La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Biotecnologie e partecipazione pubblica Giuseppe Pellegrini Università degli Studi di Padova Catanzaro, 27 marzo 2010 Casi di coinvolgimento dei cittadini,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Biotecnologie e partecipazione pubblica Giuseppe Pellegrini Università degli Studi di Padova Catanzaro, 27 marzo 2010 Casi di coinvolgimento dei cittadini,"— Transcript della presentazione:

1 Biotecnologie e partecipazione pubblica Giuseppe Pellegrini Università degli Studi di Padova Catanzaro, 27 marzo 2010 Casi di coinvolgimento dei cittadini, esperti e stakeholder in processi di innovazione tecnoscientifica

2 Il Progetto Partecipazione Pubblica e Governance dellInnovazione Una sperimentazione istituzionale promossa dalla Regione Lombardia – Irer in collaborazione con la Fondazione Bassetti e Observa Science & Society Obiettivo: coinvolgere cittadini, esperti e stakeholders in procedure di confronto e dibattito sul tema delle sperimentazione di ogm in campo aperto per verificare lefficacia di modalità partecipative connesse a processi decisionali

3 Il disegno della ricerca Studio della letteratura riguardante le principali forme pubbliche di coinvolgimento sulle tematiche tecno- scientifiche Realizzazione di due incontri con diverse procedure di svolgimento Analisi della copertura dei principali quotidiani sul tema ogm (gennaio-giugno 2004) Verifica e valutazione degli incontri: analisi di processo, analisi del contenuto, questionari pre-post, follow-up telefonico di auto-valutazione

4 I gruppi di discussione Due giornate di lavoro con due panel diversi di 14 cittadini lombardi selezionati per: età, genere, titolo di studio, area territoriale da un dbase di nomi Incontri condotti da un facilitatore Intervento di esperti e stakeholder selezionati: scienziati, ambientalisti, associazioni di consumatori, rappresentanti degli agricoltori (CIA, CONF, COLD)

5 I gruppi di discussione FASIProcedura AProcedura B 1. Discussione preliminare, selezione di esperti e stakeholder da coinvolgere nella Fase 2 Gruppo di soli cittadiniRelazione di sei soggetti (esperti e stakeholder) 2. Dibattito con 3 soggetti selezionati tra 10 esperti e stakeholder nella Fase 1 Gruppo di cittadini e tre esperti, sessione parallela di esperti non selezionati Dibattito con esperti e stakeholder 3. Redazione di un documento finale di sintesi Gruppo di soli cittadini

6 I gruppi di discussione

7 Risultati: analisi di processo Procedura A: framing ai cittadini e selezione degli esperti Procedura B: influenzamento degli esperti nella composizione del frame Possibilità di apprendimento, modifica di posizioni

8 Risultati: analisi di processo Esiste una differenza significativa fra le due procedure Nel caso in cui si modifichi la propria opinione non lo si fa per ribaltare, ma per moderare o radicalizzare la propria opinione I frame iniziali dei cittadini sono radicati e resistenti allinfluenza degli argomenti degli esperti

9 Risultati: analisi del contenuto Maggiore articolazione della tematica a fronte di un quesito definito Varie argomentazioni nelle issues: salute umana e dellambiente, risvolti economici, libertà e competitività della ricerca, ruolo delle istituzioni Apertura a varie soluzioni utili per il processo di policy

10 Risultati: analisi del contenuto I contrari agli ogm considerano positiva lattività di ricerca con alcune condizioni che tutelino lambiente e la salute umana Atteggiamento positivo nei confronti della ricerca. Distinzione fra ambiti: economico, politico, scientifico-tecnologico

11 Risultati: analisi del follow-up Mutamento di posizione: 9 in procedura B, 6 in procedura A Valutazione positiva: processo, ruolo degli esperti, neutralità del facilitatore, informazioni raccolte, funzione del documento finale,

12 Risultati: analisi del follow-up Criticità. - Documento finale poco rappresentativo, manipolabile dai decision makers, sintetico, non vincolante, - Tempi ristretti, disillusione circa il potere dei cittadini sui processi decisionali (dati pre-post/ meglio gli esperti: 71% decideranno i soliti: 75%)

13 Risultati: indicazioni di policy Permanenza degli orientamenti: stabilità di valori, pregiudizi, orientamenti individuali Sistema centrale di credenze, area negoziabile Nuovi metodi partecipativi utili se complementari e utilizzati in fase di formazione delle policy

14 Risultati: indicazioni di policy Modalità partecipative come la Consensus permettono ai decisori di acquisire una mappa più articolata sul tema da affrontare Favoriscono processi di inclusione di cittadini difficilmente coinvolgibili con altre modalità

15 Risultati: indicazioni di policy Lo strumento Consensus non va considerato secondo il criterio della rappresentatività Non vincola i decisori e i cittadini ad una soluzione (non serve a raccogliere il consenso popolare) Specificare il carattere consultivo Neutralità del facilitatore

16 GM Nation? Obiettivi e principi (framing the issues), dibattito di tipo deliberativo [né referendum né poll opinion] -Revisione scientifica dei principali temi - Studio sui costi e benefici dei GM crops Dibattito pubblico (Giugno-Luglio 2003) 600 meetings (budget > sterline)

17 GM Nation? Incontri pubblici in comunità locali: dibattiti stimolati dalla visione di un film Reporting e analisi delle discussioni ad opera di esperti indipendenti Serie di gruppi di discussione con cittadini come gruppo di controllo

18 Il processo di realizzazione 9 gruppi di discussione: scarsa familiarità e scetticismo partecipanti - due facilitatori Stakeholders, pubblico Attori pro e contro Copertura territoriale Sei temi: cibo, scelta, informazione, fiducia/incertezza, destinatari e indirizzi, etica Base di discussione per il dibattito 1

19 Il processo di realizzazione 2 Preparazione di materiali FSEs, Filmato (pubblicazione e cd) A.Sei incontri- tavole rotonde B. Incontri a livello locale autogestiti C. Incontri a livello locale con materiali ed esperti proposti dal comitato GM nation? Materiali e feedback raccolti e pubblicati in un website

20 Risultati e prodotti - Materiali e feedback raccolti e pubblicati in un website (quasi 3 mil. visitatori), circa 600 incontri, ca partecipanti, 1200 lettere ed -Report e documento di sintesi contenente 7 raccomandazioni principali -Confronto tra report economico e scientifico e dibattito pubblico -Confronto tra lettere ( ), dibattiti organizzati del pubblico auto-selezionato, dibattiti auto-organizzati

21 Contenuti Motivazioni dei contrari: precedenti emergenze, necessità nulla, tutela dellambiente, rischi per la salute, potere delle multinazionali, naturale- innaturale I più coinvolti nel dibattito sono i più contrari. Chi è meno informato e partecipa agli incontri evidenzia incertezza: inizialmente un maggior grado di accettazione

22 Contenuti Forte opposizione nei confronti degli OGM Posizioni caute e possibilità di gestione Visione degli OGM come oggetto appartenente a più sfere di interesse Sospetto nei confronti delle motivazioni della loro commercializzazione Richiesta di autorità indipendente

23 Raccomandazioni 1.Il pubblico non ha familiarità con gli ogm 2.Più si è coinvolti più aumentano le polarizzazioni 3.Prudenza, commercializzazione controllata 4.Sfiducia nel governo e nelle multinazionali 5.Maggiore conoscenza e ricerca 6.Ogm e paesi in via di sviluppo: polarizzazioni 7.Saranno tenuti in considerazione i risultati

24 Criticità di processo Auto selezione dei partecipanti, peso eccessivo di attivisti e pubblico impegnato Le decisioni del governo sono orientate alladozione di ogm Successo o fallimento delliniziativa Cosa si intende per partecipazione?


Scaricare ppt "Biotecnologie e partecipazione pubblica Giuseppe Pellegrini Università degli Studi di Padova Catanzaro, 27 marzo 2010 Casi di coinvolgimento dei cittadini,"

Presentazioni simili


Annunci Google