La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Regione del Veneto LA FORMAZIONE DEL TUTOR AZIENDALE Padova 3 LUGLIO 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Regione del Veneto LA FORMAZIONE DEL TUTOR AZIENDALE Padova 3 LUGLIO 2006."— Transcript della presentazione:

1 Regione del Veneto LA FORMAZIONE DEL TUTOR AZIENDALE Padova 3 LUGLIO 2006

2 CHI E IL TUTOR AZIENDALE - la figura di riferimento che, allinterno dellazienda, si occupa personalmente di seguire lo svolgimento dello stage - il responsabile incaricato dallazienda di seguire il tirocinante durante linserimento, è incaricato di affiancare il tirocinante durante le fasi lavorative, chiarire le dinamiche lavorative ed eventuali problematiche

3 LA FORMAZIONE DEL TUTOR AZIENDALE -SEMINARI FORMATIVI -FORMAZIONE ON THE JOB Lobiettivo del progetto è di formare circa 70 tutor aziendali che curino laffiancamento e linserimento di persone svantaggiate o disabili.

4 SEMINARI FORMATIVI Il progetto prevede la realizzazione di 16 seminari formativi rivolti ai referenti aziendali che devono svolgere la funzione di tutor aziendale. Attraverso i seminari si affrontano i seguenti argomenti: - linserimento lavorativo del disabile - il ruolo e le funzioni del tutor aziendale - strumenti per il tutor aziendale I seminari prevedono la partecipazione di massimo persone ciò per consentire una metodologia partecipativa e di confronto tra i referenti aziendali.

5 COSA DEVE FARE IL TUTOR AZIENDALE? Il tutor deve preoccuparsi di: 1.Accogliere e inserire la persona nel contesto di lavoro; 2. Illustrare gli obiettivi che caratterizzano il percorso di inserimento in azienda; 3. Presentare il piano delle attività che verranno progressivamente assegnate in impresa; 4. Organizzare momenti di spiegazione, affiancamento, analisi e riflessione; 5. Valutare i livelli di competenza progressivamente raggiunti; 6. Gestire periodici colloqui, per valutare insieme come sta andando il percorso di inserimento, analizzare le difficoltà che emergono, stabilire il modo più opportuno per affrontarle, tenere alta la sua motivazione ad impegnarsi per imparare.

6 ALCUNI STRUMENTI PER IL TUTOR AZIENDALE - SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DEL TUTOR AZIENDALE CHE COSA ANDRA A SVOLGEREIN CHE MODO SI PREVEDE LAFFIANCAMENTO QUANDO SI PREVEDE DI REALIZZARE LAFFIANCAMENTO - DIARIO DEL TUTOR - SCHEDA DI VALUTAZIONE E OSSERVAZIONE DELLE COMPETENZE TRASVERSALI

7 FORMAZIONE ON THE JOB E realizzata dal JOB COACH e prevede circa 3-4 incontri. Questa fase di formazione è realizzata in azienda ed ha la durata di circa 5 ore. La formazione on the job ha lobiettivo di personalizzare la formazione del tutor in riferimento alle caratteristiche dellazienda del ruolo professionale e della persona disabile o svantaggiata.


Scaricare ppt "Regione del Veneto LA FORMAZIONE DEL TUTOR AZIENDALE Padova 3 LUGLIO 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google