La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONFERENZA dei SERVIZI del DISTRETTO VT 5 DAI PROGETTI SOCIO-RIABILITATIVI INDIVIDUALIZZATI AI CENTRI DIURNI SOCIO-RIABILITATIVI INTEGRATI Dott.ssa Gilda.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONFERENZA dei SERVIZI del DISTRETTO VT 5 DAI PROGETTI SOCIO-RIABILITATIVI INDIVIDUALIZZATI AI CENTRI DIURNI SOCIO-RIABILITATIVI INTEGRATI Dott.ssa Gilda."— Transcript della presentazione:

1 CONFERENZA dei SERVIZI del DISTRETTO VT 5 DAI PROGETTI SOCIO-RIABILITATIVI INDIVIDUALIZZATI AI CENTRI DIURNI SOCIO-RIABILITATIVI INTEGRATI Dott.ssa Gilda Rusch DAI PROGETTI SOCIO-RIABILITATIVI INDIVIDUALIZZATI AI CENTRI DIURNI SOCIO-RIABILITATIVI INTEGRATI Dott.ssa Gilda Rusch UNITA OPERATIVA DISABILE ADULTO UNITA OPERATIVA DISABILE ADULTO

2 La STRUTTURA INTERDISTRETTUALE DISABILE ADULTO La STRUTTURA INTERDISTRETTUALE DISABILE ADULTO Ha come obiettivo la QUALITA della VITA del DISABILE ADULTO e della sua FAMIGLIA ELABORA e REALIZZA con gli operatori del Distretto 5 e con TUTTI gli altri i SOGGETTI presenti sul TERRITORIO, con pari dignità, PROGETTI INDIVIDUALIZZATI di PRESA in CARICO INTEGRATA che possano ACCOMPAGNARE il Disabile Adulto durante tutto il ciclo vitale Ha come obiettivo la QUALITA della VITA del DISABILE ADULTO e della sua FAMIGLIA ELABORA e REALIZZA con gli operatori del Distretto 5 e con TUTTI gli altri i SOGGETTI presenti sul TERRITORIO, con pari dignità, PROGETTI INDIVIDUALIZZATI di PRESA in CARICO INTEGRATA che possano ACCOMPAGNARE il Disabile Adulto durante tutto il ciclo vitale

3 Cosa si intende per DISABILE ADULTO Si intende una persona con DISABILITA INTELLETTIVA ( D.I. ) caratterizzata da: Si intende una persona con DISABILITA INTELLETTIVA ( D.I. ) caratterizzata da: insorgenza prima dei 18 anni di età ridotte capacità cognitive ridotte capacità di adattamento insorgenza prima dei 18 anni di età ridotte capacità cognitive ridotte capacità di adattamento Nella Provincia di Viterbo (circa 300mila abitanti), la stima attesa di D.I. è di 4450 persone (dati SIRM ) di cui 80% gravi e il 20% medio-lievi. Il 30% presenta una doppia diagnosi. Ne conosciamo attualmente circa 800.

4 Equipe aziendale Neuropsichiatra infantile Terapista della riabilitazione Collaborazione Servizi Sociali Provincia VTCollaborazione U.O. di Psicologia Neuropsichiatra infantile Terapista della riabilitazione Collaborazione Servizi Sociali Provincia VTCollaborazione U.O. di Psicologia In RETE OPERATIVA Per una VALUTAZIONE e una PRESA in CARICO INTEGRATA In RETE OPERATIVA Per una VALUTAZIONE e una PRESA in CARICO INTEGRATA C.S.M.- NPI- ADI- MedicinaLegale C.S.M.- NPI- ADI- MedicinaLegale Servizio Sociale Professionale degli E.E.L.L. Servizio Sociale Professionale degli E.E.L.L. Realizzazione di PROGETTI SOCIO-RIABILITATIVI INDIVIDUALIZZATI con lattivazione delle RISORSE SOCIO-RIABILITATIVE TERRITORIALI E NON Realizzazione di PROGETTI SOCIO-RIABILITATIVI INDIVIDUALIZZATI con lattivazione delle RISORSE SOCIO-RIABILITATIVE TERRITORIALI E NON Equipe distrettuale Terapista della riabilitazione Servizio Sociale Professionale Equipe distrettuale Terapista della riabilitazione Servizio Sociale Professionale

5 TUTTI gli OPERATORI e i VOLONTARI AUSPICANO che: I CENTRI DIURNI POSSANO DIVENIRE NODI che SVOLGANO la FUNZIONE di AGGREGAZIONE SOCIALE della COMUNITA. DOVRANNO CONFIGURARSI come CENTRI POLIVALENTI che PROMUOVERANNO INIZIATIVE INTEGRATE di TIPO CULTURALE, SPORTIVO, ARTISTICO, ecc. ecc. TUTTI gli OPERATORI e i VOLONTARI AUSPICANO che: I CENTRI DIURNI POSSANO DIVENIRE NODI che SVOLGANO la FUNZIONE di AGGREGAZIONE SOCIALE della COMUNITA. DOVRANNO CONFIGURARSI come CENTRI POLIVALENTI che PROMUOVERANNO INIZIATIVE INTEGRATE di TIPO CULTURALE, SPORTIVO, ARTISTICO, ecc. ecc. I CENTRI DIURNI SOCIO-RIABILITATIVI per DISABILI ADULTI (PIANO di ZONA Distretto 5 ASL/EELL) I CENTRI DIURNI SOCIO-RIABILITATIVI per DISABILI ADULTI (PIANO di ZONA Distretto 5 ASL/EELL) CIVITA CASTELLANA Coop. Il Pungiglione CIVITA CASTELLANA Coop. Il Pungiglione NEPI Coop. Gea NEPI Coop. Gea GALLESE Coop. Gea GALLESE Coop. Gea

6 PROGETTI IN RETE in FASE di REALIZZAZIONE PROGETTI IN RETE in FASE di REALIZZAZIONE PROGETTO PARCO 6 RAGAZZI si PRENDONO CURA delle AREE VERDI del Comune di Civita Castellana: i progetti individualizzati per lautonomia messi in rete con EELL,ASL, Coop. Il Pungiglione, operatori di Villa Buon Respiro PROGETTO PARCO 6 RAGAZZI si PRENDONO CURA delle AREE VERDI del Comune di Civita Castellana: i progetti individualizzati per lautonomia messi in rete con EELL,ASL, Coop. Il Pungiglione, operatori di Villa Buon Respiro PROGETTO AUTONOMIA AVANZATA 1 RAGAZZO in INSERIMENTO presso una AZIENDA AGRITURISTICA: EELL, ASL, CARITAS, Coop. Il Pungiglione PROGETTO AUTONOMIA AVANZATA 1 RAGAZZO in INSERIMENTO presso una AZIENDA AGRITURISTICA: EELL, ASL, CARITAS, Coop. Il Pungiglione

7 Una RETE per la QUALITA DELLA VITA Una RETE per la QUALITA DELLA VITA RISORSE SOCIO-RIABILITATIVE Assistenza domiciliare integrata Assistenza alla vita di relazione Tirocini Centri diurni Case-famiglia Comunità alloggio Ambulatori di riabilitazione funzionale Centri di riabilitazione RSA Associazioni di volontariato RISORSE SOCIO-RIABILITATIVE Assistenza domiciliare integrata Assistenza alla vita di relazione Tirocini Centri diurni Case-famiglia Comunità alloggio Ambulatori di riabilitazione funzionale Centri di riabilitazione RSA Associazioni di volontariato


Scaricare ppt "CONFERENZA dei SERVIZI del DISTRETTO VT 5 DAI PROGETTI SOCIO-RIABILITATIVI INDIVIDUALIZZATI AI CENTRI DIURNI SOCIO-RIABILITATIVI INTEGRATI Dott.ssa Gilda."

Presentazioni simili


Annunci Google