La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PDF NEL PROSSIMO FUTURO TRA OSPEDALE, TERRITORIO, UNIVERSITÀ, SOCIETÀ, LAREA TERRITORIALE PEDIATRICA Un progetto vantaggioso V° CONGRESSO NAZIONALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PDF NEL PROSSIMO FUTURO TRA OSPEDALE, TERRITORIO, UNIVERSITÀ, SOCIETÀ, LAREA TERRITORIALE PEDIATRICA Un progetto vantaggioso V° CONGRESSO NAZIONALE."— Transcript della presentazione:

1 IL PDF NEL PROSSIMO FUTURO TRA OSPEDALE, TERRITORIO, UNIVERSITÀ, SOCIETÀ, LAREA TERRITORIALE PEDIATRICA Un progetto vantaggioso V° CONGRESSO NAZIONALE CIPe Carlo Crescenzi Vicesegretario Nazionale CIPe CAGLIARI 4 – 5 OTTOBRE 2008

2 H H HH H H Ospedali

3 C C CC C C CC C C C C C C C Consultori

4 Supportata da formazione comune di tutti gli operatori; comunicazione, condivisione degli obiettivi. Al fine del raggiungimento degli obiettivi, è necessario individuare un: FACILITATORE E MANUTENTORE DI RETE Come modello organizzativo ISORISORSE

5 Integrazione Ospedale-Territorio PDF

6 STRUMENTI A SOSTEGNO DELLAZIONE DI INTEGRAZIONE COORDINAMENTO FUNZIONALE PEDIATRIA TERRITORIALE E CONSULTORIALE Inserito nel DMI AFFIDATO AD UN P.D.F.

7 IL CONTENITORE CONSULTORIO COME LUOGO COME ORGANIZZAZIONE COME AMBITO PRESTAZIONALE DOVE SPERIMENTARE IL MODELLO ORGANIZZATIVO A RETE

8 Piena integrazione funzionale di tutti i pediatri aziendali (Ospedalieri, PDF, S.U.M.A.I., Medicina dei Servizi), dando degli obiettivi chiari e dichiarati FOCUS

9 Formazione comune Protocolli comuni Ingresso attivo dei PDF nei consultori familiari nelle sedi vaccinali dando significato al contesto Consultorio FOCUS

10 Incremento delle forme associative tra Pediatri U.C.P.P. CARTA DEI SERVIZI per la Pediatria FOCUS

11 Educazione alla salute: Diete agli asili nido e alle mense scolastiche inteso come progetto educativo alimentare. Presenza del PDF nei corsi di preparazione al parto. FOCUS Sono in programma lidentificazione di pacchetti, da presentare ad esempio nelle scuole, da parte dei Pediatri Ospedalieri Consultoriali e PLS, su argomenti specifici di rilevanza sociale (educazione sessuale, alimentazione, tossicodipendenza, tabelle dietetiche per le mense scolastiche, ecc…)

12 Interventi di assistenza diretta nei confronti della persona e della famiglia sotto il profilo psicologico, sociale, legale e sanitario, in stretta collaborazione con gli altri professionisti aziendali. Attività di Counseling e Mediazione Familiare. RUOLO DEL PEDIATRA DI FAMIGLIA

13 Interventi di prevenzione degli abusi e dei maltrattamenti dellinfanzia Protocollo dintesa con la Provincia e le altre istituzioni (Comuni, Tribunale, Questura, Scuole, P.D.F. ecc..) di presa in carico congiunta del bambino e della famiglia. RUOLO DEL PEDIATRA DI FAMIGLIA

14 Interventi di prevenzione della devianza adolescenziale e del disagio giovanile. Progetto Aziendale Interdipartimentale su Organizzazione, Potenziamento e Razionalizzazione delle Attività di Prevenzione e Cura in Ambito Adolescenziale. RUOLO DEL PEDIATRA DI FAMIGLIA

15 Bisogni emergenti socio-sanitari (extracomunitari) Mediatore culturale Ambulatorio distrettuale pediatrico per extracomunitari (attivo nel Distretto 3, unica area urbana) RUOLO DEL PEDIATRA DI FAMIGLIA

16 Risultati RIDUZIONE DELLA SPESA FARMACEUTICA RIDUZIONE DEI CODICI BIANCHI AL P.S. RIDUZIONE COSTI DEL SERVIZIO VACCINALE MIGLIORAMENTO DELLA COPERTURA VACCINALE (OBBLIGATORIA E RACCOMANDATA) OTTIMI RISULTATI NELLA CAMPAGNA M.P.R. e HPV MAGGIORE SODDISFAZIONE DELLUTENZA

17 Risultati INSERIMENTO DEI P.D.F. NEI CONSULTORI PER LEFFETTUAZIONE DELLE VACCINAZIONI INSERIMENTO P.D.F. NEI PUNTI NASCITA PERIFERICI CONFLITTO CON LUTENZA PRATICAMENTE IRRILEVANTE CARTA DEI SERVIZI PEDIATRICA PRESA IN CARICO PRECOCE (ISCRIZIONE CON P.D.F. ALLA NASCITA)

18

19 Accessi in PS Ospedale Belcolle età aa Codici Bianchi

20

21

22

23 TABELLA 1. COPERTURE VACCINALI EFFETTUATE – ANNO 2006 ASLPOLIOHibMPR RMA85,384,883,7 RMB97,299,096,0 RMC94,192,688,7 RMD97,397,285,0 RME109,9110,0112,0 RMF100,199,592,4 RMG99,097,482,8 RMH82,581,572,2 FR105,5104,489,0 LT102,3101,494,1 RI88,984,190,5 VT111,4111,0103,0 LAZIO97,697,190,4 Fonte: ASP – Maggio 2008

24 ASL Volume di Attività annuale (numero di Inoculazioni) Ore settimanali complessive dei medici per azienda Ore settimanali complessive di infermieri ed ass. sanitari RMA RMB RMC RMD RME RMF RMG RMH FR LT RI VT Ore settimanali del personale vaccinatore per abitanti Costo settimanale personale vaccinatore per abitanti N° medio inoculazioni per ora apertura al pubblico presidi vaccinali 123,772,95,11 153,5100,63,02 191,9118,62,53 171,3103,04,35 129,185,210,32 317,3185,56,35 207,8119,54,36 191,0113,23,71 232,8142,32,90 148,5100,15,06 152,799,02,36 110,173,93,91 TABELLA 2. VOLUME ATTIVITA - COSTI Fonte: ASP – Maggio 2008

25 Coperture vaccinali vaccinazioni raccomandate

26 STATISTICA - 1° DOSI HPV 2008 NATE 1997 SUDDIVISE PER DISTRETTO DISTRETTOTOT. N° INVITITOT. N° SOGGETTI VACCINATIPERCENTUALE VT 1 MONTEFIASCONE % VT 2 TARQUINIA % VT 3 VITERBO ,5% VT 4 VETRALLA % VT 5 CIVITA CASTELLANA % TOTALI % STATISTICA - 1° DOSI HPV 2008 NATE 1997 SUDDIVISE PER DISTRETTO STATISTICA - 1° DOSI HPV 2008 NATE 1997 SUDDIVISE PER DISTRETTO PERCENTUALE AZIENDALE 1273 (Totale Invitate) – 21 (Totale Trasferiti) = %

27 Nuovo atto aziendale Coordinamento PLS L'Azienda al fine di garantire l'integrazione delle attività ostetrico-ginecologica e pediatrica territoriale e consultoriale, ha previsto due articolazioni organizzative: UOS Integrazione transmurale ostetrico- ginecologica (interna alla UOC Ostetricia e Ginecologia Belcolle) UOS Integrazione transmurale pediatrica territoriale e consultoriale (interna alla UOC Distretto 3) La responsabilità della seconda struttura e affidata ad un Pediatra di Libera Scelta

28 Compiti dellUnità Operativa Coordinamento Aziendale delle attività pediatriche territoriali Coordinamento vaccinazioni in età evolutiva Coordinamento campagna HPV Coordinamento MPR Coordinamento ADI Pediatrica (collaborazione Bambino Gesù) Formazione PDF Organizzazione pediatria familiare territoriale Medicina oggi Primo soccorso pediatrico con osservazione breve

29 Attività del progetto "Medicina oggi Le attività in oggetto sono le seguenti: a)Protocolli diagnostico-terapeutici; b)Elettrocardiografia computerizzata; c)Attività CUP / prestazioni prioritarie all'attivazione dell'apposito programma; d)Gestione refertazione esami di laboratorio e radiologici; e)Fascicolatore: alimentazione ed altri eventuali,ricettazione on-line attraverso Programma condiviso; f)Ricoveri on line per Hospice ed RSA; g)Supporto infermieristico Indicatori d'attivita e valutazione ATTIVITA'INDICATORI Protocolli diagnostico-terapeutici1 00% dei casi osservati ECGMinimo 1 ogni 125 assistiti pertrimestre CUP per prioritarie100% dei casi osservati Gestione refertazione1 00% dei casi osservati Ricettazione on -lineMin.75% della ricettazione complessiva Ricoveri on-line100 % dei casi osservati

30 Primo soccorso pediatrico con osservazione breve In struttura aziendale: Laboratorio Radiologia Anestesista Personale infermieristico Attivo dalle ore 8.00 alle ore del sabato e della domenica e giorni festivi e prefestivi e dalle ore 8.00 alle dal lunedì al venerdì con presenza del PDF ore alle Due posti letto per osservazione breve Gestito anche dai pediatri di famiglia

31

32 PROPOSTE Concertazione tra Regioni e OO.SS. Pediatriche nella stesura delle Linee Guida Regionali di indirizzo alla formulazione degli Atti Aziendali. Concertazione a livello Aziendale nella stesura degli Atti Aziendali. Istituzione di unArea Pediatrica Territoriale Integrata, da affidare ad un P.D.F. Inserimento del Direttore di Area a staff.

33 PROPOSTE Istituzione delle UCPP in tutte le aziende e aperte a tutti i pediatri che ne facciano richiesta (su base volontaria). Ampliamento delle forme associative a tutti i pediatri (su base volontaria).. Ampliamento delle indennità per la segretaria o per linfermiere. Incentivazione del Self-Help.

34 PROPOSTE Istituzione della guardia pediatrica (ove possibile). Formazione dei Medici di Continuità Assistenziale, a cura dei Medici Ospedalieri e PDF. Istituzione della figura di Tutor per gli specializzandi in tutte le Università. Aumento del numero degli specializzandi Istituzione di corsi di Medicina Territoriale nelle Scuole di Specializzazione

35 OSPEDALE UNIVERSITÀ TERRITORIO


Scaricare ppt "IL PDF NEL PROSSIMO FUTURO TRA OSPEDALE, TERRITORIO, UNIVERSITÀ, SOCIETÀ, LAREA TERRITORIALE PEDIATRICA Un progetto vantaggioso V° CONGRESSO NAZIONALE."

Presentazioni simili


Annunci Google