese OT3 Promuovere la competitività delle piccole e medie imprese (PMI) Asse 2: Valorizzazione del patrimonio naturale e culturale OT6 Preservare e tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse Asse 3: Mobilità integrata e sostenibile OT 7 - Promuovere sistemi di trasporto sostenibili ed eliminare le strozzature nelle principali infrastrutture di rete Asse 4 Servizi per l’integrazione tra le comunità OT 9 - Promuovere l'inclusione sociale e lottare contro la povertà e ogni discriminazione b) sviluppare e realizzare nuovi modelli di attività per le PMI, in particolare per l'internazionalizzazio ne ASSI/OBIETTIVI TEMATICI Asse 5: Rafforzamento della governance transfrontaliera OT 11 - Rafforzare la capacità istituzionale delle autorità pubbliche e delle Parti interessate e un'amministrazione pubblica efficiente c) conservare proteggere, promuovere e sviluppare il patrimonio naturale e culturale c) sviluppare e incrementare sistemi di trasporto sostenibili dal punto di vista dell'ambiente (inclusi a basso rumore) e a bassa emissione di carbonio inclusi vie navigabili interne e trasporti marittimi, porti, collegamenti multimodali e infrastrutture aeroportuali, al fine di favorire la mobilità regionale e locale sostenibile a) investire in infrastrutture sanitarie e sociali che contribuiscano allo sviluppo nazionale, regionale e locale, alla riduzione delle disparità nelle condizioni sanitarie, promuovendo l’inclusione sociale attraverso un migliore accesso ai servizi sociali, culturali e ricreativi e il passaggio dai servizi istituzionali ai servizi territoriali di comunità CTE - Rafforzare la capacità istituzionale delle autorità pubbliche e delle parti interessate e un'amministrazione pubblica efficiente mediante la promozione della cooperazione giuridica e amministrativa e la cooperazione tra i cittadini e le istituzioni

5 La scelta dell’OT 9 deriva dalla riconosciuta opportunità e capacità del Programma di cooperazione di incidere concretamente su alcune delle sfide dell’area facendo leva sulle esistenti potenzialità. Le Amministrazioni responsabili, unitamente al partenariato, ritengono che l’inclusione sociale e la lotta alla povertà rappresentino una dimensione rilevante della crescita e della competitività anche per l’area di cooperazione e che il Programma possa contribuire a fornire una risposta integrata e di prossimità per i territori montani e periferici. La dimensione transfrontaliera potrà produrre effetti positivi sia per la modernizzazione dei sistemi di welfare sia per l’individuazione e sostenibilità economica di nuovi servizi, attraverso vantaggi derivanti da un approccio integrato. OT 9 - Promuovere l'inclusione sociale e lottare contro la povertà e ogni discriminazione

6 PIANO FINANZIARIO (Meuro) TOTALE ITALIA Unione Europea 85% CPN Stato TOTALE SVIZZERA Confederazione elvetica 50% Cantoni 5,37 MlnFFCH Totale 13,42 MlnFFCH ,37 MlnFFCH privati 2,68 MlnFFCH

7 La ripartizione percentuale delle risorse italiane (comunitarie e italiane, al netto del 6% da destinarsi all’Asse 6 Assistenza tecnica) e svizzere per Obiettivi Tematici, ossia sugli Assi del Programma, è sotto riportata:  Asse 1 - OT 3: 18% - 25%  Asse 2 - OT 6: 32% - 15%  Asse 3 - OT 7: 18% - 20%  Asse 4 - OT 9: 12% - 5%  Asse 5 OT 11: 20% - 35% Piano Finanziario per Asse/Obiettivo tematico

8 Per informazioni Direzione Opere pubbliche, difesa del suolo, economia montana e foreste Settore Cooperazione Transfrontaliera e Programmazione Integrata Laura PEDRIALI Paolo BALZARDI Oppure Segretariato Tecnico Congiunto presso REGIONE LOMBARDIA /2080/2221/2138 Sito del programma


Scaricare ppt "Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014 2020 Paolo Balzardi Novara 7 novembre."

Presentazioni simili


Annunci Google