La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OBIETTIVI DEL CORSO INFORMARE SULLE NUOVE NORMATIVE INFORMARE SULLE NUOVE NORMATIVE FORNIRE ELEMENTI PER FORNIRE ELEMENTI PER:.VALUTARE I CONTENUTI DELLE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OBIETTIVI DEL CORSO INFORMARE SULLE NUOVE NORMATIVE INFORMARE SULLE NUOVE NORMATIVE FORNIRE ELEMENTI PER FORNIRE ELEMENTI PER:.VALUTARE I CONTENUTI DELLE."— Transcript della presentazione:

1 OBIETTIVI DEL CORSO INFORMARE SULLE NUOVE NORMATIVE INFORMARE SULLE NUOVE NORMATIVE FORNIRE ELEMENTI PER FORNIRE ELEMENTI PER:.VALUTARE I CONTENUTI DELLE NORMATIVE.SVOLGERE CORRETTAMENTE I COMPITI RELATIVI AL PROPRIO RUOLO.ADEMPIERE CORRETTAMENTE AGLI OBBLIGHI DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE NEI CONFRONTI DEI LAVORATORI AMPLIARE LE CONOSCENZE NECESSARIE PER PARTECIPARE ATTIVAMENTE: AMPLIARE LE CONOSCENZE NECESSARIE PER PARTECIPARE ATTIVAMENTE:.AL PROCESSO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI.ALLA INDIVIDUAZIONE DELLE MISURE PIU IDONEE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE INFORMARE SULLA ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA IN AZIENDA INFORMARE SULLA ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA IN AZIENDA

2 AZIENDA SANITARIA VITERBO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE CORSO DI FORMAZIONE PER I PREPOSTI DELLAZIENDA IN MATERIA DI SICUREZZA E SALUTE APRILE - GIUGNO 1999

3 IL CORSO AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIOAGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO DELIBERATO DALLAZIENDADELIBERATO DALLAZIENDA REGISTRAZIONE DELLE PRESENZEREGISTRAZIONE DELLE PRESENZE ATTESTATO DI PARTECIPAZIONEATTESTATO DI PARTECIPAZIONE –ASSENZE : max 30% (6 ore) TEST VALUTATIVO FINALETEST VALUTATIVO FINALE

4 I PARTECIPANTI SOGGETTI DESIGNATI DAL DIRIGENTE PER SVOLGERE I COMPITI DI: PREPOSTO Possono coincidere con: CAPO SALACAPO SALA OPERATORI PROFESSIONALI COORDINATORIOPERATORI PROFESSIONALI COORDINATORI COLLABORATORI AMMINISTRATIVICOLLABORATORI AMMINISTRATIVI COORDINATORI AREA TECNICO- SANITARIACOORDINATORI AREA TECNICO- SANITARIA

5 PARTECIPANTI SEDE N° PARTECIPANTI SEZIONE 125 SEZIONE 219 SEZIONE 420 SEZIONE 523 BELCOLLE37 SEZIONE 327 TOTALE 151 TOTALE OSPEDALIERI 101 TOTALE NON OSPEDALIERI 50

6 FORMAZIONE PER LA SICUREZZA IN AZIENDA 1996 approvazione del : PIANO GENERALE DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE PER I DIPENDENTI IN MATERIA DI SICUREZZA E SALUTE 1997 espletamento del : CORSO DI FORMAZIONE PER I DIRIGENTI IN MATERIA DI SICUREZZA E SALUTE 1999 espletamento del : CORSO DI FORMAZIONE PER LE SQUADRE DI EMERGENZA NEGLI OSPEDALI CORSO DI FORMAZIONE PER I PREPOSTI IN MATERIA DI SICUREZZA E SALUTE iniziative in corso: CORSO DI FORMAZIONE PER GLI OPERATORI DEI REPARTI DI MEDICINA. (RISCHIO BIOLOGICO E DA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI)

7 IL DECRETO 626/94 introduce importanti innovazioni su: ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA IN AZIENDAORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA IN AZIENDA VALUTAZIONE E GESTIONE DEI RISCHI LAVORATIVIVALUTAZIONE E GESTIONE DEI RISCHI LAVORATIVI OBIETTIVO FONDAMENTALE: MIGLIORAMENTO COSTANTE DEI LIVELLI DI SICUREZZA E SALUTE DI SICUREZZA E SALUTE

8 NUOVA IMPOSTAZIONE DELLA GESTIONE DELLA SICUREZZA CENTRALITA DEL DATORE DI LAVORO per la organizzazione della prevenzione DEFINIZIONE CHIARA DEI COMPITI DEI VARI SOGGETTI nellorganigramma VALUTAZIONE DEI RISCHI LAVORATIVI quale punto centrale dellattività di prevenzione PIENO COINVOLGIMENTO DI TUTTE LE RISORSE DELLAZIENDA

9 STRUMENTI PER RAGGIUNGERE LOBIETTIVO : informazione - formazione partecipazione al progetto sicurezza partecipano tutte le figure a tutti i livelli per migliorare la capacità di partecipazione è necessaria una crescita culturale in materia di sicurezza e salute

10 LA VALUTAZIONE DEI RISCHI soggetti coinvolti: DATORE DI LAVORO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI DIRIGENTI e PREPOSTI GESTISCONO LA PREVENZIONE CONOSCONO IN DETTAGLIO IL PROCESSO LAVORATIVO E FONDAMENTALE IL LORO COINVOLGIMENTO AL FINE DI ARMONIZZARE LE NECESSITA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE ALLE PARTICOLARITA DEL PROCESSO LAVORATIVO

11 AZIENDA SANITARIA organigramma per la sicurezza RLS

12 IL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE SERVIZIO DI STAFF ALLA DIREZIONE GENERALE COMPITI PRINCIPALI: - VALUTAZIONE DEI RISCHI LAVORATIVI - INDIVIDUAZIONE DELLE MISURE DI TUTELA - ELABORAZIONE DELLE PROCEDURE DI SICUREZZA - PARERI PREVENTIVI SU ACQUISTI E PROGETTI DI LUOGHI DI LAVORO - ELABORAZIONE DEI PROGRAMMI DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE - DIFFUSIONE DELLE INFORMAZIONI

13 SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE PRINCIPALI ATTIVITA DOCUMENT0 GENERALE DI VALUTAZIONE DEI RISCHISTESURA DEL DOCUMENT0 GENERALE DI VALUTAZIONE DEI RISCHI LAVORATIVI IN AZIENDA DOCUMENTIDI VALUTAZIONESTESURA DI DOCUMENTI DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER I PRESIDI OSPEDALIERI ELABORAZIONE DEI DATI SUGLI INFORTUNI LAVORATIVI LINEE GUIDAELABORAZIONE DI LINEE GUIDA AZIENDALI TRAMITE GRUPPI DI LAVORO MULTIDISCIPLINARI ATTIVITA DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE

14 SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE ATTIVITA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DOCUMENTO GENERALE SULLA VALUTAZIONE DEI RISCHI DOCUMENTI DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER OGNI OSPEDALE DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI NEI REPARTI OPERATORI VALUTAZIONE DEI RISCHI CHIMICI E CANCEROGENI ( USO DI GLUTARALDEIDE, FARMACI ANTIBLASTICI, SERVIZI DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI ) VALUTAZIONE DEI RISCHI BIOLOGICI ( PROTOCOLLO DI POST ESPOSIZIONE, OSTETRICIA, SISTEMI DI PRELIEVO CHIUSI, DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE, FORMAZIONE) VALUTAZIONE DEL RISCHIO INCENDIO ( PRIMA VALUTAZIONE NEGLI OSPEDALI, CREAZIONE SQUADRE DI EMERGENZA, PRIMI PIANI DI EMERGENZA, SIMULAZIONI DI EMERGENZA) VALUTAZIONE RISCHIO DA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI (VALUTAZIONE IN ALCUNI REPARTI A RISCHIO MAGGIORE, FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO)

15 SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE GRUPPI DI LAVORO PER LA SICUREZZA PARTECIPAZIONE DEI SOGGETTI CHE DEVONO APPLICARE LA SICUREZZA PARTECIPAZIONE DELLA RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI RACCOLTA DI TUTTE LE ENERGIE IN AZIENDA (SPECIALISTI) OMOGENEIZZAZIONE DELLE MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE E DELLE PROCEDURE ARMONIZZAZIONE DELLE MISURE DI TUTELA CON LE ATTIVITA SANITARIE alcuni gruppi aziendali OPERAZIONI DI DISINFEZIONE E STERILIZZAZIONE USO CHEMIOTERAPICI ANTIBLASTICI CALZATURE OSPEDALIERE RISCHI NEI LABORATORI ANALISI INFORTUNI E INCIDENTI CON RISCHIO DI CONTAMINAZIONE ATTIVITA SUL TERRITORIO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI DEGENTI

16 SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE COLLABORATORI PRINCIPALI IN AZIENDA SPECIALISTI DEL REPARTO DI MALATTIE INFETTIVE ORTOPEDICI E TERAPISTI DELLA RIABILITAZIONE FARMACISTI U.O. IMMOBILI E TECNOLOGIE DIRIGENTI, PREPOSTI E LAVORATORI DELLE UU.OO. INTERESSATE

17 SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE PRINCIPALI ATTIVITA VALUTAZIONE DEI RISCHI ATTIVAZIONE E COORDINAMENTO GRUPPI DI LAVORO AZIENDALI COORDINAMENTO DELLA ELABORAZIONE DI LINEE GUIDA E PROCEDURE DI SICUREZZA CORSI DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA E SALUTE PARERI SU ACQUISTI DI D.P.I., PRODOTTI E PREPARATI CHIMICI, ATTREZZATURE DI LAVORO PARERI SU PROGETTI DI SISTEMAZIONE DI LUOGHI DI LAVORO STATISTICA INFORTUNI E INCIDENTI INTERVENTI SU RISCHIESTA

18 ASL VITERBO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE ELENCO DEI PRINCIPALI DOCUMENTI E ATTIVITA DEL SPP


Scaricare ppt "OBIETTIVI DEL CORSO INFORMARE SULLE NUOVE NORMATIVE INFORMARE SULLE NUOVE NORMATIVE FORNIRE ELEMENTI PER FORNIRE ELEMENTI PER:.VALUTARE I CONTENUTI DELLE."

Presentazioni simili


Annunci Google