La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L'alternanza scuola-lavoro, così come prevista dall'art. 4 della Legge 53/03 e dal relativo decreto attuativo n. 77/2005, rappresenta una modalità di realizzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L'alternanza scuola-lavoro, così come prevista dall'art. 4 della Legge 53/03 e dal relativo decreto attuativo n. 77/2005, rappresenta una modalità di realizzazione."— Transcript della presentazione:

1 L'alternanza scuola-lavoro, così come prevista dall'art. 4 della Legge 53/03 e dal relativo decreto attuativo n. 77/2005, rappresenta una modalità di realizzazione della formazione del secondo ciclo di studi e unesperienza didattico formativa significativa per il miglioramento dei risultati di apprendimento degli studenti. La novità più importante è rappresentata dalla possibilità di svolgere l'intera formazione attraverso l'avvicendarsi di periodi di studio e di lavoro. Con il riordino del secondo ciclo, lalternanza scuola lavoro viene indicata inoltre come esperienza indispensabile per il conseguimento degli esiti di apprendimento delineati dai nuovi regolamenti e diventa parte integrante dellordinamento negli Istituti Professionali, in sostituzione della terza area nelle classi quarte e quinte. Obiettivo dell'alternanza è far acquisire agli studenti, che hanno compiuto il 15º anno d'età, mediante esperienze nel mondo del lavoro, alcune competenze professionali e altre non strettamente legate a una professione o disciplina specifica, utilizzabili in diversi contesti e per differenti finalità.

2 PERIODO DI USCITA PRIMO PERIODO DAL 24 GENNAIO 2011 SECONDO PERIODO DAL 30 MAGGIO 2011 Si ricorda che le classi terze devono effettuare un monte ore non inferiore a 70 (per le aziende che fanno 7 ore giornaliere le giornate lavorative risultano10, mentre per le aziende con 8 ore giornaliere le giornate sono pari a 9). Le classi quarte devono effettuare un monte ore non inferiore a 90 (per le aziende che fanno 7 ore giornaliere le giornate lavorative risultano13, mentre per le aziende con 8 ore giornaliere le giornate sono pari a 12).

3 COMPITI: Individuare i tutor scolastici del proprio C.di C. e assegnare a ciascun docente il numero di alunni. Assegnare le aziende ai tutor in base al principio di efficienza/efficacia (es. Residenza alunno/Ubicazione azienda). Coordinare, raccogliere e monitorare il regolare svolgimento dellattività. Coordina la parte dei documenti di valutazione di competenza del C. di C., inserisce le valutazione nei documenti ed in piattaforma. Stampa la documentazione necessaria e la dichiarazione finale. Fare da tramite con il referente operativo di indirizzo: raccogliere osservazioni, dubbi, criticità e risolverle interagendo e/o con il referente e/o con il gruppo di progetto. (Al monte ore, riconosciuto al coordinatore, non sono state decurtate 5 ore che dovranno essere utilizzate per il coordinamento dellalternanza)

4 REQUISITI MINIMI : Conoscenza della legislazione specifica in materia di Alternanza Scuola-Lavoro e sicurezza. Conoscenza delle procedure organizzative. Capacità di gestire con competenza ed efficienza incarichi di responsabilità in ambiti scolastici.

5 PRINCIPALI MANSIONI : Seleziona gli studenti stagisti. Provvede agli abbinamenti Aziende - studenti in relazione alle esigenze di entrambe le categorie interessate e inserisce i dati in piattaforma. Contatta le aziende pre e post-esperienza. Monitorizza e analizza gli esiti certificati dalle aziende. Procede alla visione dei documenti valutabili di competenza del C. di C. Scambia informazioni con il tutor aziendale. E preposto alla sicurezza. Visiona il curriculum, il diario di bordo, il foglio presenze, la scheda tecnica/relazione ed esprime una valutazione per la parte di competenza. AUTORITA E DELEGHE: Svolge attività di tutoring durante tutto il periodo di svolgimento dellalternanza. Prende decisioni inerenti alla sua funzione, scelta aziende e alunni, assenze stagisti. Scambia informazioni con il tutor aziendale.

6 SECONDE RAGIONIERI E GEOMETRI TERZE E QUARTE GEOMETRI 20 ore curricolari: UDA sicurezza Mioriento (provincia Incontro esperti CCIAA/Collegio Geometri Visita aziendale (Viaggio di Istruzione)

7 ISCRIZIONE FORMAZIONE C/O TOSI NOMINATIVI


Scaricare ppt "L'alternanza scuola-lavoro, così come prevista dall'art. 4 della Legge 53/03 e dal relativo decreto attuativo n. 77/2005, rappresenta una modalità di realizzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google