La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 1 Legge n.328/2000 Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 1 Legge n.328/2000 Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi."— Transcript della presentazione:

1 A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 1 Legge n.328/2000 Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali Art.1 La Repubblica assicura alle persone un sistema integrato di interventi e servizi sociali per garantire : -Qualità della vita - pari opportunità - diritti di cittadinanza Riduce: - Disabilità - bisogno - disagio individuale e familiare

2 A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 2 Soggetti attivi Gli Enti Locali, le regioni e lo Stato riconoscono e agevolano il ruolo di: Onlus, cooperazione, volontariato, associazioni, fondazioni, enti di patronato… Nella programmazione, nellorganizzazione e nella gestione del sistema integrato. Scopo ulteriore: Promozione della solidarietà Valorizzazione delle iniziative delle persone, dei nuclei familiari, delle forme di auto-aiuto e di reciprocità e della solidarietà organizzata

3 A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 3 Art.2 Diritto alle prestazioni Hanno diritto alle prestazioni: Cittadini italiani,cittadini UE, cittadini stranieri regolari – prima assistenza a profughi, stranieri, apolidi. Il sistema integrato ha carattere di universalità. Accedono con priorità: Soggetti in condizione di povertà o con limitato reddito o con incapacità totale o parziale di provvedere alle proprie esigenze per inabilità di ordine fisico o psichico, con difficoltà di inserimento nella vita sociale attiva e nel mercato del lavoro, nonché i soggetti sottoposti a provvedimenti dellautorità giudiziaria.

4 A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 4 Art. 3 Programmazione degli interventi Metodo: -Programmazione degli interventi e delle risorse -Operatività per progetti -Verifica sistematica dei risultati in termini di qualità e di efficacia delle prestazioni, oltre alla valutazione di impatto di genere. Principi: - Coordinamento ed integrazione con gli interventi sanitari e dellistruzione, con le politiche attive della formazione, di avviamento e reinserimento al lavoro; - concertazione e cooperazione tra i diversi livelli istituzionali che partecipano con proprie risorse alla realizzazione della rete, per la prestazione a elevata integrazione socio-sanitaria.

5 A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 5 Realizzazione di particolari interventi di integrazione e sostegno Progetti individuali per le persone disabili (art.14 ) Sostegno domiciliare per le persone anziane non autosufficienti (art.15) Valorizzazione e sostegno delle responsabilità familiari (art.16): Erogazione assegni di cura e sostegno alla maternità e paternità responsabile Conciliazione tra tempo lavoro e tempo di cura Aiuto e sostegno domiciliare Servizi di sollievo Affido familiare Titoli per lacquisto di servizi sociali

6 A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 6 Art. 19 Piano di zona I comuni associati, a tutela dei diritti della popolazione, dintesa con le ASL, provvedono, nellambito delle risorse disponibili per gli interventi sociali e socio-sanitari, a definire il piano di zona. -Obiettivi strategici e priorità di intervento - Modalità organizzative dei servizi - modalità per garantire integrazione - Modalità per realizzare il coordinamento - Modalità per la collaborazione con i soggetti operanti nellambito della solidarietà sociale - forme di concertazione con lASL e i soggetti gestori

7 A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 7 Livelli essenziali delle prestazioni sociali ( Liveas ) - art. 22 -Povertà e senza fissa dimora -Anziani e disabili non autosufficienti -Minori in situazioni di disagio -Responsabilità familiari -Donne in difficoltà -Disabili -Dipendenti da droghe, alcol, farmaci -Auto-aiuto Liveas come: -Diritti individuali a prestazioni - tipologie di offerta - standard di qualità Regioni: assistenza sociale come attribuzione legislativa esclusiva (rif.TitoloV della Costituzione). Stato: determinazione livelli essenziali…concernenti i diritti sociali (art.117)

8 A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 8 Art.23 Reddito minimo dinserimento Superamento della logica elargitiva. Unisce unerogazione monetaria a un progetto di (re)inserimento sociale con ruolo attivo del beneficiario. Strumento per gli interventi di contrasto alla povertà. Piano nazionale per interventi sociali 2001/2003: restituire alle persone le capacità di condurre una vita con dignità (ob. 3 )


Scaricare ppt "A.A.2003/04Organizazione servizi sociali - Dott.ssa M.Vittoria Tonelli 1 Legge n.328/2000 Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi."

Presentazioni simili


Annunci Google