La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema informativo aziendale Unità di apprendimento 7 Daniele Lucchese V Dp.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema informativo aziendale Unità di apprendimento 7 Daniele Lucchese V Dp."— Transcript della presentazione:

1 Il sistema informativo aziendale Unità di apprendimento 7 Daniele Lucchese V Dp

2 Con lavvento di nuove tecnologie linformatica ha trovato applicazione anche nelle materie aziendali. Le aziende come sappiamo sono caratterizzate da persone che svolgono le loro funzioni in base ai loro compiti per produrre beni e servizi necessari alla comunità. Linsieme di questi elementi costituisce un sistema organizzato, cioè una serie di comunicazioni necessarie per raggiungere le finalità proposte dallazienda.

3 Quindi il Sistema Informativo Aziendale è linsieme di dati e flussi che riguardano la raccolta, la produzione, larchiviazione, lelaborazione, la distribuzione dei dati, nelle attività operative e di controllo. I dati, tuttavia, possono provenire sia dallinterno che dallesterno dellazienda, ma anche altre fonti come quotidiani o riviste. Perciò il sistema informativo usa dati strutturati, come il record di un dipendente, o dati non strutturati, come riunioni, telefonate etc. In generale è possibile considerare la seguente catena: DATIINFORMAZIONICONOSCENZA

4 I dati sono la materia prima delleconomia aziendale, necessari per interpretare quelli che vengono chiamati fatti di gestione e sono sempre in continua crescita. Le informazioni vengono ottenute direttamente dai dati e diventano il supporto dei processi operativi. La conoscenza è la vera finalità del sistema informativo aziendale, ed è messa a disposizione delle persone che prendono le decisioni. Il Sistema Informatico, invece, è costituito dallinsieme di risorse messe a disposizione dalla tecnologia, dalle persone che le utilizzano e dalle applicazioni che possono essere fatte con esse, con la finalità di automatizzare larchiviazione, la produzione, lelaborazione e la distribuzione dei dati aziendali.

5 I dispositivi hardware, possono essere di dimensioni e prestazioni diverse, ma possono avere un uso esteso delle reti di piccole e grandi dimensioni. Il software, contiene i programmi applicativi tradizionali (CONTABILITÁ,FATTURAZIONE, MAGAZZINO, PERSONALE) e quelli di supporto alla progettazione, di gestione della produzione, pacchetti per linformatica individuale e la gestione di pacchetti di ufficio. Le persone, sono coloro che gestiscono e usano i dati aziendali. Le applicazioni, aspetti della gestione aziendale e aree aziendali che sono automatizzate con limpiego di attrezzature e di programmi, modalità e metodologie con le quali questa automazione viene realizzata.

6 Tra le persone che si occupano direttamente della gestione del sistema informatico aziendale, si possono distinguere diversi profili professionali. Le figure principali emergenti sono: PROGETTISTA SOFTWARE: chiamato anche Capoprogeto, si occupa del coordinamento del gruppo di lavoro e del design logico del prodotto. PROGRAMMATORE: la figura di base dellarea software, lui scrive i programmi, li collauda e aggiorna il software. ANALISTA: che definisce insieme al capoprogetto gli obbiettivi del lavoro. WEB DESIGNER: esperti nella progettazione di siti web. SISTEMISTA: colui che si occupa dei sistemi di elaborazione, dal punto di vista delle risorse hardware e software.

7 SYSTEM ENGINEER: lo specialista nella produzione e manutenzione del sistema operativo. AMMINISTRATORE DI SISTEMA: si occupa dellinstallazione del sistema operativo su uno specifico sistema hardware. AMMINISTRATORE DI BASE DATI: che si occupa del controllo agli accessi ai database aziendali. AMMINISTRATORE DI RETE: responsabile delle comunicazioni tra risorse informatiche organizzate in una rete di comunicazione sia locale che geograficamente estesa. AMMINISTRATORE DI UN SITO WEB: il responsabile della pubblicazione di pagine in un sito aziendale della rete internet oltre che al controllo degli accessi. Ci sono poi altre figure che appartengono al mondo esterno dellazienda, e sono direttamente interessate al sistema informatico aziendale e svolgono mansioni di controllo.

8 Costruire un nuovo sistema informatico o riorganizzare quello già esistente significa fornire allazienda una soluzione informatica che risponda nel modo più funzionale alle esigenze espresse dal management aziendale. La soluzione deve essere valida per le necessità attuali, ma deve prevedere eventuali evoluzioni. Poiché il cambiamento tecnologico è molto veloce, limpostazione di fondo delle soluzioni informatiche è basata sui sistemi aperti, cioè dei sistemi in grado di integrare tecnologie diverse, rendendo compatibili sistemi nuovi e vecchi. Per fare ciò è necessario lutilizzo di standard consolidati nel campo dellhardware, del software e delle reti, anche per salvaguardare gli investimenti dellazienda. Le applicazione devono inoltre avere due requisiti fondamentali: Interoperabilità: cioè la possibilità di comunicare con altre applicazioni sia locali che remote. Portabilità: cioè la possibilità di poter operare su piattaforme hardware diverse.

9 La sicurezza nei sistemi informatici è molto importante in quanto riguarda sia aspetti hardware che software. CALAMITÁ NATURALI Il nostro Pease rispetto ad altri non viene colpito da calamità naturali come tifoni o terremoti, ma possono accadere altre forme di calamità come per esempio incendi e alluvioni che possono danneggiare i sistemi delle aziende. Tuttavia le norme sulla protezione riguardanti certi eventi di questo tipo esistono e possono essere applicate. ATTENTATI TERRORISTICI Solitamente la paralisi del sistema informatico può produrre la paralisi dellazienda.

10 il sistema informatico può essere al centro di attentati terroristici che possono causare il blocco totale della struttura colpendo un punto, di ricatti da parte della malavita organizzata o più semplicemente da mitomani. VIRUS Tra i problemi più frequenti e fastidiosi che coinvolgono i sistemi software, applicazioni e dati, cè quello dei virus informatici, chiamati così proprio perché infettano un programma senza alterarne apparentemente il funzionamento, e poi sono in grado di autoriprodursi nellambiente in cui sono stati inseriti creando un epidemia dannosa che può estendersi a tutti i file. Per la protezione di tali software certe aziende si sono specializzate nella costruzione di veri e propri antidoti detti antivirus che sono in grado di eliminare il problema, ma spesso accade però che per eliminare il virus si debba agire cancellando i programmi infetti e controllare perennemente gli accessi sui dati e sul software con lo scopo di prevenzione.


Scaricare ppt "Il sistema informativo aziendale Unità di apprendimento 7 Daniele Lucchese V Dp."

Presentazioni simili


Annunci Google