La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAssistenza Economica STRUMENTO nel PROCESSO DI AIUTO Ruolo professionale dellAssistente Sociale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAssistenza Economica STRUMENTO nel PROCESSO DI AIUTO Ruolo professionale dellAssistente Sociale."— Transcript della presentazione:

1 LAssistenza Economica STRUMENTO nel PROCESSO DI AIUTO Ruolo professionale dellAssistente Sociale

2 COMUNE Linee politiche Risorse finanziarie SETTORE SERVIZI SOCIALI DIRIGENZA

3 CONTESTO NORMATIVO NAZIONALE, REGIONALE E DELLENTE LOCALE Area tecnico sociale Area amministrativa SPORTELLO DIRIGENZA Progetto di interventi e servizi

4 FILOSOFIA/SENSO CENTRALITÀ DEL TERRITORIO Valore, risorsa, bisogno CENTRALITÀ DELLA PERSONA FAMIGLIA TERRITORIO LAVORO PER PROGETTI COMUNITÀ SOGGETTI ATTIVI

5 Caratteristiche del contesto Le trasformazioni socio-economiche in atto Difficoltà di integrazione e reciprocità nellincontro tra culture Lincertezza legata al futuro : precarietà del sistema di solidarietà sociale Reti formali ed informali in difficoltà a sostenere il singolo e i nuclei, allinterno della comunità La fragilità dei sistemi famigliari: conflittualità di coppia, generazionale, carenza nellassunzione delle responsabilità famigliari Caratteristiche del singolo e delle famiglie Fragilità personali potenziate da quanto sopra : la persona che ha una disabilità, problemi di salute fisici e/o psicologici, problemi di dipendenze, persone in situazione di disagio in un particolare momento della propria vita. Lavorare con le persone è complesso

6 Modalità di accesso al Servizio Richieste del cittadino Sportello Accoglienza Attivazione del servizio Informazioni Assistente Sociale Accoglienza Consulenza Equipe di territorio Presa in carico Formulazione del progetto

7 Priorità accesso ai servizi Le persone in condizioni di povertà o con limitato reddito o con incapacità totale o parziale di provvedere alle proprie esigenze per inabilità di ordine fisico e psichico Le persone sottoposte a provvedimenti dell'autorità giudiziaria che rendono necessari interventi assistenziali, I minori, specie se in condizioni di disagio familiare, Gli anziani che non sono in grado di provvedere alle proprie esigenze di vita Le donne e le madri in grave difficoltà personale, I soggetti le persone senza fissa dimora che accettino un progetto di reinserimento sociale. Sono esclusi dalle priorità tutti gli altri cittadini che pur essendo in difficoltà personale e familiare risultino essere in grado di mettere in campo risorse proprie. A costoro possono essere offerte, comunque le prestazioni di segretariato sociale e di accoglienza da parte del Servizio Sociale professionale. I servizi e le prestazioni sono comunque erogate nel rispetto dei limiti delle risorse di bilancio. Pertanto i cittadini aventi diritto potrebbero essere inseriti in liste dattesa sulla base di criteri individuati, per ogni servizio, dallorgano competente.

8 Fasi metodologiche del processo di aiuto 1.Manifestazione e riconoscimento del problema 2.Raccolta delle informazioni, analisi della domanda ed eventuale decodifica del problema 3.Approfondimento e definizione, condivisa, del problema reale 4. Presa in carico e Valutazione delle possibilità di azione nellottica di definizione di un progetto di intervento condiviso

9 Analisi risorse e vincoli Fissazione obiettivi Definizione del contratto Determinazione momenti di verifica e valutazione di processo finale Fasi metodologiche del processo di aiuto 5. Progettazione

10 Il processo di aiuto in una situazione concreta Maria ed Elena Il loro percorso di cambiamento

11 Fasi metodologiche del processo di aiuto 6.Attuazione del progetto 7.Verifica in itinere e valutazione finale 8. Conclusione o riformulazione di un nuovo progetto

12 Grazie


Scaricare ppt "LAssistenza Economica STRUMENTO nel PROCESSO DI AIUTO Ruolo professionale dellAssistente Sociale."

Presentazioni simili


Annunci Google