La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Maria Silvia Orbettino Ancona, 8 maggio 2006 PERCHE UN SISTEMA DI AUTOVALUTAZIONE PER LEGITTIMARE LAUTONOMIA DEL SISTEMA SCOLASTICO PER RILEVARE E CONTROLLARE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Maria Silvia Orbettino Ancona, 8 maggio 2006 PERCHE UN SISTEMA DI AUTOVALUTAZIONE PER LEGITTIMARE LAUTONOMIA DEL SISTEMA SCOLASTICO PER RILEVARE E CONTROLLARE."— Transcript della presentazione:

1

2 Maria Silvia Orbettino Ancona, 8 maggio 2006

3 PERCHE UN SISTEMA DI AUTOVALUTAZIONE PER LEGITTIMARE LAUTONOMIA DEL SISTEMA SCOLASTICO PER RILEVARE E CONTROLLARE SISTEMATICAMENTE I RISULTATI PER RICONOSCERE PECULIARITA E DIFETTI DEL SERVIZIO EROGATO PER MIGLIORARE E SVILUPPARE IL SERVIZIO

4 effetti sull'ambiente informazione decisione azione SCOPO se non è chiaro lo scopo risulta difficile individuare le informazioni utili L'informazione è utile quando è precisa PROCESSO DECISIONALE l'informazione seleziona, p solo ciò che è utile per lutilizzatore

5 IL PROCESSO DELLA VALUTAZIONE

6

7 Analisi macro del servizio Identificazione delle cause Comunicazione dei risultati Agli organi decisionali per le politiche di miglioramento Individuazione principali problemi Il modello dell'autovalutazione Analisi micro

8 Analisi macro del servizio Qualità dei processi Soddisfazione dei Clienti Risultati (efficacia/ efficienza) Individuazione Nodi Problematici ANALISI DELLE CAUSE Analisi micro Classificazione dei problemi in ordine di priorità Comunicazione dei risultati Agli organi decisionali per le politiche di miglioramento Identificazione delle cause Le fasi dell'autovalutazione

9 STRUMENTI DELLA MACRO ANALISI CHECK UP per lanalisi dei processi SCHEDE INFORMATIVE SUL SERVIZIO SCOLASTICO per lanalisi dei risultati QUESTIONARI per la rilevazione della soddisfazione degli utenti

10 SCUOLACONTESTO Il modello scuola Ampliamento dellofferta formativa Servizi rivolti agli utenti Gestione delle risorse SERVIZIO FORMATIVO utenti

11 Ampliamento dellofferta formativa Servizi rivolti agli utenti Gestione delle risorse SERVIZIO FORMATIVO CONTESTO SCUOLA DEFINIZIONE DELLA OFFERTA FORMATIVA PROGETTAZIONE DELLA OFFERTA FORMATIVA PROGETTAZIONE DELLA ORGANIZZAZIONE PER REALIZZARE LOFFERTA FORMATIVA VALUTAZIONE DEI RISULTATI E RIPROGETAZIONE DELLOFFERTA EROGAZIONE E CONTROLLO DEL SERVIZIO FORMATIVO Il modello scuola: il servizio centrale

12 Fasi del servizio formativo Definizione, verifica, aggiornamento delle finalità che la scuola si assegna; scelta, tra tutti quelli rilevati, dei bisogni di formazione che la scuola intende soddisfare; definizione delle competenze che si vuol far acquisire al termine del percorso formativo Identificazione e progettazione dei percorsi, attività, esperienze che si ritengono più efficaci per la acquisizione delle competenze definite. Identificazione e progettazione dei servizi necessari per garantire il successo formativo a tutti gli alunni Progettazione dellorganizzazione complessiva del Servizio e dellutilizzo delle risorse personali e strumentali più efficace ed efficiente per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti Programmazione di dettaglio dellerogazione del servizio; attuazione delle attività programmate; controllo delle attività ed attuazione degli interventi necessari a eliminare non conformità e difetti Analisi dei risultati e della soddisfazione, rilevazione degli scostamenti dai risultati previsti, analisi delle cause, progettazione dei miglioramenti e riprogettazione dellofferta Progetta- zione Eroga- zione Organiz- zazione Offerta DEFINIZIONE DELLOFFERTA FORMATIVA Valuta- zione PROGETTAZIONE DELLOFFERTA FORMATIVA PROGETTAZIONE DELLORGANIZZAZIONE PER REALIZZARE LOFFERTA FORMATIVA EROGAZIONE E CONTROLLO DEL SERVIZIO FORMATIVO VALUTAZIONE DEI RISULTATI PRODOTTI E RIPROGETAZIONE DELLOFFERTA

13 Le attività per analizzare il contesto territoriale Definizione della politica formativa Analisi bisogni di formazione delle famiglie e allievi Reperimento di risorse professionali di strutture e servizi interni ed esterni Presentazione dellofferta formativaOFFERTA

14 La progettazione dei servizi La progettazione della valutazione dei risultati PROGETTAZIONE Progettazione dellofferta formativa Documentazione della progettazione

15 Pianificazione didattica Gestione delle risorse interne e della comunicazione interna ed esterna Pianificazione dellapporto delle risorse esterne ORGANIZZAZIONE Pianificazione e sviluppo delle risorse Documentazione della pianificazione

16 Controllo dellerogazione dellattività didattica e dei servizi Erogazione dellattività didattica EROGAZIONE Documentazione delle attività e procedure Erogazione dei servizi

17 La valutazione dei risultati Rilevazione della soddisfazione del personale Riesame e riprogettazione del POF VALUTAZIONE Rilevazione della soddisfazione degli utenti Piano di priorità di interventi di miglioramento Documentazione della valutazione

18 DIAMETRO /200 domande Ampliamento dellofferta formativa 25 DOMANDE Servizi rivolti agli utenti 25 DOMANDE Gestione delle risorse 45 DOMANDE SERVIZIO FORMATIVO 105 DOMANDE

19 didattica Autonomia organizzativa Autonomia didattica Autonomia di ricerca e sperimentazione Alternanza scuola lavoro Qualità dellofferta formativa Integrazione con realtà esterne Organizzativa ricerca alternanza qualità integrazione Apertura allinnovazione

20 Proposta di procedura per realizzare il check- up INZIO Presentazione del check up al dirigente scolastico Condivisione delle modalità di realizzazio- ne del check-up Approva modalità di realizzazione Organizza incontri con soggetti rappresentativi FINE Coordina le riunioni del focus group Prende visione e autorizza la diffusione degli esiti del CK Riunioni con resp..servizi Prende visione e approva la realizzazione CK Propone la costituzione di un focus group Compilazione questionario Tecnico informatico registra i dati Presentazione degli esiti Analizza la scheda riassuntiva e i grafici Nomina il focus group Docente responsabile CK Dirigente scolasticoCollegio docenti (1) Consiglio distituto Focus group Responsabile servizi (2) Presentazione degli esiti Presentazione degli esiti

21 Per scaricare DIAMETRO offertaformativa.asp


Scaricare ppt "Maria Silvia Orbettino Ancona, 8 maggio 2006 PERCHE UN SISTEMA DI AUTOVALUTAZIONE PER LEGITTIMARE LAUTONOMIA DEL SISTEMA SCOLASTICO PER RILEVARE E CONTROLLARE."

Presentazioni simili


Annunci Google