La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI a.s. 2007/2008 Istituto Professionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI a.s. 2007/2008 Istituto Professionale."— Transcript della presentazione:

1 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI a.s. 2007/2008 Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali, Turistici, Sociali e della Pubblicità EUROPA Pomigliano darco MANUALE DELLA QUALIT À D.S. prof.ssa ROSANNA GENNI

2 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI IL MANUALE DELLA QUALITÀ Norme UNI EN ISO 9004:2000 Cap. 5 Responsabilità della Direzione

3 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI POLITICA PER LA QUALITA La mission Dell I.P.S.S.C.T.S.G EUROPA è di operare per laffermazione di un sistema incentrato sulla formazione continua dellindividuo in tutte le sue potenzialità, nel rispetto della diversità per promuovere e governare un nuovo diritto alla competenza e per minimizzare i fenomeni di esclusione sociale, di segmentazione discriminatoria dei fenomeni di sottoccupazione e di lavoro sommerso delle donne, dei giovani, degli immigrati, delle forze del lavoro meno professionalizzate.

4 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI Per realizzare questi principi, I.P.S.S.C.T.S.G EUROPA si impegna a fornire servizi formativi mirati alla crescita effettiva della professionalità delle persone, attraverso lacquisizione di competenze adeguate allesercizio professionale e allinserimento nel mercato del lavoro. Lofferta dei servizi I.P.S.S.C.T.S.G EUROPA, per garantire efficacia ed efficienza, si basa su: lanalisi dei bisogni formativi finalizzata allo sviluppo delle competenze ed effettuata in collaborazione con il sistema Cliente; la definizione di percorsi formativi flessibili ed accessibili; la pianificazione dei servizi formativi in una logica di integrazione e modularità; · la valutazione sistematica dei risultati della formazione.

5 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI La strategia I.P.S.S.C.T.S.G EUROPA vede, in tale contesto, la definizione della propria politica per la qualità che mira, attraverso la realizzazione di un Sistema Qualità coerente con la norma UNI EN ISO 9001: 2000, al raggiungimento dei seguenti obiettivi: garantire agli allievi e ai partecipanti ai corsi che tutti i servizi formativi erogati nei diversi contesti e situazioni siano mirati ed adeguati alle specifiche esigenze, sistematici e ripetibili; garantire un approccio orientato alla prevenzione dei problemi ed al miglioramento continuo; sviluppare la valutazione dei risultati e degli esiti della formazione perseguire la costante innovazione del know how, al fine di patrimonializzare le diverse esperienze.

6 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI Al fine del raggiungimento degli obiettivi della politica per la qualità, il Sistema Qualità sviluppa un approccio orientato alla standardizzazione del livello del servizio, al controllo ed al miglioramento dei processi fondamentali, attraverso la corresponsabilizzazione di tutti i ruoli I.P.S.S.C.T.S.G EUROPA e dei fornitori professionali, con il fine ultimo della soddisfazione degli utenti

7 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI OBIETTIVI DELLA POLITICA PER LA QUALITA La Direzione della I.P.S.S.C.T.S.G EUROPA, promuove una riunione almeno una volta lanno a cui partecipa il Gruppo direzionale, il Responsabile Qualità, gli altri Responsabili di Funzione, per definire gli obiettivi per la qualità, che tengono conto: · Delle esigenze presenti e future dellorganizzazione e dei clienti i da essa serviti; · Degli elementi significativi emersi dai precedenti riesami della direzione; · Delle risorse disponibili; · Del grado di soddisfazione del cliente; · Della capacità dei propri processi;

8 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI In occasione della riunione per il Riesame del Sistema, sono definiti gli obiettivi per il miglioramento che dovrebbero comprendere: · La soddisfazione del cliente; · Lattenzione ai requisiti normativi e legislativi cogenti; · Lefficienza complessiva dellorganizzazione. E compito del Responsabile Qualità trasformare gli obiettivi discussi nel corso del riesame della direzione precisando: Obiettivi specifici; Azioni da intraprendere e modalità operative; Responsabilità e tempistica per lattuazione e verifica di ogni singola azione

9 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI La Direzione sentito il collegio dei docenti, il personale ATA, e i rappresentanti degli studenti dellI.P.S.S.C.T.S.G EUROPA definisce in sede di Riesame annuale dal Gruppo direzionale, gli obiettivi per la qualità misurabili e specifici per singola funzione; il raggiungimento o meno di tali obiettivi, viene valutato insieme ai responsabili di funzione, lanno successivo alla luce di dati e indicatori calcolati accuratamente.

10 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI Il complessivo piano delle attività di miglioramento completato, è approvato dalla DIR che: Verifica la congruenza e compatibilità delle azioni indicate rispetto agli obiettivi generali e strategici dellorganizzazione; · Verifica la coerenza delle competenze, delle risorse e delle tempistiche; · Apporta le eventuali modifiche; Approva formalmente e promuove la divulgazione del piano attraverso incontri o altre forme di comunicazione interna(affissione in bacheca, comunicazione ufficiale)

11 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI Convocazione riunione e comunicazioni connesse Riesame del sistema Analisi andamento del SQ OK No Proposizione obiettivi e programmi Sì Analisi risorse necessarie Adeguate PCR Gestione delle azioni correttive e preventive No Sì Piani generale degli obiettivi di miglioramento PRC Gestione Delladdestramento e della formazione delle risorse umane PRC Verifiche ispettive interne SQ riesaminato

12 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI CODICE PROCESSO PRC Riesame del sistema qualità INTERAZIO NE CON ALTRI PROCESSI PRC Gestione delladdestramento e della formazione delle risorse umane PRC Verifiche ispettive interne PRC Gestione delle azioni correttive e delle azioni preventive PRC Valutazione dellattività formativa erogata RESPONSA BILITÀ Gruppo Direzionale Responsabile del Sistema Qualità ELEMENTI DI INGRESSO Tutte le registrazione della qualità, le statistiche interne relative agli indicatori di processo e gli altri fatti salienti relativi alla gestione del SQ. ELEMENTI DI USCITA Piani relativi ad obiettivi di miglioramento, piano annuale delle verifiche ispettive interne, piano della formazione e delladdestramento, ridefinizione degli indicatori di processo. INDICATORI DI PROCESSO PROCEDURE RICHIAMATE PRO-05.06Vengono ridefiniti ed eventualmente aggiornati gli indicatori di processo e il piano generale di miglioramento ANNOTAZION I

13 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI PROCEDURA OPERATIVA RESPONSABILITA DELLA DIREZIONE Lo scopo della presente procedura è quello di schematizzare il metodo per riesaminare il Sistema Qualità al fine di: verificare lefficacia, garantire ladeguatezza, sviluppare ipotesi migliorative

14 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI Le attività di riesame del sistema si basano sullanalisi delle informazioni risultanti: dal monitoraggio dei processi e delle attività di lavoro effettuato per mezzo dei documenti di registrazione della qualità; dai risultati delle verifiche ispettive (interne e di terza parte) effettuate nel periodo; dalle non conformità ed eventuali contestazioni del committente rilevate nel periodo; dall'analisi dei risultati di azioni correttive intraprese nel periodo; dalle azioni preventive intraprese per analizzare ed eliminare cause di potenziali non conformità

15 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI Team di miglioramento D.S. prof.ssa ROSANNA GENNI prof.ssa MARIA ROSARIA TOSCANO prof. re CARMINE IORIO prof.ssa MARIA MADDALENA PONSIGLIONE prof.ssa LAURA RUSSO


Scaricare ppt "Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE GENERALE POLO QUALITÀ DI NAPOLI a.s. 2007/2008 Istituto Professionale."

Presentazioni simili


Annunci Google