La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. G.V. Caprara ……. Numerose ricerche attestano che stabilità e cambiamento segnano il corso di vita, anche se differentemente per i diversi aspetti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. G.V. Caprara ……. Numerose ricerche attestano che stabilità e cambiamento segnano il corso di vita, anche se differentemente per i diversi aspetti."— Transcript della presentazione:

1 Prof. G.V. Caprara ……

2 Numerose ricerche attestano che stabilità e cambiamento segnano il corso di vita, anche se differentemente per i diversi aspetti della personalità e i vari contesti storici e sociali. La STABILITA è cruciale per mantenere e consegnare agli altri unimmagine consistente di sé. Il CAMBIAMENTO è continuo per interagire efficacemente con ambienti plurimi e costantemente mutevoli.

3 STABILITA E CAMBIAMENTO NELLARCO DI VITA DI Valori Personali Tratti di personalita Convinzioni di Autoefficacia Pensiero Positivo

4 I valori personali I valori sono delle convinzioni I valori forniscono i criteri per valutare le azioni proprie e altrui I valori sono astratti I valori guidano il comportamento I valori sono ordinati in senso di importanza.

5 La teoria della struttura psicologica universale dei valori (Schwartz, 1992) I RISULTATI DI RICERCHE CONDOTTE SU CIRCA 200 CAMPIONI IN PIÙ DI 60 DIFFERENTI NAZIONI ATTESTANO LA POSSIBILIT À DI RICONOSCERE DIECI VALORI DISTINTI E VALIDI IN DIVERSE CULTURE.

6 I dieci valori POTERE: status sociale e prestigio. SUCCESSO: successo personale. EDONISMO: piacere personale e gratificazione dei sensi. STIMOLAZIONE: eccitazione, novit à e sfide stimolanti. AUTODIREZIONE: azione e indipendenza di pensiero. UNIVERSALISMO: rispetto e protezione degli uomini e della natura. BENEVOLENZA: benessere delle persone con cui si è a diretto contatto. TRADIZIONE: rispetto e accettazione delle tradizioni. CONFORMISMO: conformit à alle aspettative e norme sociali. SICUREZZA: incolumit à e stabilit à della societ à e della propria persona.

7 La struttura prototipica dei sistemi valoriali di Schwartz AUTOTRASCENDENZA APERTURA AL CAMBIAMENTO Auto- Universalismo Direzione Stimolazione Benevolenza Edonismo Conformismo Tradizione Successo Sicurezza Potere AUTOAFFERMAZIONE CONSERVATORISMO

8 Medie dei Valori ad eta differenti

9 Relazioni tra eta e Valori OPENNESS TO CHANGE SELF- TRANSCENDENCE CONSERVATISMSELF- ENHANCEMENT MF MF MF MF -.35*** -.19* -.13 n.s -.37*** -.28*** -.22**.03 n.s..00 n.s n.s n.s..00 n.s..35***.26**.21*.29***.24**.21** -.04 n.s..01 n.s. -.29*** -.21** -.15* ABCABC A= correlazione semplice B= correlazione controllata per lo stato civile C=correlazione controllata per lo stato civile e il titolo di studio

10 La personalita: alcuni presupposti teorici

11 Che cosa è la Personalità? La complessità dei sistemi psicologici che contribuiscono allunità e continuità della condotta e dellesperienza

12 I Principi generali La personalità è un sistema complesso di strutture e di processi psicologici la cui organizzazione risulta dalle interazioni sinergiche che hanno luogo tra molteplici sottosistemi

13 I Principi generali La personalità, sia come agente che come costruzione, si sviluppa e funziona tramite interazioni continue con lambiente, secondo rapporti di influenza reciproca

14 La psicologia dei tratti Lapproccio sociale cognitivo I due grandi indirizzi dominati nellattuale Psicologia della Personalità

15 Il Modello dei Cinque Fattori: i Big Five

16 Estroversione/ Energia Estroversione/ Energia

17 Amicalità

18 Coscienziosità

19 Stabilità emotiva

20 Apertura mentale

21 IL MODELLO DEI BIG FIVE ENERGIA/ESTROVERSIONE Dinamismo Dominanza AMICALITÀ Cooperatività Cordialita COSCIENZIOSITÀ Scrupolosità Perseveranza STABILITÀ EMOTIVA Gestione delle emozioni Controllo degli impulsi APERTURA MENTALE Apertura allesperienza Apertura alla cultura

22 Medie dei Big Five ad eta differenti

23 LA PROSPETTIVA SOCIAL COGNITIVA

24 Agenticità umana Capacità di far accadere gli eventi attraverso le proprie azioni Capacità di esercitare controllo sulla natura e sulla qualità della propria vita

25 Proprietà dellagenticità umana/1 Coscienza gli individui sono consapevoli di sé e del mondo intorno a loro Autoriflessività gli individui riflettono sullefficacia delle loro azioni, sulladeguatezza dei loro pensieri e comportamenti e sul valore delle loro mete

26 Autoreattività gli individui monitorano e regolano le loro azioni in accordo a standard personali tramite autovalutazioni cui si associano reazioni affettive positive ( soddisfazione di sé ) e negative ( autoriprovazione ) Intenzionalità gli individui operano intenzionalmente elaborando piani di azione e strategie di realizzazione Proprietà dellagenticità umana/2

27 La capacità di interagire efficacemente con il proprio ambiente non deriva solo dal possedere conoscenze e abilità, ma soprattutto dalla consapevolezza di padroneggiarle e dalleffettiva capacità di impiegarle nel modo migliore La capacità di interagire efficacemente con il proprio ambiente non deriva solo dal possedere conoscenze e abilità, ma soprattutto dalla consapevolezza di padroneggiarle e dalleffettiva capacità di impiegarle nel modo migliore Lazione efficace

28 Tra le strutture e i meccanismi che attestano il ruolo attivo che la persona svolge nellimprontare il corso della propria vita assumono un rilievo particolare le CONVINZIONI DI AUTOEFFICACIA, cioè quanto le persone ritengono di essere in grado di far fronte alle varie situazioni

29 Convinzioni di Autoefficacia Nellinsieme di tali convinzioni si riflette la proprietà della persona di concertare e dirigere la condotta facendo riferimento a ciò che pensa di se stessa in quanto agente di decisione, di iniziativa e di controllo In ciascuna convinzione si riflette leffettiva capacità dellindividuo di autoregolarsi e operare con successo in particolari ambiti di attività

30 CAPITALIZZARE DALLESPERIENZA ORCHESTRARE AL MEGLIO POTENZIALITA E OPPORTUNITA IN ACCORDO CON IL CONTINUO MUTARE DELLE SITUAZIONI CAPITALIZZARE DALLESPERIENZA ORCHESTRARE AL MEGLIO POTENZIALITA E OPPORTUNITA IN ACCORDO CON IL CONTINUO MUTARE DELLE SITUAZIONI Alla base delle convinzioni di Autoefficacia ci sono le capacità di Alla base delle convinzioni di Autoefficacia ci sono le capacità di

31 Le convinzioni di efficacia personale influenzano la motivazione determinando Gli obiettivi perseguiti Gli sforzi profusi La perseveranza di fronte alle difficoltà Le reazioni ai fallimenti

32 Medie dellAutoefficacia ad eta differenti

33 Correlazioni tra eta e autoefficacia A. GESTIONE EMOZIONI NEGATIVE A. ESPRESSIONE EMOZIONI POSITIVE A. EMPATICA A. SOCIALE. MaschiFemmine MaschiFemmin e MaschiFemmine MaschiFemmine -.20*** -.18*** -.15** -.12**.15**.12**.13** -.23*** -.13** -.12** -.16*** -.14** -.11** -.12** -.18*** -.10* -.08 n.s n.s n.s n.s n.s. -.30*** -.16*** -.14** -.13** -.18*** -.10* -.11** A= correlazione semplice B= correlazione controllata per lo stato civile C=correlazione controllata per lo stato civile e il titolo di studio D=correlazione controllata per lo stato civile, il titolo di studio e la salute ABCDABCD

34 Positive Thinking Positive Thinking Life satisfaction Life satisfaction Self-esteem Optimism Il Pensiero Positivo: la componente cognitiva del benessere soggettivo

35 Medie del Benessere soggettivo ad eta differenti

36 Medie del Benessere Psicologico ad eta differenti

37 Medie del Benessere Psicologico ad eta differenti

38 AUTONOMIAENVIRONMENTAL MASTERY CRESCITA PERSONALE MaschiFemmineMaschiFemmineMaschiFemmine -.06 n.s n.s n.s..01 n.s..02 n.s..08 n.s..09*.02 n.s n.s n.s..03 n.s..08 n.s..05 n.s..09*.11* -.29*** -.19*** -.17*** -.15** -.35*** -.34*** -.26*** -.25*** RELAZIONI POSITIVE CON GLI ALTRI PURPOSE IN LIFEAUTO- ACCETTAZIONE MaschiFemmineMaschiFemmineMaschiFemmine -.19*** -.10* -.09* -.08* -.21*** -.18*** -.12** -.11** -.02 n.s n.s n.s n.s n.s n.s n.s..01 n.s. -.13** -.14** -.13** -.09* -.01 n.s n.s..01 n.s..04 n.s. Relazioni tra eta e Benessere Psicologico A= correlazione semplice B= correlazione controllata per lo stato civile C=correlazione controllata per lo stato civile e il titolo di studio C=correlazione controllata per lo stato civile, il titolo di studio e la salute ABCDABCD ABCDABCD

39 AUTOSTIMA Penso di valere almeno quanto gli altri Sono in grado di fare le cose bene almeno come la maggior parte delle altre persone AUTOSTIMA Penso di valere almeno quanto gli altri Sono in grado di fare le cose bene almeno come la maggior parte delle altre persone OTTIMISMO Nei momenti difficili mi aspetto che tutto vada per il meglio Sono sempre ottimista riguardo il mio futuro OTTIMISMO Nei momenti difficili mi aspetto che tutto vada per il meglio Sono sempre ottimista riguardo il mio futuro SODDISFAZIONE DI VITA Sono soddisfatto della mia vita Se potessi vivere nuovamente la mia vita non cambierei praticamente nulla SODDISFAZIONE DI VITA Sono soddisfatto della mia vita Se potessi vivere nuovamente la mia vita non cambierei praticamente nulla

40 UN MODELLO CONCETTUALE CONVINZIONI DI AUTOEFFICACIA EMOTIVA PRESTAZIONI DISPOSIZIONI STATI CRONICI CONVINZIONI DI AUTOEFFICACIA INTERPERSONALE

41 La capacità di condividere emozioni ed affetti positivi e di moderare quelli negativi è decisiva per sviluppare e preservare buone relazioni con gli altri La capacità di sviluppare e mantenere buone relazioni con gli altri è decisiva per il proprio benessere e successo, tanto più questi dipendono dal sostegno e dal concorso delle capacità altrui La capacità di gestire le emozioni negative e di esprimere adeguatamente quelle positive ha effetti positivi sulla capacità di sviluppare e mantenere relazioni costruttive con gli altri e, di concerto con queste, influenza il proprio modo di agire, di sentire e di disporsi verso se stessi e gli altri

42 Autoefficacia percepita nellespressione delle emozioni positive Convinzioni di essere in grado di esprimere adeguatamente le emozioni positive come la gioia, lentusiasmo, la soddisfazione per il proprio operato Autoefficacia percepita nella gestione delle emozioni negative Convinzioni di essere in grado di gestire adeguatamente le emozioni negative come la rabbia, lo scoraggiamento, la frustrazione e lo stress

43 . Autoefficacia nella gestione delle emozioni negative Autoefficacia nellespressione delle emozioni positive Pensiero positivo Pensiero positivo Autostima Ottimismo Soddisfazione di vita Soddisfazione di vita R Convinzioni di autoefficacia emotiva come determinanti del pensiero positivo nel corso di vita Nota: I valori sopra la freccia fanno riferimento al modello relativo al gruppo degli uomini, quelli sotto la freccia al modello relativo al gruppo delle donne. Da sinistra a destra i valori corrispondono alle quattro fasce detà MODELLO PER GLI UOMINI: Chi 2 (33)=35.32 p=.35, NNFI=.99, CFI=.99, RMSEA=.02 [.00,.04] MODELLO PER LE DONNE: Chi 2 (34)=43.72 p=.12, NNFI=.97, CFI=.97, RMSEA=.03 [.00,.05]

44 A_espressione emozioni positive A_espressione emozioni positive A_gestione emozioni negative A_filiale A_sociale Pensiero positivo Tempo 1 Pensiero positivo Tempo 2 Buon umore Tempo 1 Buon umore Tempo 2 A OS OS A R 2 Pensiero positivo Buon umore Nota: I valori a sinistra fanno riferimento al gruppo dei ragazzi, quelli a destra al gruppo delle ragazze Chi 2 (197)= p<.05, NNFI=.95, CFI=.96, RMSEA=.04 [.03,.04] R 2 Pensiero positivo Buon umore

45 Autoefficacia Emozioni Negative Autoefficacia Emozioni Positive Autoefficacia Sociale Autoefficacia Empatica Soddisfazione di vita Comportam Prosociale DETERMINANTI DELLA SODDISFAZIONE DI VITA A DIVERSE ETA I paramentri si riferiscono: il primo ai giovani adulti, il secondo ad adulti, il terzo ad asdulti di mezza eta, il quarto ad anziani8 N=512 R 2 = R 2 =


Scaricare ppt "Prof. G.V. Caprara ……. Numerose ricerche attestano che stabilità e cambiamento segnano il corso di vita, anche se differentemente per i diversi aspetti."

Presentazioni simili


Annunci Google