La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dalla qualità della scuola alla qualità della vita 25 ORIENTAMENTO SCOLASTICO E INSERIMENTO LAVORATIVO DISABILI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dalla qualità della scuola alla qualità della vita 25 ORIENTAMENTO SCOLASTICO E INSERIMENTO LAVORATIVO DISABILI."— Transcript della presentazione:

1 dalla qualità della scuola alla qualità della vita 25 ORIENTAMENTO SCOLASTICO E INSERIMENTO LAVORATIVO DISABILI

2 Osservazione e analisi dellesistente Il progetto propone di lavorare su tre livelli di gravità di disabilità del ragazzo che prevedono tre prospettive di uscita alla fine del ciclo scolastico: Medio-lievi: azione di orientamento Medio-gravi: percorso scuola-lavoro (stage in aziende o enti uno o due giorni la settimana) Gravi: centri diurni

3 Finalità generali Orientamento scolastico e inserimento lavorativo dei ragazzi disabili che frequentano le scuole superiori, durante e dopo il ciclo scolastico. Durante si riferisce solo ai ragazzi disabili medio- gravi che possono uscire da scuola per fare degli stage presso enti o aziende Per i disabili gravi è previsto un percorso di orientamento per linserimento in una struttura protetta più consona alle sue caratteristiche e bisogni

4 Obiettivi Particolari Sviluppare un coordinamento tra le figure che tracciano liter scolastico e lavorativo del ragazzo disabile ( insegnanti di sostegno, tutor,operatori UMEE e UMEA, famiglia ) e le figure che intervengono al termine del percorso scolastico ( operatori Centri per lImpiego ).

5 Destinatari Ragazzi disabili medio-gravi che frequentano le scuole superiori e per i quali viene elaborato un progetto di scuola-lavoro (stage di uno o due giorni la settimana presso aziende private, Cooperative Sociali o enti pubblici) Ragazzi disabili medio-lievi che frequentano le scuole superiori e per i quali viene elaborato un progetto mirato ad una azione più efficace di orientamento Ragazzi disabili gravi per i quali viene individuato il centro diurno più adatto

6 Territorio servito Comuni che fanno parte dellambito territoriale.

7 Risultati attesi Continuità tra il periodo di stage effettuato dal ragazzo disabile durante il ciclo scolastico e il possibile percorso lavorativo che potrà intraprendere alla fine di questo (per i ragazzi che svolgono un percorso scuola-lavoro) Elaborazione di un percorso scolastico che tenga presente lesigenza dellorientamento lavorativo attraverso un costante monitoraggio del ragazzo disabile da cui emergano le competenze spendibili al termine del ciclo scolastico (per i ragazzi medio-lievi ) Facilitare linserimento in centri diurni dei disabili gravi

8 Professionalità necessarie Insegnanti di sostegno Operatori UMEE (fino allultimo anno scolastico) Operatori UMEA Tutor Operatori dei Centri per lImpiego Queste figure formano l equipe di orientamento.

9 Costi e Risorse economiche Scrivere qui il testo

10 Tempi per la realizzazione Tempi necessari per lapprovazione dei protocolli dintesa fra gli enti coinvolti

11 Spazi necessari Locali propri agli enti coinvolti

12 Strumenti necessari Protocolli dintesa tra Ambito Territoriale, Provincia, Asl e singoli Istituti superiori di II° e reti di scuole Convenzioni fra i vari soggetti istituzionali coinvolti nei progetti di orientamento

13 Materiali necessari Nessun materiale necessario

14 Metodo di lavoro Incontri periodici tra i membri dellequipe di orientamento che svolgono una verifica sul percorso intrapreso dal ragazzo disabile e sullefficacia del progetto

15 Modalità di verifica Eseguita dai firmatari del protocollo dintesa e promossa dal coordinatore dambito

16 Documentazione Protocollo dintesa Griglie dosservazione Schede di valutazione

17 Chi gestisce il progetto e come Coordinamento dambito Responsabile del progetto


Scaricare ppt "Dalla qualità della scuola alla qualità della vita 25 ORIENTAMENTO SCOLASTICO E INSERIMENTO LAVORATIVO DISABILI."

Presentazioni simili


Annunci Google