La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I° Conferenza dei Servizi Distretto 5 Ci vita Castellana, 6 febbraio 2006 SERT: esempio di integrazione socio-sanitaria del territorio Dr.ssa Anna Rita.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I° Conferenza dei Servizi Distretto 5 Ci vita Castellana, 6 febbraio 2006 SERT: esempio di integrazione socio-sanitaria del territorio Dr.ssa Anna Rita."— Transcript della presentazione:

1 I° Conferenza dei Servizi Distretto 5 Ci vita Castellana, 6 febbraio 2006 SERT: esempio di integrazione socio-sanitaria del territorio Dr.ssa Anna Rita Giaccone Direttore SERT

2 Programmi integrati multidisciplinari Cenni storici: L.309/90 Storicamente il modus operandi del SERT si è basato sulle tre dimensioni: clinica, psicologica e sociale La persona al centro della cura piuttosto che la malattia La presa in carico multifattoriale, multidimensionale e poliprofessionale

3 U.O.C. Per le Dipendenze Patologiche (SER.T.) Obiettivi PREVENZIONE DIAGNOSI, CURA E RIABILITAZIONE Delle dipendenze da sostanze stupefacenti e psicotrope, dallalcol e da sostanze di nuovo consumo

4 U.O.C. Per le Dipendenze Patologiche (SER.T.) Attività Sviluppo di progetti di prevenzione in AMBITO SCOLASTICO Sviluppo di programmi di prevenzione per ADOLESCENTI e GIOVANI CONSUMATORI Programmi di SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA PREVENZIONE DIAGNOSI, CURA E RIABILITAZIONE Accertamenti diagnostici di DIPENDENZA PATOLOGICA Programmi di DISINTOSSICAZIONE della dipendenza Programmi integrati di sostegno PSICOLOGICO e di PSICOTERAPIA individuale, famigliare e di gruppo Attività di counseling e formulazione di programmi individuali terapeutici in COMUNITA TERAPEUTICA Programmi di INSERIMENTO SOCIO-LAVORATIVO nel territorio CERTIFICAZIONE a fine MEDICO LEGALE (anche per la Commissione Medica locale Patenti di Guida)

5 SERT Prefettura ART. 121 E 75 Carcere PRESA IN CARICO E PROGRAMMI RIABILITATIVI Comune PROGETTO GIOVANI Scuola PROGETTI DI PREVENZIONE CIC E CONSULENZA Comunità terapeutiche PROGETTO DI PRONTA ACCOGLIENZA Ospedale ATTIVITA DI CONSULENZA Servizi sanitari territoriali DSM, DMI, Distretto, Medicina Legale PROGETTI E PROTOCOLLI INTEGRATI Medici medicina generale COLLABORAZIONE NEI TRATTAMENTI TERAPEUTICI Progetti FNLD-Centro Diurno PRIVATO SOCIALE E VOLONTARIATO CSSA MISURE ALTERNATIVE ALLA DETENZIONE Ambiti dellintegrazione socio sanitaria del SERT

6 inviato prefettura (art. 75) segnalato prefettura (art. 121) affidamento sociale (art. 94) in regime di detenzione 11 2 accertamenti medico legali/diagnostici accesso volontario altro ser.t ospedale servizi sanitari territoriali 21 3 per convenzione con comunità terapeutica 1 1 medico curante 1 1 servizi pubblici non sanitari altro 1 1 non rilevato convenzione Ser.T. Ceis Viterbo totale Utenti in carico al SERT VT5 Anno Totale Vt1,2,3, 4 e 5

7

8 Progetto giovani: monitoraggio attività anni 2000/2005 (gennaio-maggio) Centro di Documentazione Incontri informativi: 7489 ragazzi Incontri formativi –workshop:1001 adulti Centro di ascolto 852 Consulenze psicologiche per 370 utenti INFORMAZIONE - PREVENZIONE - FORMAZIONE Integrazione SERT, Comune di Viterbo, Scuole, Cooperative sociali

9 Totale: n° 335 ragazzi/e sotto 25 anni ( 27%) Su un totale di n° 1760 utenti in carico nellanno 2004 Ragazzi anni residenti nella Provincia di Viterbo - anno 2004 : Totale = di cui maschi e femmine SERT: dati utenza anni 2004

10 n° 335<25 anni utenti presi in carico dopo prevenzione

11 Prevalenza di utenza <25 anni anno 2004

12 Progetto di integrazione socio-sanitaria : Progetto Relatium Ente Capofila: Provincia di Viterbo Sviluppo delle iniziative di rete per linclusione sociale e lavorativa di soggetti deboli Delib. Regione Lazio n /4/2004. Delib. Regione Lazio n /4/2004.

13 Su 13 soggetti inseriti: - SESSO: 7 maschi e 6 femmine; - ETA: 6 fino a 30 anni e 7 da 30 a 60 anni; - LUOGO :9 lavorano a Viterbo e 4 in Provincia; - SETTORE: 9 nel settore dei servizi e 4 nellindustria\artigianato. Risultati preliminari anno 2005

14 Prospettive e obiettivi futuri Implementazione dellattività di prevenzione in ambito scolastico Incremento delle attività e dei protocolli integrati in ambito distrettuale Attivazione di un gruppo di auto-mutuo-aiuto per soggetti con problemi alcolcorrelati Sviluppo del progetto di inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati con problemi di addiction nel distretto 5


Scaricare ppt "I° Conferenza dei Servizi Distretto 5 Ci vita Castellana, 6 febbraio 2006 SERT: esempio di integrazione socio-sanitaria del territorio Dr.ssa Anna Rita."

Presentazioni simili


Annunci Google