La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL DSM: LA RIABILITAZIONE PSICOSOCIALE (Dr. Carmelo Guastella Responsabile Centro Diurno sez.5)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL DSM: LA RIABILITAZIONE PSICOSOCIALE (Dr. Carmelo Guastella Responsabile Centro Diurno sez.5)"— Transcript della presentazione:

1 IL DSM: LA RIABILITAZIONE PSICOSOCIALE (Dr. Carmelo Guastella Responsabile Centro Diurno sez.5)

2 2 Definizione di riabilitazione psicosociale Lattività riabilitativa psicosociale può essere intesa come linsieme degli interventi che consentono alla persona con problematiche psichiche di recuperare, di sviluppare o di mantenere abilità personali e sociali.

3 3 Destinatari I destinatari di questo tipo di intervento sono persone che hanno manifestato o manifestano problemi psichici tali da produrre limitazioni significative nelle capacit à personali o nelle capacit à di interazione con l ambiente sociale.

4 4 La Riabilitazione Psicosociale come strategia di intervento del DSM 1.Interventi rivolti allindividuo - supporto sociale - abilitazione o riabilitazione in senso stretto - effetto psicoterapeutico Lo scopo di questi interventi è quello di favorire un aumento dellautonomia della persona.

5 5 - La Riabilitazione Psicosociale come strategia di intervento del DSM 2.Interventi rivolti allambiente sociale in senso lato: - sensibilizzazione della comunità - costruzione di concrete opportunità di inserimento sociale e lavorativo Lo scopo di questi interventi è di proteggere la persona rispetto a tendenze espulsive o stigmatizzanti, nonché di favorire una maggiore integrazione nello spazio sociale in cui vive.

6 6 Luoghi della riabilitazione: - strutture del DSM residenziali ( Comunità terapeutica, Casa famiglia) non residenziali ( Centro Diurno) - domicilio del paziente - ambiente sociale ( sedi di associazioni, luoghi di aggregazione, enti di formazione professionale ect.) - ambiente naturale

7 7 Ambiti della Riabilitazione Psicosociale: - la cura personale - la cura dello spazio abitativo - la gestione del tempo quotidiano - la cura delle relazioni familiari - la cura delle relazioni sociali - la cura dello spazio ricreativo - la promozione della formazione al lavoro - la promozione dellinserimento lavorativo.

8 8 Tipologia delle attività riabilitative: - attività in cui lenfasi è posta sullinterazione sociale - attività in cui principalmente si presta attenzione allapprendimento di specifiche abilità - attività centrate sullespressione creativa

9 9 Proposta trattamento riabilitativo Accoglienza Attuazione Progetto riabilitativo Verifica Fasi del trattamento riabilitativo

10 10 Associazione Familiari - offre informazioni e sostegno - si propone come valido interlocutore del DSM e della ASL, oltre che di altre istituzioni pubbliche e private, per la promozione di iniziative efficaci per migliorare la tutela, lautonomia e lintegrazione sociale delle persone con sofferenza psichica. Una di queste associazioni è quella operante nel comprensorio viterbese, lAFESOPSIT, con la quale sono state effettuate numerose iniziative inerenti la riabilitazione psicosociale.

11 11 Forme di collaborazione con lEnte Locale: - Iniziative di tirocinio sociale lavorativo o di inserimento lavorativo vero e proprio - Sostegno economico per soggiorni estivi o per servizi di assistenza domiciliare - Attuazione di progetti culturali e formativi

12 12 D.S.M. Servizi sanitari Enti Locali Enti Formazione Assoc. Volontariato Centri Aggregazione Sociali Coop Sociali Imprese produttive Pz e familiari. LA RETE DEL DISTRETTO PER LA. RIABILITAZIONE PSICOSOCIALE

13 13


Scaricare ppt "IL DSM: LA RIABILITAZIONE PSICOSOCIALE (Dr. Carmelo Guastella Responsabile Centro Diurno sez.5)"

Presentazioni simili


Annunci Google